Il Pd “affonda” sullo sforamento del patto di stabilità: «La conclusione di un mandato amministrativo disastroso» - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Pd “affonda” sullo sforamento del patto di stabilità: «La conclusione di un mandato amministrativo disastroso»

Il Pd “affonda” sullo sforamento del patto di stabilità: «La conclusione di un mandato amministrativo disastroso»

lunedì 16 Aprile 2012 - 11:46

I,segretario cittadino Giuseppe Grioli condanna la gestione Buzzanca sia sul fronte OPCM che sul mantenimento dei servizi pubblici essenziali

«Le leggi dello Stato non si derogano. L’irresponsabilità non può essere scambiata con il coraggio». Sono queste alcune delle dichiarazione rese dal segretario cittadino del Pd, Giuseppe Grioli, a distanza di qualche giorno dalla notizia, ormai certa, dello sforamento del patto di stabilità (vedi articolo correlato). L’esponente del Partito democratico volge lo sguardo al futuro e immaginando l’inizio di un nuovo mandato amministrativo, che veda magari il Pd alla guida della città, prospetta un’eredità non certo rosea che graverà sulle spalle della futura classe dirigente.

«Gli effetti – afferma Grioli – sono disastrosi: riduzione dei trasferimenti dello stato che si aggiungerebbero ai tagli massicci degli ultimi anni, azzeramento delle spese per manutenzioni ordinarie e straordinarie, riduzione drastica dei servizi essenziali che già a Messina sono ai minimi termini, divieto di assunzione di nuovi mutui e divieto assoluto di assunzione di nuovo personale a qualsiasi titolo e con qualsiasi forma contrattuale che significa impossibilità di stabilizzazione dei precari storici del Comune».

Grane che secondo quanto sostenuto dal rappresentante dell’attuale opposizione, costituiranno una zavorra non di poco tanto. Grioli si ricollega poi alla vicenda della “stabilità”: «N on può essere liquidata con una semplicistica battuta dal sapore elettorale. Il patto di stabilita interno di un Comune non è un vincolo che può essere superato in modo disinvolto in quanto è previsto espressamente da leggi dello Stato cui tutti i Comuni sono obbligati ad uniformarsi. Ci rendiamo conto che gli svincoli sono fondamentali per la viabilità dell’intera città e tutti vogliamo la loro ultimazione, ma è altresì fondamentale assicurare ai messinesi, manutenzioni, raccolta dei rifiuti, trasporto pubblico, servizi sociali etc.» . Il segretario del Partito condanna dunque il mancato supporto dato dall’ex-governo amico «che tanto amico non si è rivelato. Facendo leva infatti sull’esercizio di poteri commissariali straordinari e derogatori motivati dall’emergenza viabilità, avrebbe dovuto perseguire la strada della deroga al Patto, in alternativa al finanziamento dell’ OPCM. Il fallimento dei rapporti con il Governo nazionale e la necessità di portare a compimento gli svincoli per esibire almeno un trofeo a conclusione di un mandato amministrativo disastroso». Per chi verrà, insomma, le gatte da pelare saranno tante.

Tag:

3 commenti

  1. ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh…che sorpresa…!!! toh..!guarda un pò chi si rivede?…il PARTITO DEMOCRATICO….che fa un briciolo di opposizione (aggiungo patetica)..quando c’è aria di elezioni…con un segretario che se prendiamo topolino, paperino e pluto…si ottengono + risultati…la verità è che è sempre stata un’opposizione ipocrita e fantoccia…governata sempre da giochi di botteghe…dove eravate in questi ultimi 4 anni mentre la città stava(sta)affondando…?questa è opposizione?..questo è qllo che sa fare il PD messinese?….allora cominciamo a chiamare la WALT DISNEY…

    0
    0
  2. Il buon GRIOLI mette le mani avanti per il suo leader, Francantonio GENOVESE, se questi venisse eletto sindaco,com’è molto probabile. Il buon GRIOLI ci avverte,ex ante, che se non saranno erogati servizi ai messinesi e se i precari non saranno stabilizzati è tutta colpa,ex post, di Peppino BUZZANCA.MODO ESEMPLARE DI FARE POLITICA.Non una parola sugli errori contabili della BUROCRAZIA COMUNALE, rilevati dalla Corte dei Conti. Non una sola parola sulla disastrosa e ottocentesca organizzazione del lavoro degli uffici di palazzo Zanca,il cui ” merito ” è sempre della BUROCRAZIA COMUNALE,a cui,per esempio, è sconosciuto il sistema dei contratti in AMMINISTRAZIONE,che ci farebbero risparmiare molti soldini.Non una sola parola sulla insipienza dei consiglieri PD della commissione consiliare che si occupa di bilanci.Buon GRIOLI, ma il buon Mario CENTORRINO,scienziato dell’economia contabile,non poteva dedicarvi una domenica libera da impegni palermitani,per darvi qualche lezione sui bilanci comunali,per mettere su uno straccio di opposizione?

    0
    0
  3. La mia sinistra… di studenti, operai, impiegati…..e la sinistra di oggi..palazzinari, traghettatori, banchieri…..
    Ero di sinistra….ma la mia sinistra non esiste più….oggi è appannaggio dei ricconi che si prendono tutto, che mettono le cancellate tra il cittadino ed il mare….trasformano il demanio pubblico in un bene privato……e appoggiano questo governo che invece di dare agli italiani competitività internazionale, produttività, lavoro ect.ect..propina solo tasse ai ceti medio bassi.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x