La Galleria Inps sede dell'Ispettorato del lavoro. C'è il primo sì - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La Galleria Inps sede dell’Ispettorato del lavoro. C’è il primo sì

Rosaria Brancato

La Galleria Inps sede dell’Ispettorato del lavoro. C’è il primo sì

lunedì 10 Aprile 2017 - 06:04
La Galleria Inps sede dell’Ispettorato del lavoro. C’è il primo sì

La proposta dell'ingegnere Sciacca per utilizzare la storica sede per gli uffici della Direzione territoriale del lavoro ha avuto l'ok dell'Inps

Adesso c’è anche il sì ufficiale della direzione provinciale dell’Inps.

L’idea dell’ ingegnere Gaetano Sciacca di utilizzare la storica e prima sede dell’Inps in via Argentieri per trasferire gli Uffici dell’Ispettorato del lavoro e valorizzare così un piccolo tesoro architettonico, compresa la nota Galleria, ha avuto un primo sì ufficiale, quello del direttore provinciale dell’Inps Marcello Mastrojeni che il 6 aprile ha trasmesso la richiesta alla Direzione regionale.

Il 27 marzo Sciacca alla ricerca di locali nei quali allocare la sede della Direzione territoriale del lavoro (Dtl), aveva scritto all’Inps e al Dipartimento regionale del lavoro per proporre l’utilizzo della storica sede di via Argentieri di proprietà dell’Inps (là dove c’è la nota galleria dell’Inps).

Attualmente gli uffici in via Ugo Bassi costano circa 300 mila euro l’anno e non sono adeguati per le esigenze oltre a necessitare di alcuni interventi. Tra Inps, Inail e Dtl inoltre quanto prima dovrebbero essere attivati servizi integrati. Da qui la decisione di “sposare” le due esigenze: l’utilizzo e la valorizzazione della prima sede dell’Inps e dall’altro la localizzazione di nuovi uffici ad un costo non troppo eccessivo per la Regione.

“Questo Servizio ha necessità di individuare una nuova sede dei propri Uffici- si legge nella nota di Sciacca del 27 marzo- in quanto quella attuale presenta gravi carenze che la rendono ormai totalmente inidonea allo scopo. Si è a conoscenza che l’Inps ha nella propria disponibilità l'immobile di Via Argentieri n.1/5 che allo stato è inutilizzato e che ben potrebbe, se locato alla Regione Sicilia, assolvere l'esigenza e venire adibito a nuova sede di questo Ispettorato”.

L’Inps aveva deciso di mettere in vendita l’immobile ma Sciacca propone una locazione a carico della Regione. Il dirigente dell’Ispettorato del lavoro di Messina ha notificato la proposta anche al Dipartimento regionale al bilancio ricordando come gli attuali locali dell’Itl siano ormai inadeguati.

A distanza di pochi giorni la proposta ufficiale dell’ingegnere Sciacca ha avuto una risposta positiva, quella del direttore provinciale dell’Inps Marcello Mastrojeni che, dopo aver fatto un sopralluogo dall’esito positivo ha trasmesso l’ipotesi alla direzione regionale ed alla società che gestisce la galleria.

Anche Mastrojeni concorda sul fatto che la prima storica sede dell’Inps attualmente in attesa di nuovo utilizzo, vista la sua rilevanza nel tessuto storico e architettonico della città, ha già suscitato l’interesse di altre amministrazioni, come per esempio il Comune di Messina, pur di assicurarne forme di fruizione per la collettività.

“L'eventuale affidamento dello stabile all'ITL di Messina potrebbe consentire di contemperare la prevista destinazione dell'immobile con le istanze provenienti dal territorio- scrive Mastrojeni- Inoltre, potrebbe costituire un'allocazione idonea nell'ottica dell'integrazione dei servizi ispettivi tra Inps, Inail ed Ispettorato del lavoro”.

Lo stesso Sciacca, a conclusione del sopralluogo, aveva evidenziato come in caso di via libera il trasferimento potrebbe avvenire in tempi brevi, viste le condizioni dell’immobile, soprattutto il primo ed il secondo piano. La “riapertura” degli uffici rappresenterebbe l’inizio di una seconda vita per l’edificio e aprirebbe la strada alla valorizzazione della storica Galleria.

Rosaria Brancato

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. Recuperiamo i luoghi stoirco-ulturali della nostra citta’ per la cittadinanza usufruibile 7 giorni su 7 ad

    0
    0
  2. Recuperiamo i luoghi stoirco-ulturali della nostra citta’ per la cittadinanza usufruibile 7 giorni su 7 ad

    0
    0
  3. restituiamo alla cittadinanza i luoghi storici della nostra citta’ da poter usufruire 7 giorni su 7…

    0
    0
  4. restituiamo alla cittadinanza i luoghi storici della nostra citta’ da poter usufruire 7 giorni su 7…

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007