Reggio Calabria. Arcangelo Badolati ai Caffè letterari del Rhegium Julii - Tempostretto

Reggio Calabria. Arcangelo Badolati ai Caffè letterari del Rhegium Julii

Dario Rondinella

Reggio Calabria. Arcangelo Badolati ai Caffè letterari del Rhegium Julii

Tag:

venerdì 21 Agosto 2020 - 09:30

Il libro scritto in forma narrativa e teatrale insieme presenta elementi di grande originalità

Lunedì 24 agosto, alle ore 21:30, nell’Arena del Circolo del tennis Rocco Polimeni si terrà il Caffè letterario con il giornalista e scrittore Arcangelo Badolati, un autore di grande spessore che ha al suo attivo numerose pubblicazioni sulle devianze criminali e sui misteri calabresi. Badolati è’ componente del Centro di documentazione e ricerca dell’Università della Calabria e coordina il Comitato scientifico dell’Osservatorio nazionale “Falcone e Borsellino”. Ha scritto numerosi volumi indagando con grandi approfondimenti il fenomeno mafioso.

Il libro della serata s’intitola Muori cornuto edito dall’editore Pellegrini un testo scritto a quattro mani con il noto attore televisivo e teatrale Peppino Mazzotta (più conosciuto come uno dei collaboratori del Commissario Montalbano), si sofferma sulla storia di un emigrante di Ferruzzano Giuseppe Zangara partito agli inizi del ‘900 per l’America e morto sulla sedia elettrica per avere attentato a Miami alla vita del presidente Roosevelt, considerato il massimo rappresentante del capitalismo mondiale. Nell’attentato l’uomo sbaglierà mira e invece di colpire il Presidente ferisce a morte il sindaco di Chicago Anton Chermak.

Si tratta di una storia davvero particolare, desunta dai diari che il calabrese ha scritto nel braccio della morte e dove emerge la sofferenza di chi si è sentito colpito nella sua dignità da un mondo dove non c’è posto per i poveri e i ricchi mortificano e sacrificano le vite degli ultimi.

Particolare rilievo assume in questo contesto la scelta di Zangara di morire mostrando grande orgoglio e coraggio, denunciando pubblicamente le ingiustizie subite e inneggiando a tutti i poveri del mondo.

Il libro scritto in forma narrativa e teatrale insieme presenta elementi di grande originalità e si sofferma su personaggi che arricchiscono le vicende raccontate con spunti di colore e diverse sfumature.

La serata sarà introdotta dalla giornalista Anna Foti con stimoli al dibattito di Natale Pace e Santo Strati.

Conoscendo le doti di grande affabulatore di Arcangelo Badolati e il suo notevole retroterra culturale, è attesa una serata molto gradevole e coinvolgente

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007