Messina piccola Panama per la Giornata Mondiale della Gioventù - Tempostretto

Messina piccola Panama per la Giornata Mondiale della Gioventù

Emanuela Giorgianni

Messina piccola Panama per la Giornata Mondiale della Gioventù

venerdì 18 Gennaio 2019 - 12:06
La presentazione
Messina piccola Panama per la Giornata Mondiale della Gioventù

In occasione della XXXIV Giornata Mondiale delle Gioventù, si è tenuta alla sede della Caritas di Messina la conferenza stampa di presentazione della nostra giornata locale della gioventù, durante la quale, il 26 Gennaio, Messina si trasformerà in una piccola Panama.

Papa Giovanni Paolo II, nel 1984, incontrò, a Roma, per la prima volta, migliaia di giovani provenienti da tutto il mondo, dando avvio alla prima Giornata Mondiale della Gioventù. Questa diviene, da allora, un appuntamento fondamentale e irrinunciabile, il quale prevede ogni due o tre anni un incontro internazionale dei giovani con il Papa, della durata di una settimana.

Quest’anno la XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù verrà tenuta a Panama, da Papa Francesco, dal 22 al 27 Gennaio 2019. Ovviamente recarsi lì non è semplice per tutti i giovani del mondo ma, pur non potendo essere presenti fisicamente, il desiderio di partecipare, in prima persona, all’evento è forte e ha dato vita a questa giornata locale della gioventù.

Il 26 Gennaio 2019, infatti, grazie all’impegno delle Diocesi di Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela, sotto la guida del nostro Vescovo Giovanni Accolla, del responsabile Pastorale Giovanile Diocesana Stefano Messina e di tutto lo staff dell’ufficio di pastorale giovanile, sarà possibile vivere questa esperienza; come è già avvenuto, con successo, nel luglio del 2011 a Messina, a Mari Sicilia, e a Barcellona P.G. nel 2013.

La giornata avrà inizio alle 17,00, quando i numerosissimi giovani provenienti dalle parrocchie delle diocesi saranno accolti a Cristo Re, se giungono dalla zona ionica; nella chiesa di San Giuliano, se arrivano dalla zona tirrenica e dalle Isole Eolie; presso la chiesa Santa Maria dello Spirito Santo, invece, se sono di Messina e villaggi. Qui prenderanno parte a momenti di animazione e di catechesi, tutti orientati intorno alla tematica “Ecco la serva del Signore. Avvenga per me secondo la tua parola”, scelta dal Papa. La Giornata Mondiale della Gioventù di quest’anno è finalizzata a riscoprire quella capacità di ascolto e servizio che Maria, poco più che bambina, riuscì ad avere, rispondendo alla richiesta dell’Angelo.

Come precisa Padre Stefano: “le parole cardine dell’evento saranno vocazione, missione, servizio. Il Papa l’ha precisato nel suo messaggio inaugurale ai giovani, ricordando il significato di questa esperienza. Dobbiamo riscoprire la strada della felicità e per farlo abbiamo bisogno di metterci a servizio, pensare solo a se stessi è il problema più grosso”.

Dopo questi momenti di condivisione, ci si metterà in marcia verso il Duomo, dove il Vescovo incontrerà tutti i giovani per la celebrazione eucaristica. A seguire si assisterà a diverse testimonianze di chi, per esempio, opera in progetti di integrazione sociale per la disabilità, o di accompagnamento e recupero dalla tossicodipendenza, tutte alla luce della medesima idea che per essere felici sia necessario rispondere alla propria chiamata e mettersi al servizio degli altri. A presentare la serata sarà Giovanni Scifoni, il celebre attore e regista italiano, per condividere con chi parteciperà il suo significativo percorso di fede e di vita.

A fine serata, verso le 23,30 circa, inizierà la veglia nella Cattedrale. Subito dopo verrà contattata Caterina Donato dell’Azione Cattolica Giovani, referente in Panama ed avrà inizio il collegamento video col Papa fino, almeno, all’1,30 del mattino.

Durante l’intera giornata, saranno presenti delle fontane di ascolto, per vivere degli attimi più intimi all’interno della cattedrale. Si parlerà di riconciliazione, amore vero, immigrazione, università e futuro. Fonti di orientamento umano, prima ancora che di fede. L’obiettivo è quello di una chiesa vicina alle vocazioni dei ragazzi, qualsiasi esse siano, qualsiasi passione o sogno vogliano realizzare. Uno scambio reciproco tra chi vuole guidare e chi vuole essere guidato, i cui ruoli si invertono; Padre Giuseppe precisa, infatti, quanto sia necessario “per rilanciare il futuro dei nostri giovani, metterci in ascolto della loro realtà, accogliere le istanze importanti provenienti da loro, sapendo riflettere e cambiare in base alle loro necessità”.

La scelta di piazza Duomo come sito principale dell’evento non è casuale, potrà accogliere non solo tutti i giovani delle diocesi, stimati intorno ai 600, i quali possono iscriversi tramite il sito https://www.pgmessina.it/, ma anche tutti quei ragazzi che il sabato sera frequentano il Duomo come centro della movida messinese. “Deve essere un momento non isolato, ma di partecipazione dei ragazzi per scoprirsi protagonisti di momenti di festa, gioco e allegria all’interno della religiosità” spiega Padre Stefano.

Un’occasione unica e importante, come dimostrano le parole di Giulia Cacace, membro della Pastorale Giovanile Diocesana: “è un’esperienza di vita ricca dal punto di vista sociale, religioso, umano. È irripetibile, infatti, trovare insieme tutti i giovani del mondo, ti permette di crescere e arricchirti come persona, in uno scambio di emozioni e punti di vista”.

Una giornata interamente per i ragazzi, organizzata da una Chiesa per niente statica, ma che sa essere giovane per i suoi giovani, dove divertimento, allegria e crescita interiore camminano di pari passo. Non resta altro, allora, che attendere il 26 Gennaio per vivere un sabato sera alternativo all’insegna della difesa della missione di vita che ogni giovane custodisce nel cuore e della scoperta dei semi necessari a farla fiorire.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007