Gli incarichi legali a Palazzo Zanca e lo slogan: "Non favoriamo gli amici degli amici" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gli incarichi legali a Palazzo Zanca e lo slogan: “Non favoriamo gli amici degli amici”

Rosaria Brancato

Gli incarichi legali a Palazzo Zanca e lo slogan: “Non favoriamo gli amici degli amici”

lunedì 06 Giugno 2016 - 22:03
Gli incarichi legali a Palazzo Zanca e lo slogan: “Non favoriamo gli amici degli amici”

Prima puntata nel mondo degli incarichi legali a Palazzo Zanca. Le proposte di modifica del regolamento sono ferme da 2 anni e nel frattempo daremo un'occhiata ai criteri di affidamento per capire se è vero quel che dice Accorinti quando spiega: noi non favoriamo gli amici degli amici....

Iniziamo oggi alcune puntate dedicate ad approfondire la tematica dell’affidamento degli incarichi legali.

L’argomento fu al centro di animato dibattito nei primi giorni di luglio 2014, quando dapprima l’ex consigliera comunale Nina Lo Presti ed il giorno dopo l’ex assessore Nino Mantineo presentarono due proposte di regolamento che puntavano su criteri di trasparenza, rotazione, competenza. L’obiettivo: evitare l’affidamento ai “soliti noti”, casi di “strabica” distribuzione degli incarichi, ed inserire nuovi criteri, compresa l’apertura ai giovani avvocati, il tetto alle parcelle ed una serie di elementi che andassero in direzione opposta alla creazione di “vere e proprie riserve”, oasi felici popolate solo da alcuni gruppi scelti per requisiti non sempre legati a competenza e specializzazione.

Nell’estate 2016, due anni dopo,quel regolamento è ancora immobile, all’ordine del giorno del Consiglio comunale.

Così da oggi proveremo a dare un’occhiata ai legali ed ai criteri scelti dall’amministrazione per affidare gli incarichi.

Una delle frasi più amate dal sindaco Accorinti, e che ci ha ripetuto fino allo sfinimento in questi 3 anni, è: “Noi non diamo incarichi né favoriamo gli amici degli amici. Siamo diversi da quellicheceranoprima”.

Premesso che non c’è nulla di illegale o illegittimo nell’affidare incarichi o ruoli a persone delle quali ci si fida,è il primo cittadino a ritenerlo poco opportuno. Ma il discorso a quanto pare vale solo per il passato,perché l’amministrazione predica bene ma razzola male. Dimentica per strada quanto detto ai nastri di partenza.

Probabilmente la giunta non si è accorta di aver deliberato, dal gennaio 2015 al febbraio 2016 l’affidamento di una serie di incarichi legali, per un importo complessivo di circa 20 mila euro, ad un avvocato che proprio sconosciuto alla classe dirigente che guida la macchina comunale non è. L’amministrazione Accorinti infatti, su proposta dell’assessore proponente (nel 2015 era Mantineo) ha affidato 7 incarichi legali per rappresentare il Comune in una serie di ricorsi al Tar, all’avvocato Elisa Ardizzone, compagna dell’attuale presidente dell’Amam Leonardo Termini finito nelle scorse settimane al centro della polemica dopo l’invito della giunta a lasciare l’incarico perché rinviato a giudizio per truffa. Anche CMdB ha reiterato l’invito sia al presidente che al sindaco per evitare una situazione poco opportuna sotto il profilo dell’immagine anche se del tutto irrilevante sotto l’aspetto giuridico.

Le delibere d’affidamento, pubblicate regolarmente nella sezione Amministrazione trasparente, sono tutte di giunta. La prima, la n° 14 dell’8 gennaio 2015, riguarda un ricorso al Tar proposto da Higel Towers per la realizzazione di un impianto di comunicazione per la diffusione del servizio di connessione internet a Campo Italia. L’importo dell’incarico, escluse le spese vive, è di 2.170 euro. La delibera n°330 è del 19 maggio 2015 e riguarda il recupero canoni non pagati dall’assegnataria di un alloggio popolare (importo 1.809 euro). Nel mese di giugno 2015 gli incarichi sono 4. Il primo, delibera n°381 del 16 giugno, è per la difesa legale di fronte al Tar per un ricorso presentato relativamente alla rimozione di opere realizzate all’ex forte Masotto (importo 2.170 euro).Il 19 giugno (delibera n°400) l’incarico per un ricorso per la demolizione di opere abusive a Faro Superiore è per un importo di 4.860 (inizialmente erano indicati 2.170 euro,poi modificati). Il 23 giugno le delibere sono due, la n°417 per ricorsi al Tar relativamente ad atti di concessione edilizia (importo iniziale 2.170 euro, poi corretto in 4.860), e la n°419 per il ricorso al Tar del consorzio stabile Olimpo per l’annullamento del bando di gara per l’appalto di postalizzazione e notifiche degli atti della Polizia Municipale (importo 2.170).

Nel 2016, a febbraio, delibera 124 l’amministrazione Accorinti ha affidato l’incarico di difesa legale per un ricorso al Tar relativo alla demolizione di opera abusiva per la cifra di 2.170. Complessivamente da gennaio 2015 a febbraio 2016 l’amministrazione ha conferito incarichi pienamente legittimi all’avvocato Ardizzone. Non c’è alcun profilo di illegittimità o irregolarità in queste delibere. Elisa Ardizzone, avvocato, è la compagna del presidente Termini ed è pienamente legittimo che abbia questi incarichi. E’ Accorinti che sbandierando lo slogan “non diamo incarichi ad amici degli amici” come elemento di discrimine nei confronti del passato, di questa differenza ne ha fatto un puntiglio e un vanto. Peccato che almeno su questi fronti la differenza c’è, ma in senso opposto a quello che lui declama.

(continua)

Rosaria Brancato

Tag:

36 commenti

  1. Bene, brava, bis!!!

    0
    0
  2. Bene, brava, bis!!!

    0
    0
  3. Come si sono conclusi gli incarichi affidati all’avvocato?
    Credo sarebbe interessante sapere soprattutto questo.
    Contestualmente sia chiaro ad un confronto con le tariffe medie.
    Il comune ci ha rimesso oppure ha reggiunto lo scopo?
    La sostanza mi interessa conoscere.
    Grazie

    0
    0
  4. Come si sono conclusi gli incarichi affidati all’avvocato?
    Credo sarebbe interessante sapere soprattutto questo.
    Contestualmente sia chiaro ad un confronto con le tariffe medie.
    Il comune ci ha rimesso oppure ha reggiunto lo scopo?
    La sostanza mi interessa conoscere.
    Grazie

    0
    0
  5. MessineseAttento 7 Giugno 2016 08:22

    A dimostrazione che noi, il POPOLO, l’anello al naso ce lo siamo tolti da tempo, al contrario di ciò che pensa qualcuno, convinto di poterci “guidare” a proprio piacimento, vorrei fare i complimenti per il tempismo con il quale ci regalate queste importanti notizie. Ma state certi che, nonostante alcuni tentativi maldestri, difficilmente distrarremo la nostra attenzione da ciò che conta realmente.
    P.S. Il risultato della Raggi a Roma, mi pare di capire, ha gettato qualcuno nel panico….

    0
    0
  6. MessineseAttento 7 Giugno 2016 08:22

    A dimostrazione che noi, il POPOLO, l’anello al naso ce lo siamo tolti da tempo, al contrario di ciò che pensa qualcuno, convinto di poterci “guidare” a proprio piacimento, vorrei fare i complimenti per il tempismo con il quale ci regalate queste importanti notizie. Ma state certi che, nonostante alcuni tentativi maldestri, difficilmente distrarremo la nostra attenzione da ciò che conta realmente.
    P.S. Il risultato della Raggi a Roma, mi pare di capire, ha gettato qualcuno nel panico….

    0
    0
  7. Accorinti chiede le dimissioni di Termini invocando legalità, trasparenza e l’essere diversi e dopo quasi un mese non se ne sa più nulla con tutto che se avesse voluto poteva far dimettere le due componenti del CdA dell’Amam.Ora si viene a sapere,sempre grazie a Tempostretto,che la compagna di Termini ha degli incarichi legali al Comune.Complimenti per la diversità rispetto agli altri dimostrata e per la trasparenza.Essere presi in giro così sfacciatamente solo perchè si pensa che gli elettori dimenticano e perdonano tutto è molto squallido.Accorinti ha deluso molto e a questo punto anche l’operazione Multiservizi appare solo un modo per prendere tempo e distrarre dai problemi infatti nelle Partecipate si continua a far ciò che si vuole.

    0
    0
  8. Accorinti chiede le dimissioni di Termini invocando legalità, trasparenza e l’essere diversi e dopo quasi un mese non se ne sa più nulla con tutto che se avesse voluto poteva far dimettere le due componenti del CdA dell’Amam.Ora si viene a sapere,sempre grazie a Tempostretto,che la compagna di Termini ha degli incarichi legali al Comune.Complimenti per la diversità rispetto agli altri dimostrata e per la trasparenza.Essere presi in giro così sfacciatamente solo perchè si pensa che gli elettori dimenticano e perdonano tutto è molto squallido.Accorinti ha deluso molto e a questo punto anche l’operazione Multiservizi appare solo un modo per prendere tempo e distrarre dai problemi infatti nelle Partecipate si continua a far ciò che si vuole.

    0
    0
  9. Fuori argomento ( fino ad un certo punto) vorrei chiedere alla Dott.sa Brancato se ci può informare sui premi di produzione dei dirigenti comunali, ho seguito con interesse domenica un Report della bravissima Gabanelli sull’argomento. Non posso fare a meno di pensare che, visti i risultati è lecito supporre che molti dirigenti comunali non vedranno riconosciuta questa premialità, gradirei che la stampa se ne occupasse. Saluti

    0
    0
  10. Fuori argomento ( fino ad un certo punto) vorrei chiedere alla Dott.sa Brancato se ci può informare sui premi di produzione dei dirigenti comunali, ho seguito con interesse domenica un Report della bravissima Gabanelli sull’argomento. Non posso fare a meno di pensare che, visti i risultati è lecito supporre che molti dirigenti comunali non vedranno riconosciuta questa premialità, gradirei che la stampa se ne occupasse. Saluti

    0
    0
  11. ROSARIA riprende una fissa di mariedit, l’AGGRESSIONE LEGALE cui siamo soggiogati come cittadini della casa COMUNE, e della conseguente assegnazione dell’incarico ad un avvocato inserito nella lista dei legali di fiducia, lo fa lasciando fuori dalla porta il vero problema: perché l’AGGRESSIONE? ROSARIA fa un solo nome per interposta persona, servendosi del sentimento d’amore come aggravante, mentre contano le regole. FERLISI e l’Ordine degli Avvocati le risponderanno che l’incarico ad un legale ha sempre natura fiduciaria, in questo caso il recinto è quello dell’elenco, mentre la rotazione è nelle prerogative di FERLISI e dei 5 avvocati del dipartimento, Maria Letizia Saccà, Arturo Rizzo, Mario Rappazzo Fortunata Grasso, Ida Maria Fiertler.

    0
    0
  12. ROSARIA riprende una fissa di mariedit, l’AGGRESSIONE LEGALE cui siamo soggiogati come cittadini della casa COMUNE, e della conseguente assegnazione dell’incarico ad un avvocato inserito nella lista dei legali di fiducia, lo fa lasciando fuori dalla porta il vero problema: perché l’AGGRESSIONE? ROSARIA fa un solo nome per interposta persona, servendosi del sentimento d’amore come aggravante, mentre contano le regole. FERLISI e l’Ordine degli Avvocati le risponderanno che l’incarico ad un legale ha sempre natura fiduciaria, in questo caso il recinto è quello dell’elenco, mentre la rotazione è nelle prerogative di FERLISI e dei 5 avvocati del dipartimento, Maria Letizia Saccà, Arturo Rizzo, Mario Rappazzo Fortunata Grasso, Ida Maria Fiertler.

    0
    0
  13. L’Ordine degli Avvocati risponderà a muso duro a ROSARIA, certamente ribadirà che il conferimento dell’incarico fiduciario non è assoggettato alla formalità di una gara o di una rotazione, mentre FERLISI richiamerà le leggi che affidano all’AVVOCATURA piena autonomia rispetto alla Giunta. Il vero problema per i cittadini è l’AGGRESSIONE LEGALE, nei Comuni, siciliani in particolare, oramai il 90% delle delibere di Giunta sono AFFARI LEGALI, per fare un esempio il 26 maggio 6 su 7 delibere. Cara ROSARIA bisognerebbe invece indagare perché i messinesi hanno avuto facilità a vincere dal Giudice di Pace per le multe in zona ZTL, per cui oltre al danno di pagare le spese di giudizio anche la beffa della parcella ai nostri avvocati di fiducia.

    0
    0
  14. L’Ordine degli Avvocati risponderà a muso duro a ROSARIA, certamente ribadirà che il conferimento dell’incarico fiduciario non è assoggettato alla formalità di una gara o di una rotazione, mentre FERLISI richiamerà le leggi che affidano all’AVVOCATURA piena autonomia rispetto alla Giunta. Il vero problema per i cittadini è l’AGGRESSIONE LEGALE, nei Comuni, siciliani in particolare, oramai il 90% delle delibere di Giunta sono AFFARI LEGALI, per fare un esempio il 26 maggio 6 su 7 delibere. Cara ROSARIA bisognerebbe invece indagare perché i messinesi hanno avuto facilità a vincere dal Giudice di Pace per le multe in zona ZTL, per cui oltre al danno di pagare le spese di giudizio anche la beffa della parcella ai nostri avvocati di fiducia.

    0
    0
  15. Sarebbe interessante conoscere quanti incarichi sono stati conferiti all’avvocato in questione PRIMA dell’elezione di Accorinti

    0
    0
  16. Sarebbe interessante conoscere quanti incarichi sono stati conferiti all’avvocato in questione PRIMA dell’elezione di Accorinti

    0
    0
  17. Nella questione posta da una coraggiosa ROSARIA c’è un’aspetto sociale, quello di un paese con un abnorme numeri di avvocati, 246.786, per avere un paragone in Francia sono 60.223. C’è una esclamazione bellissima del nostro dialetto sunnu cchiù’ssai d’i cani ‘i Brasi, addirittura Calamandrei scrisse un saggio, TROPPI AVVOCATI, anche allora riempivano il Parlamento trasformandolo in Camere d’Avvocati, infatti in Italia ogni aspetto della nostra vita si trasforma in un procedimento giudiziario civile o penale, non sfuggono gli enti locali, per cui a un bando di gara, anche ben fatto, segue sempre un ricorso al TAR quando va bene.Non avete notato che nelle riunioni di condominio ci si parla con gli avvocati,presto anche nelle camere da letto.

    0
    0
  18. Nella questione posta da una coraggiosa ROSARIA c’è un’aspetto sociale, quello di un paese con un abnorme numeri di avvocati, 246.786, per avere un paragone in Francia sono 60.223. C’è una esclamazione bellissima del nostro dialetto sunnu cchiù’ssai d’i cani ‘i Brasi, addirittura Calamandrei scrisse un saggio, TROPPI AVVOCATI, anche allora riempivano il Parlamento trasformandolo in Camere d’Avvocati, infatti in Italia ogni aspetto della nostra vita si trasforma in un procedimento giudiziario civile o penale, non sfuggono gli enti locali, per cui a un bando di gara, anche ben fatto, segue sempre un ricorso al TAR quando va bene.Non avete notato che nelle riunioni di condominio ci si parla con gli avvocati,presto anche nelle camere da letto.

    0
    0
  19. Franco Caliri 7 Giugno 2016 12:28

    I lacchè scendono in campo in massa per difendere l’indifendibile operato dello scalzo. Ma questo è normale. Anche loro, infatti, sono “beneficiari” delle elemosine elargite dal tibetano. Si tratta di persone vendute al padrone di turno. In passato, si prostravano davanti ad atri, oggi baciano i piedi allo scalzo, domani chineranno il capo davanti ai nuovi padroni. Penosi!

    0
    0
  20. Franco Caliri 7 Giugno 2016 12:28

    I lacchè scendono in campo in massa per difendere l’indifendibile operato dello scalzo. Ma questo è normale. Anche loro, infatti, sono “beneficiari” delle elemosine elargite dal tibetano. Si tratta di persone vendute al padrone di turno. In passato, si prostravano davanti ad atri, oggi baciano i piedi allo scalzo, domani chineranno il capo davanti ai nuovi padroni. Penosi!

    0
    0
  21. Nell’era della trasparenza e dell’anticorruzione parlare di incarichi “agli amici” pur se capaci fa venire l’orticaria non solo perché ciò non è consentito dalla legge ( vedasi decreto legislativo n.50/2016) e dall’Europa ma soprattutto perché continua a penalizzare tutti coloro che non vogliono schierarsi con il potente di turno per poter lavorare. Questo sistema oltre ad essere illegittimo è moralmente biasimabilie e come tale va combattuto . Se poi proviene da chi non fa altro che sbandierare onestà e legalità, smarcandosi ad ogni occasioni da quelli di prima, appare chiaro perché sempre più cittadini pensanti decidono di stare lontani dalle urne

    0
    0
  22. Nell’era della trasparenza e dell’anticorruzione parlare di incarichi “agli amici” pur se capaci fa venire l’orticaria non solo perché ciò non è consentito dalla legge ( vedasi decreto legislativo n.50/2016) e dall’Europa ma soprattutto perché continua a penalizzare tutti coloro che non vogliono schierarsi con il potente di turno per poter lavorare. Questo sistema oltre ad essere illegittimo è moralmente biasimabilie e come tale va combattuto . Se poi proviene da chi non fa altro che sbandierare onestà e legalità, smarcandosi ad ogni occasioni da quelli di prima, appare chiaro perché sempre più cittadini pensanti decidono di stare lontani dalle urne

    0
    0
  23. So bene dell’esistenza dell’art.50 del Testo Unico, che il conferimento dell’incarico compete al Sindaco in quanto rappresentante legale del Comune, anche per questo è legittima e opportuna politicamente la scelta da un elenco di legali di fiducia, i cui requisiti per accedervi siano pubblici, i latini avrebbero detto intuitu personae riferito al difensore esterno, ferme restando, la salvaguardia delle risorse pubbliche e del buon andamento complessivo dell’amministrazione. LANA CAPRINA?

    0
    0
  24. So bene dell’esistenza dell’art.50 del Testo Unico, che il conferimento dell’incarico compete al Sindaco in quanto rappresentante legale del Comune, anche per questo è legittima e opportuna politicamente la scelta da un elenco di legali di fiducia, i cui requisiti per accedervi siano pubblici, i latini avrebbero detto intuitu personae riferito al difensore esterno, ferme restando, la salvaguardia delle risorse pubbliche e del buon andamento complessivo dell’amministrazione. LANA CAPRINA?

    0
    0
  25. Opportunità politica, etica, morale, buon senso sono gli elementi fondanti del vivere civile. Un’azione può non avere alcuna rilevanza penale ma essere al contempo biasimabile. Molti elettori si aspettavano questo da Accorinti:una rivoluzione civile che sapesse coniugare il dialogo in Consiglio comunale con la rivendicazione di una diversità di metodo.Non si può cadere dalle nuvole per ogni “scandalo” , far finta di niente e non prendere alcuna decisione.Ognuno fa quel che vuole ed i pessimi risultati si vedono.Bisogna cambiare passo,non si può galleggiare per altri due anni;ad una lenta agonia meglio elezioni subito con programmi chiari e realistici.Il “patto” con gli elettori è già rotto, non infieriamo per decenza oltre.

    0
    0
  26. Opportunità politica, etica, morale, buon senso sono gli elementi fondanti del vivere civile. Un’azione può non avere alcuna rilevanza penale ma essere al contempo biasimabile. Molti elettori si aspettavano questo da Accorinti:una rivoluzione civile che sapesse coniugare il dialogo in Consiglio comunale con la rivendicazione di una diversità di metodo.Non si può cadere dalle nuvole per ogni “scandalo” , far finta di niente e non prendere alcuna decisione.Ognuno fa quel che vuole ed i pessimi risultati si vedono.Bisogna cambiare passo,non si può galleggiare per altri due anni;ad una lenta agonia meglio elezioni subito con programmi chiari e realistici.Il “patto” con gli elettori è già rotto, non infieriamo per decenza oltre.

    0
    0
  27. Antonio Arena 7 Giugno 2016 19:29

    magari portato a buon fine che a tutt’oggi attende di essere pagato. Certo la sfacciataggiane non ha limite , ma rivedendo le motivazioni ( che dovrebbero essere vagliate adeguatemnte) ci si renderebbe conto come vengono dilapidate enormi quantità di denaro, se poi aggiungiamo tutte le cause ” guidate” e perse, altro che debiti fuori bilancio, e che dire degli incarichi dove nn si è svolta azione giudiziaria ma solo extragiudiziaria ,cmq lo stesso strapagate ed i pareri scopiazzati remunerati a suon di milioni?

    0
    0
  28. Antonio Arena 7 Giugno 2016 19:29

    magari portato a buon fine che a tutt’oggi attende di essere pagato. Certo la sfacciataggiane non ha limite , ma rivedendo le motivazioni ( che dovrebbero essere vagliate adeguatemnte) ci si renderebbe conto come vengono dilapidate enormi quantità di denaro, se poi aggiungiamo tutte le cause ” guidate” e perse, altro che debiti fuori bilancio, e che dire degli incarichi dove nn si è svolta azione giudiziaria ma solo extragiudiziaria ,cmq lo stesso strapagate ed i pareri scopiazzati remunerati a suon di milioni?

    0
    0
  29. Antonio Arena 7 Giugno 2016 19:32

    Una cosa è certa che sia al Comune, sia alla ex Provincia che in altri Enti Università Asl e così via non si mai voluto regolamentare la materia per fini clientelistici. Gli amministratori hanno conferito incarichi ,e molti di questi per importi per svariati milioni sono stati dati sempre agli stessi, è sufficiente agli organi di stampa avviare una seria indagine presso gli enti relativamente agli incarichi conferiti e pagati negli ultimi 5 anni per rendersi conto come vanno queste cose, si scoprirebbe che vi sono legali che hanno ricevuto centinaia e centinaia di giudizi e continuano , per importi considerevoli, come c’è quello meschino che ha avuto un unico mandato

    0
    0
  30. Antonio Arena 7 Giugno 2016 19:32

    Una cosa è certa che sia al Comune, sia alla ex Provincia che in altri Enti Università Asl e così via non si mai voluto regolamentare la materia per fini clientelistici. Gli amministratori hanno conferito incarichi ,e molti di questi per importi per svariati milioni sono stati dati sempre agli stessi, è sufficiente agli organi di stampa avviare una seria indagine presso gli enti relativamente agli incarichi conferiti e pagati negli ultimi 5 anni per rendersi conto come vanno queste cose, si scoprirebbe che vi sono legali che hanno ricevuto centinaia e centinaia di giudizi e continuano , per importi considerevoli, come c’è quello meschino che ha avuto un unico mandato

    0
    0
  31. MessineseAttento 7 Giugno 2016 21:09

    Che personcina, la stessa che arrancava sui banchi del liceo, divorato dall’invidia quando gli altri diventavano professionisti, mentre lui annaspava nella mediocrità, esattamente la stessa che lo caratterizza oggi. Caliri, guardi che a Messina in molti la ricordano rimbalzare tra le varie segreterie politiche, tentando di guadagnare quella posizione tanto agognata e mai raggiunta. Lei lacchè ci è nato, ma mi auguro che ancora non sia costretto a girare con la manina tesa, come faceva qualche decennio fa.

    0
    0
  32. MessineseAttento 7 Giugno 2016 21:09

    Che personcina, la stessa che arrancava sui banchi del liceo, divorato dall’invidia quando gli altri diventavano professionisti, mentre lui annaspava nella mediocrità, esattamente la stessa che lo caratterizza oggi. Caliri, guardi che a Messina in molti la ricordano rimbalzare tra le varie segreterie politiche, tentando di guadagnare quella posizione tanto agognata e mai raggiunta. Lei lacchè ci è nato, ma mi auguro che ancora non sia costretto a girare con la manina tesa, come faceva qualche decennio fa.

    0
    0
  33. Quando si parla di AVVOCATI, di cui non possiamo più fare a meno,alzi la mano chi non ne ha uno famiglia,io 4,degli amici e conoscenti ho perso il conto,il pensiero va al loro vezzo per la citazione in latino,ricordo quella che ci indirizzava minacciosamente l’amato maestro Ricciardi, ASINUS ASINUM FRICAT, che calza su misura a molti uomini e donne in politica. Nel 2015 furono 301 gli incarichi conferiti, la nostra ARDIZZONE Elisa ne collezionò 6, l’1.9%, mentre a 6 legali 95 incarichi, il 31,6% del totale, una media di 5,3% a testa. In questa gara lanciata da ROSARIA a chi accumula più patrocinio legale, arriva primo PARISI NINO con 22, poi MERLO Arturo con 18, CALANDRA MANCUSO G. 17, TIGANO Aldo 16, FERRARA Mariangela 13, LOSI Giuseppe 9.

    0
    0
  34. Quando si parla di AVVOCATI, di cui non possiamo più fare a meno,alzi la mano chi non ne ha uno famiglia,io 4,degli amici e conoscenti ho perso il conto,il pensiero va al loro vezzo per la citazione in latino,ricordo quella che ci indirizzava minacciosamente l’amato maestro Ricciardi, ASINUS ASINUM FRICAT, che calza su misura a molti uomini e donne in politica. Nel 2015 furono 301 gli incarichi conferiti, la nostra ARDIZZONE Elisa ne collezionò 6, l’1.9%, mentre a 6 legali 95 incarichi, il 31,6% del totale, una media di 5,3% a testa. In questa gara lanciata da ROSARIA a chi accumula più patrocinio legale, arriva primo PARISI NINO con 22, poi MERLO Arturo con 18, CALANDRA MANCUSO G. 17, TIGANO Aldo 16, FERRARA Mariangela 13, LOSI Giuseppe 9.

    0
    0
  35. Penso che lo spazio commenti non debba trasformarsi in un social forum, mariedit legge tutti con interesse, soprattutto chi la pensa in altro modo, per me la DIVERSITA’ è un grande valore. Il nostro giornale da al commento il rango di articolo, questo fatto, insieme alla qualità della redazione, quasi tutta al femminile, è l’elemento distintivo del suo successo, non possiamo comprometterlo. MESSINESEATTENTO riprende duramente un commentatore con il malvezzo di essere sarcastico, mentre è sui conteniti delle riflessioni che dovremmo indirizzare le nostre obiezioni, anche ironizzando. Nel nostro dialetto la cadenza esprime lo stato d’animo, se chiamo CALIRI, Franco, Franco, Franco, ha un significato,ma se urlo FrancoOOO, FrancoOOO FrancoOOO

    0
    0
  36. Penso che lo spazio commenti non debba trasformarsi in un social forum, mariedit legge tutti con interesse, soprattutto chi la pensa in altro modo, per me la DIVERSITA’ è un grande valore. Il nostro giornale da al commento il rango di articolo, questo fatto, insieme alla qualità della redazione, quasi tutta al femminile, è l’elemento distintivo del suo successo, non possiamo comprometterlo. MESSINESEATTENTO riprende duramente un commentatore con il malvezzo di essere sarcastico, mentre è sui conteniti delle riflessioni che dovremmo indirizzare le nostre obiezioni, anche ironizzando. Nel nostro dialetto la cadenza esprime lo stato d’animo, se chiamo CALIRI, Franco, Franco, Franco, ha un significato,ma se urlo FrancoOOO, FrancoOOO FrancoOOO

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x