Processo Fenapi, parlano i responsabili dei patronati: pagamenti regolari. - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Processo Fenapi, parlano i responsabili dei patronati: pagamenti regolari.

Alessandra Serio

Processo Fenapi, parlano i responsabili dei patronati: pagamenti regolari.

sabato 02 Marzo 2019 - 09:53
Processo Fenapi, parlano i responsabili dei patronati: pagamenti regolari.

Al processo a Cateno De Luca hanno deposto i vertici di due strutture pugliesi che hanno difeso la legittimità della contabilità.

False fatture?  Pezze d’appoggio di movimentazioni inesistenti? No, contributi sindacali, rimborso spese. A questo servivano i pagamenti della Fenapi nazionale ai patronati di Bari e Molfetta, secondo i due rispettivi responsabili tra il 2014 e il 2016.

Arriva la prima apertura alla linea difensiva di Cateno De Luca al processo all’oggi sindaco messinese, alla sbarra per una presunta evasione realizzata attraverso l’ente creato quasi 20 anni fa.

I due responsabili delle sedi pugliesi hanno deposto ieri davanti al giudice monocratico Simona Monforte, che li ha ascoltati attentamente, mentre rispondevano alle domande del Pubblico Ministero e dei difensori di De Luca. Buona parte dei pagamenti sono stati ritenuti dalla Finanza un modo per giustificare spese mai avvenute.

Ma per i due beneficiari i pagamenti sono stati effettuati effettivamente, erano i rimborsi spese spettanti per questo genere di attività a chi gestisce sportelli di patronato, per prestazioni realmente erogate, ovviamente.

Le testimonianze sono arrivate nel corso del pomeriggio, durante un’altra lunga udienza del processo, terminata dopo le 19.30. Prima di loro, alla sedia dei teste si è accomodato ancora una volta il tenente Rossello, l’ufficiale della Guardia di Finanza che ha condotto le indagini, che è stato esaminato dagli avvocati Carlo Taormina e Giovanni Mannuccia, difensori del primo cittadino.

A tarda serata, il monocratico ha aggiornato l’udienza al prossimo 29 marzo, quando si tornerà in aula per sentire un altro investigatore, il capitano Salvatore Lo Gatto.

A QUESTO LINK gli altri articoli sul processo

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007