Centro commerciale Zafferia, il consigliere Terranova: "Coinvolgete la II circoscrizione" - Tempostretto

Centro commerciale Zafferia, il consigliere Terranova: “Coinvolgete la II circoscrizione”

R.Br.

Centro commerciale Zafferia, il consigliere Terranova: “Coinvolgete la II circoscrizione”

R.Br. |
domenica 12 Marzo 2017 - 07:11

Domani il consigliere di quartiere presenterà la richiesta affinchè alle prossime sedute siano coinvolte anche le istituzioni decentrate

Il consigliere di circoscrizione Giampiero Terranova chiede che alle prossime sedute di Commissione in merito al Centro commerciale di Zafferia siano presenti anche i rappresentanti del Quartiere. Terranova ricorda come il progetto originario prevedesse una serie di opere a carico della ditta costruttrice, come il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione della via comunale, la riqualificazione e risagomatura del torrente Zaffaria per il tratto compreso tra l’incrocio con la SS 114 sino al tronco “C”, ovvero l’innesto con l’autostrada in direzione Catania da realizzare presso Contrada Cirino.

“Avevamo anche richiesto di prolungare più a monte tali opere al fine di garantire la giusta sicurezza all’intero contesto e per quanto riguarda il torrente anche più a valle- scrive- Si era anche richiesto la realizzazione di una viabilità alternativa ( in parte esistente ) in grado di mettere in comunicazione i villaggi di S. Lucia sopra Contesse, San Filippo Inferiore e San Filippo Superiore”.

Nel 2012, in seguito ad alcuni pareri negativi ed osservazioni espresse nella Conferenza dei servizi da parte del Cas e del Genio Civile, parte delle opere previste vengono bocciate. La circoscrizione avanza nuove proposte, nel frattempo però passano gli anni.

“L’ultima riunione avuta con la società costruttrice tre mesi orsono ci presenta un quadro diverso rispetto al progetto discusso nel 2012- prosegue Terranova- Il rappresentante della società costruttrice ci informa della realizzazione di un campo di calcetto all’interno dell’opera, ubicato, a mio avviso, in posizione poco felice cioè nella parte a valle dell’area interessata al progetto. Non si parla più dell’impianto di pubblica illuminazione lungo la via Comunale. Dalle ultime notizie la commissione urbanistica pone qualche dubbio su parcheggi e spazi a verde che dovrebbero transitare in proprietà del Comune ma che di fatto non sono a servizio dei residenti. Tali opere sono ubicate all’interno del polo Commerciale e quindi a servizio degli utenti. Se dobbiamo parlare di opere realmente utili per il territorio sarebbe opportuno che il Comune concertasse con la società costruttrice la realizzazione di una scuola dell’infanzia e qualora non ci fossero gli spazi disponibili all’interno del polo, si possa ragionare su aree ex IACP transitate nel 2015 al Comune in Contrada Cavalieri”.

Il consigliere si sofferma poi sulle conseguenze per la viabilità dell’intera zona e sulla necessità di parcheggi che siano a disposizione di tutti e non solo di quanti si recano al Centro commerciale.

Domani Terranova presenterà richiesta al Presidente della II Circoscrizione affinchè nelle prossime riunioni relative alla realizzazione del centro commerciale sia presente anche il quartiere per far luce su tutti gli aspetti relativi alle opere connesse al Polo prima che venga definitivamente esitato dagli uffici competenti.

R.Br.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007