Pronto soccorso Piemonte. "Noi, parenti in attesa in strada", la direzione annuncia il gazebo - Tempostretto

Pronto soccorso Piemonte. “Noi, parenti in attesa in strada”, la direzione annuncia il gazebo

Segnalazione WhatsApp

Pronto soccorso Piemonte. “Noi, parenti in attesa in strada”, la direzione annuncia il gazebo

Tag:

venerdì 02 Dicembre 2022 - 21:39

Le segnalazioni di alcuni lettori

MESSINA – Pronto soccorso all’ospedale “Piemonte”. Alcune segnalazioni dei lettori: “Parenti in attesa fuori in strada… Complimenti a chi amministra la sanità! Noi cittadini siamo sempre trattati peggio. La sala d’aspetto è stata suddivisa in box per gli ammalati. Dimenticavo: se devi andare al bagno vai al bar fuori dall’ospedale o al Padiglione d’ingresso del nosocomio”.

Interpellata da Tempostretto, la direttrice amministrativa dell’ospedale Piemonte – Centro Neurolesi Bonino Pulejo Irccs Maria Felicita Crupi ha tenuto a precisare di “avere a cuore il problema e stiamo predisponendo un gazebo per i parenti dei pazienti”.

Aggiornamenti in corso.

4 commenti

  1. Giovanni Leonardi 2 Dicembre 2022 22:42

    Ci sono tre quarti di Ospedale non utilizzati , i lavori di ripristino dei padiglioni ex Cardiologia , Medicina , Malattie Infettive , Diabetologia , ex Radiologia , Neurologia sono fermi non si sa da quanto. Dopo il portone d ‘ ingresso principale é una bolgia tra Ambulatori in stanzini piccolissimi , pagamento Ticket , Amb. Oculistico , Diabetologia , Neurologia , Cardiologia , Pneumologia , + altre 4 Specialità .

    4
    0
  2. Ed è vietato anche sostare nei paraggi, con il metronotte in versione sceriffo Rosco

    6
    0
  3. Succede solo qui, e devi stare fuori dalla tettoia, perché i vigilantes hanno ordine di non far sostare gli accompagnatori. Quindi se piove o c’è tempesta tutti fuori, tanto eventualmente poi entriamo lo stesso per curarci la polmonite. La sanità siciliana ci curerà benissimo tutti quanti.

    17
    0
  4. Proprio l’altro giorno mi sono trovata ad aspettare, oltre al fatto che pioveva e c’era freddo . Veramente ti viene la polmonite e in più voglio dire che i parenti non sono per niente presi in considerazione da tutti i componenti del PS che non danno nessuna notizia riguardo al loro caro . Come se i pazienti non avessero nessuno fuori che si preoccupa per loro. Questo modo di fare deve cambiare

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007