Abbandonata e dimenticata: ridare nuova vita alla fontana di piazza Cairoli - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Abbandonata e dimenticata: ridare nuova vita alla fontana di piazza Cairoli

Pippo Trimarchi

Abbandonata e dimenticata: ridare nuova vita alla fontana di piazza Cairoli

giovedì 18 Gennaio 2018 - 12:11
Abbandonata e dimenticata: ridare nuova vita alla fontana di piazza Cairoli

Sono tre consiglieri comunali ad accendere i riflettori sulla fontana del salotto buono della città chiedendo all'amministrazione Accorinti di programmare interventi con le somme a disposizione nel bilancio 2017

Dare nuova vita alla fontana di piazza Cairoli, rimasta ormai solo una vago ricordo. E’ la richiesta dei consiglieri comunali Rita La Paglia, Carlo Abbate e Francesco Pagano che vogliono provare ad attirare l’attenzione dell’amministrazione comunale sulla riqualificazione delle fontane cittadine, proprio a partire da quella che risiede nel salotto della città ma che non funziona più da tempo.

Venne inaugurata nel 2003, in seguito ai lavori per la realizzazione della tranvia urbana, una fontana policromatica che con i giochi d’acqua evocava interesse ed attrazione con particolare impatto sull’effetto scenografico della piazza. Nel 2011 il restyling dell’area riconsegnò alla piazza la fontana in tutta la sua bellezza, grazie a lavori di miglioramento dell’area limitrofa. La pavimentazione in pietra lavica dell’area circostante la fontana, rialzata con massetto alla quota della piazza, oltre ad ampliare la pedonalizzazione esistente ha consentito la creazione di uno spazio protetto per la fruizione della fontana. Ma negli ultimi anni è caduta nell’abbandono rimanendo un semplice ricettacolo di rifiuti e sacchetti.

Per i consiglieri, dopo le spettacolari attrazioni che hanno ravvivato piazza Cairoli durante le feste natalizie, la fontana del tram ripiomberà nell’oscurità, l’incuria e l’abbandono e dunque adesso è il momento giusto per tenere viva l’attenzione. L’obiettivo è di continuare sul percorso già avviato dal Consiglio Comunale, che con la Tasi nel 2015, ha puntato alla riqualificazione di Piazza Cairoli. Con i 370.000 euro stanziati da queste somme è stato infatti possibile effettuare sia la pavimentazione che la messa in sicurezza del tetto della tettoia.

La fontana necessita di un intervento di valorizzazione, una piena  riqualificazione con un immediato ripristino formale-funzionale.  L’intervento progettuale non comporta sostanziali demolizioni in elevazione ed in profondità o modifiche. Considerata l’approvazione della delibera di assestamento bilancio 2017, in cui sono previste somme per la ristrutturazione delle fontane, i consiglieri comunali chiedono la riqualificazione della fontana, sollecitano pertanto l’Amministrazione ad attuare tutte le procedure tecnico-amministrative per riconsegnare a Piazza Cairoli la fontana del tram, in tutta la sua efficienza e permettere ai cittadini di vivere in un ambiente salubre e gradevole immersi nella bellezza e nello stile che tutti riconoscono alla  città di Messina.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. SEDOTTA E ABBANDONATA COME LA CITTA’ DI MESSINA TUTTO IN REGOLA

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007