"Era una ragazza allegra, solare, piena di vita": il ricordo delle colleghe - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Era una ragazza allegra, solare, piena di vita”: il ricordo delle colleghe

Veronica Crocitti

“Era una ragazza allegra, solare, piena di vita”: il ricordo delle colleghe

martedì 28 Gennaio 2014 - 12:42
“Era una ragazza allegra, solare, piena di vita”: il ricordo delle colleghe

Non riescono a dire quasi nulla le ragazze che lavorano nel negozio di casalinghi di Via La Farina, lo stesso in cui Provvidenza Grassi ha trascorso gli ultimi sette anni della sua vita. "Era una collega ma soprattutto un'amica".

“Vogliamo solo riaverla, riavere il suo corpo e dargli l’ultimo saluto”. Sono le sue colleghe a parlare, le ragazze che per sette anni hanno lavorato insieme a lei, in quel negozio di casalinghi di Via La Farina.
“Non riusciamo a dire nulla, il dolore è troppo”. Non hanno voglia di parlare, al sol sentir nominare “Provvy” la loro voce si incrina. “Eravamo le sue colleghe, sì, ma eravamo anche le sue amiche”.
Per sei mesi, da quella notte tra il 9 e 10 luglio, anche loro hanno sperato di poter riabbracciare, un giorno o l’altro, Provvidenza Grassi ed hanno sperato che, magari senza preavviso, una mattina lei si sarebbe ripresentata a lavoro, come se nulla fosse successo, e le avesse salutate dicendo semplicemente “ragazze sono tornata, rimettiamoci a lavoro”.
Non hanno voglia di commentare quello che sta accadendo, le ipotesi che di giorno in giorno si susseguono dentro e fuori il tribunale, nei reparti del Ris, tra i carabinieri. Il dolore è troppo anche per seguire le indagini, l’ipotesi di incidente stradale, tamponamento o sinistro autonomo. Loro non voglion dire nulla di questo, vogliono solo ricordare Provvy com’era, sempre sorridente, semplice, solare, come in quella foto che per mesi ha fatto il giro dell’intera Italia. Seduta sul bancone, col maglioncino nero, i capelli corti rossi e quell’espressione enigmatica sul viso.
“Era una ragazza sempre allegra, simpatica, scoppiava di vita”. E’ un sorriso fugace quello che si illumina sul loro volto, solo un istante, che lascia subito spazio al buio più profondo.
Veronica Crocitti

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. povera cucciola, mi dispiace tanto…n.b. licenziate quei carabinieri indegni

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007