Reggio Calabria. Ciro Russo condannato a 18 anni. Tentò di uccidere la moglie Maria Antonietta Rositani - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria. Ciro Russo condannato a 18 anni. Tentò di uccidere la moglie Maria Antonietta Rositani

Dario Rondinella

Reggio Calabria. Ciro Russo condannato a 18 anni. Tentò di uccidere la moglie Maria Antonietta Rositani

martedì 14 Luglio 2020 - 09:13

Soddisfatti i legali di Maria Antonietta Rositani, gli avvocati Santaiti, Elia e Leonardo

18 anni di carcere per aver tentato di uccidere la moglie Maria Antonietta Rositani. E’ quanto ha stabilito il Gup di Reggio Calabria nei confronti dell’ex marito, Ciro Russo che la mattina del 12 marzo del 2019 tentò di uccidere la donna, dandole fuoco.
Sono state accolte tutte le richieste del Pm (che aveva chiesto una condanna a 20 anni), fatta eccezione l’aggravante per la morte del cagnolino della Rositani che si trovava a bordo dell’auto da lei guidata e deceduto per le gravi ustioni riportate.
Soddisfatti i legali di Maria Antonietta Rositani, gli avvocati Santaiti, Elia e Leonardo. A rappresentare l’accusa il procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni, in aula erano presenti i familiari della Rositani.
“Per noi non è una vittoria, perché restano le ferite di Maria Antonietta” il commento alla lettura della sentenza dei parenti della donna. “Sono soddisfatta per la sentenza, ma ho sentimenti contrastanti nel mio cuore, perché mia madre sta ancora male e il condannato è mio padre”, le parole della figlia di entrambi, Annie Russo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007