Raffineria di Milazzo. De Luca punta alla salvaguardia dei posti di lavoro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Raffineria di Milazzo. De Luca punta alla salvaguardia dei posti di lavoro

Salvatore Di Trapani

Raffineria di Milazzo. De Luca punta alla salvaguardia dei posti di lavoro

venerdì 06 Marzo 2020 - 15:58
Raffineria di Milazzo. De Luca punta alla salvaguardia dei posti di lavoro

Questa mattina l’incontro, presso Palazzo dei Leoni. Si è discusso della salvaguardia dei posti di lavoro presso la Raffineria di Milazzo, ma anche di ambiente.

Tutelare i livelli occupazioni della Raffineria di Milazzo, senza trascurare il fattore ambientali. Questi gli argomenti all’ordine del giorno, nel corso dell’incontro di oggi presso Palazzo dei Leoni. Il sindaco metropolitano di Messina, Cateno De Luca, ha incontrato il segretario generale della Fismic Confsal, Giuseppe De Leo, per discutere della questione.

Coniugare ambiente ed esigenze occupazionali

Nel corso del confronto sono state esaminati i punti di criticità e il ruolo economico del polo petrolifero nell’intero territorio della provincia di Messina. La questione era finita sotto i riflettori le scorse settimane, quando il sindaco di Milazzo aveva parlato del rischio occupazionale presso la RaM, scaturito in seguito all’attivazione del piano regionale della qualità dell’aria e all’iter di revisione dell’Autorizzazione Integrata Ambientale.

«L’incontro odierno –ha dichiarato De Luca– rientra nell’attuazione di un piano concreto di salvaguardia ambientale del territorio in cui opera la Raffineria di Milazzo e di garanzia dei posti di lavoro. Per ciò che riguarda il polo petrolifero milazzese è ovvio che ci troviamo di fronte ad una situazione molto delicata in cui bisogna coniugare le esigenze ambientali con quelle occupazionali. Condivido pienamente la visione di un percorso che realizzi le necessarie priorità e concordo con la richiesta della Fismic Confsal di convocare un tavolo tecnico territoriale, per attuare un confronto che definisca concretamente i procedimenti amministrativi che ci salvaguardino da eventuali ricatti da parte dei colossi del settore industriale. Tutto ciò presuppone che anche la politica sia all’altezza di affrontare efficacemente la situazione ponendo alternative concrete e relative risorse».

Si è detto propositivo, il segretario generale della Fismic Confsal che punta ad una soluzione che attenzioni sia la tematica ambientale che quella occupazionale.

«Nell’incontro di oggi –ha spiegato De Leo- abbiamo affrontato le questioni prioritarie della Raffineria di Milazzo per aprire un confronto sulle misure da adottare per la salvaguardia del livello occupazionale, che interessa non solo il comprensorio mamertino ma l’intero territorio della provincia di Messina. Noi siamo ottimisti perché ci sono tutte le condizioni per coniugare la tutela dell’ambiente e le garanzie occupazionali».

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007