Prima vittoria per il Messina. La rete di Curiale piega il Giugliano - Tempostretto

Prima vittoria per il Messina. La rete di Curiale piega il Giugliano

Simone Milioti

Prima vittoria per il Messina. La rete di Curiale piega il Giugliano

sabato 01 Ottobre 2022 - 16:29

Primi tre punti in campionato per la squadra di Auteri che mantiene inviolata la porta per la prima volta in stagione

MESSINA – Sul Franco Scoglio le nuvole coprono il cielo ma sul Messina splende il sole con i biancoscudati che centrano la prima vittoria in campionato. L’Acr Messina ha superato il Giugliano per 1-0 rete di Curiale, in campo dal primo minuto, ad inizio ripresa su assist del subentrato Grillo. Nel finale la squadra ha lentamente lasciato campo agli ospiti campani e soffrendo è riuscita a non commettere errori e lasciare, per la prima volta nel torneo inviolata la propria porta.

La classifica del girone C adesso vede il Messina respirare salendo a quota 4 punti. Tutte le altre partite del girone saranno giocate a partire dalle 17:30, osservate speciali Fidelis Andria, Taranto e Viterbese che hanno 3 punti e potrebbero non aggiungerne.

Poche novità nella formazione dell’Acr Messina. Alla vigilia mister Auteri in conferenza stampa aveva già anticipato la presenza da titolari di Camilleri, Fazzi e Curiale, quest’ultimo affianca davanti Balde e Catania. Il centravanti italo-tedesco era schierato dal primo contro Piovaccari, ora giocatore del Giugliano, e non ha fatto rimpiangere l’ex centravanti biancoscudato andando a segno mentre Piovaccari ha fallito una rete piuttosto facile nel primo tempo.

Primo tempo

Buon inizio per il Messina che inizia attaccando. Al 2′ Balde taglia dentro l’area, poi va giù ma per l’arbitro non c’è nulla. Qualche minuto dopo un cross dalla trequarti di Marino diventa un tiro verso la porta ma Viscovo è attento. All’8′ l’occasione più pericolosa per i biancoscudati che ancora grazie a Balde sulla fascia destra costruiscono un’azione pericolosa, il pallone messo al centro viene deviato da Curiale che centra però il palo. Il pallone torna in campo ma è preda del portiere del Giugliano.

Inizia a piovere al Franco Scoglio e il Giugliano cresce col passare dei minuti. Il primo squillo è una punizione di Salvemini dalla distanza dopo i venti minuti di gioco su cui Daga blocca senza problemi la sfera. Al 22′ Piovaccari vince il dello in velocità contro Camilleri e si presenta davanti la porta di Daga tutto solo. Salta il portiere e appoggia nella porta sguarnita, ma Konate salva tutto sulla linea. Schema su punizione al 25′ sempre del Giugliano che conquista il fondo tagliando fuori la linea difensiva del Messina. Il pallone carambola in area, sbatte su Fofana e termina sul palo salvando il Messina.

Nei minuti finali del primo tempo sfida più bloccata, Auteri viene richiamato dal quarto uomo e poi ammonito dall’arbitro per essere uscito dall’area tecnica. Il Messina è meno padrone del campo e prova qualche inoffensiva ripartenza affidandosi a Balde a destra o Catania a sinistra. Più strutturato il Giugliano che però non riesce a trovare occasioni nitide da rete.

Secondo tempo

Al rientro vince la scommessa Auteri che cambia Fofana per Grillo. Proprio l’esterno biancoscudato da poco entrato conquista il fondo e crossa in area al primo minuto della ripresa. Stacca di testa Curiale che, approfittando della deviazione di Berman, spiazza Viscovo e trova la sua prima rete in stagione, il Messina è in vantaggio. Al 54′ la reazione degli ospiti con una triangolazione che vede protagonista ancora Piovaccari, il pallone viene però perso dagli attaccanti napoletani e messo al sicuro da Daga. Il tecnico del Giugliano, Raffaele Di Napoli, ancora non risponde tatticamente al cambio di Auteri.

Al 58′ punizione da centrocampo di Da Silva, Zullo è l’ultimo uomo sulla linea offensiva del Giugliano e tenta la girata in acrobazia, la palla viene però bloccata a terra da Daga. Cambi offensivi per il Giugliano che passa a tre davanti, Auteri inserisce Trasciani e toglie Catania coprendosi. Al 69′ occasione del raddoppio per il Messina con Iannone che riesce a far fuori Zullo. Ma Viscovo gli toglie il tempo in uscita e l’attaccante peloritano può solo provare a sorprenderlo con la punta senza dare angolo al suo tiro che infatti viene respinto.

Altra fase statica del match quando si entra nel quarto d’ora finale. Il Messina attenda il Giugliano prova ad attaccare esponendosi alle ripartenze degli uomini di Auteri che però faticano anche ad attaccare gli spazi e il vantaggio resta minimo. Al 84′ Nocciolini ha sul sinistro il pallone del pareggio, la sfera filtra in area di rigore. Ottimo intervento di Daga che resta in piedi, coprendo il suo palo, e si oppone concedendo solo calcio d’angolo. Al 89′ occasione del raddoppio per il Messina, Versienti sulla destra attacca bene a destra, serve a centro area Balde che tutto solo non trova neanche lo specchio della porta da ottima posizione. Nel finale concessi quattro minuti di recupero, la punizione di Nocciolini, tirata in Curva Sud, è l’ultima vera occasione di pareggio per il Giugliano.

Acr Messina – Giugliano 1-0

Acr Messina (4-3-3): Daga; Konate (dal 83′ Versienti), Camilleri (dal 66′ Ferrini), Filì, Fazzi; Fiorani, Marino, Fofana (dal 46′ Grillo); Balde, Curiale (dal 66′ Iannone), Catania (dal 61′ Trasciani).

In panchina: Lewandowski, Berto, Zuppel, Angileri, Napoletano, Mallamo, Gaetano Auteri (allenatore).

Giugliano (3-5-2): Viscovo; Berman (dal 62′ Ghisolfi), Zullo, Poziello C.; Iglio, Da Silva, Ceparano (dal 62′ Di Dio), De Rosa (dal 76′ Scanagatta), Oyewale (dal 76′ Rizzo); Piovaccari (dal 69′ Nocciolini), Salvemini.

In panchina: Sassi, D’Alessio, Felippe, Poziello R., Rondinella, De Francesco, Gomez, Kyermateng, Raffaele Di Napoli (allenatore).

Marcatori: Curiale 46′ (M).
Ammoniti: Berman 13′ (G), Fofana (M), Curiale (M), Auteri 33′ (M), Filì 45+1′ (M), Marino 52′ (M), Daga 90+2′ (M).
Calci d’angolo: 3-6. Recupero: 2’ + 4’.

Arbitro: Stefano Milone di Taurianova.
Assistenti: Emanuele De Angelis (Roma 2) & Giulia Tempestilli (Roma 2).
Quarto ufficiale: Fabrizio Ramondino (Palermo).

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. Prima vittoria del Messina! Ma quanta sofferenza! Piovaccari ricordandosi di aver vestito la maglia biacoscudata ci ha graziato! Se non ci saranno nuovi innesti non andremo da nessuna parte!

    0
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007