Reggina 1914, Aglietti" Tutti a disposizione per la Ternana" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggina 1914, Aglietti” Tutti a disposizione per la Ternana”

Davide Gerace

Reggina 1914, Aglietti” Tutti a disposizione per la Ternana”

sabato 28 Agosto 2021 - 15:13

L'allenatore della Reggina presenta in conferenza stampa la partita contro la Ternana in programma domenica 29 agosto alle 20:30 al Granillo

Consueta conferenza stampa in casa Reggina. Mister Aglietti ha presentato la sfida di domenica sera contro la Ternana. Tanti i temi affrontati dall’allenatore della Reggina.

Su Reggina Monza

“Contro il Monza era la prima, su un campo difficile e pesante. Dobbiamo leggere bene i momenti della partita. Non è detto che non ci sia la stessa intensità. Ci serve cattiveria sotto porta, serve segnare anche in allenamento, a porta vuota, perché ci si deve abituare a fare gol”.

La sfida di domani

“Non ho mai affrontato Cristiano Lucarelli da allenatore ma credo che anche lui prediliga un gioco offensivo. Anche la piazza di Terni si aspetta molto. Io e lui siamo stati due giocatori importanti ma non giochiamo più e i gol non possiamo più farli noi. Contro il Brescia hanno avuto occasioni per passare in vantaggio, a dimostrazione che è un campionato che vive sul filo dell’equilibrio. La mentalità che costruisci con il tempo e le vittorie è qualcosa che resta. La Reggina deve avere la medesima mentalità, quella di voler fare la partita, senza però attaccare all’arma bianca. Hanno calciatori veloci che possono ribaltare l’azione, dobbiamo essere intelligenti a leggere la partita”.

Mercato e condizione fisica

“Si è abituati al mercato, è più il tempo che rimane aperto anziché che resti chiuso. Dobbiamo fare di necessità virtù e conto sulla professionalità dei miei ragazzi. Continueremo a lavorare con Taibi come abbiamo sempre fatto, abbiamo condiviso praticamente tutte le mosse Amione e Cortinovis sono arrivati, si attende l’ufficialità. Stiamo valutando profili giovani, che possano crescere. Ho tutta la rosa a disposizione, tranne Denis che sta proseguendo la sua riabilitazione. Gente come Adjapong o Regini è in ritardo di condizione, il primo ha avuto un infortunio e il secondo viene da poche partite negli ultimi anni. La Reggina è una squadra forte, in ogni ruolo abbiamo grande disponibilità a far ruotare tutti quanti, quindi non ha senso rischiare ma utilizzare chi è in ritardo quando ha recuperato la condizione. Con l’abbassamento delle temperature la condizione migliorerà, il caldo è penalizzante per tutti”.

Modulo variabile

“4-2-3-1 è una soluzione che proviamo, che valutiamo. Contro il Monza ho aspettato per Menez perché c’è stato un momento in cui eravamo in difficoltà, ma poi ho provato a vincerla. Potremmo ripartire dal 4-4-2 o anche dare più spazio ad altro. Il calcio non è fatto solo di corsa ma anche di tecnica. Si deve sbagliare poco e cercare di palleggiare, avere pazienza.”

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x