Reggio Calabria. Comitati di Quartiere e cittadini in piazza contro il degrado generale. - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria. Comitati di Quartiere e cittadini in piazza contro il degrado generale.

Elisabetta Marcianò

Reggio Calabria. Comitati di Quartiere e cittadini in piazza contro il degrado generale.

martedì 23 Febbraio 2021 - 13:36
Reggio Calabria. Comitati di Quartiere e cittadini in piazza contro il degrado generale.

Una delegazione di rappresentanti ha incontrato il prefetto che ha dichiarato di voler istituire tavoli periodici tra comitati di quartiere e istituzioni.

Si è svolta, nella giornata di sabato, una manifestazione molto partecipata organizzata per denunciare il degrado generale che da mesi, ormai, sta interessando la città dello Stretto. Promossa da Miti- Unione del Sud ha coinvolto anche i tanti comitati di quartiere nati spontaneamente negli ultimi due anni. Una voce unica e unita, quindi, per portare all’attenzione dell’amministrazione pubblica i problemi che attanagliano Reggio: degrado urbano, tonnellate di immondizia fino alla denuncia delle tante incompiute presenti sul territorio.

La manifestazione ha incontrato l’attenzione del prefetto Mariani, che ha accolto una delegazione di rappresentanti e si è fatto portavoce dell’istanza. Il confronto si è concluso con la decisione da parte del prefetto di istituire tavoli periodici tra Comitati di Quartiere e Istituzioni.

Ai nostri microfoni le dichiarazione del promotore e leader di Miti- Unione del Sud Fabio Putortì:” Vogliamo denunciare la presenza di “due città”. Una decantata dalla nostra classe politica locale in cui è tutto perfetto, un’altra invece denunciata dai cittadini in cui il degrado è totale. Emergenza rifiuti, idrica, manutenzione stradale assente. E denunciamo anche uno scollamento della partecipazione: comitati devono essere coinvolti per gli interventi sul territorio. Tutto questo non accade e noi siamo qui per “gridarlo” ad alta voce”

Abbiamo raccolto, anche, le dichiarazioni del presidente del Comitato di Quartiere di Santa Caterina- San Brunello, Francesco Nicolò: “la nostra, ad esempio, è una zona che di fatto è un ingresso cittadino direttamente collegato con l’autostrada in cui rileviamo un costante pericolo. Sul nostro territorio sono presenti scuole che si affacciano lungo le arterie principali prive di segnalazioni stradali e rallentatori. Inoltre registriamo, ad esempio, degrado in una nostra piazza da poco inaugurata. Degrado causato dalla mediocrità dei materiali usati e della progettazione tutto questo perché manca l’attenzione nei confronti dei cittadini e delle loro voci”

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x