Reggio. Oggi pomeriggio l'Agorà del Pd su "I Diritti delle donne sono di tutti" - Tempostretto

Reggio. Oggi pomeriggio l’Agorà del Pd su “I Diritti delle donne sono di tutti”

Redazione

Reggio. Oggi pomeriggio l’Agorà del Pd su “I Diritti delle donne sono di tutti”

giovedì 16 Giugno 2022 - 07:36

"La condizione femminile è sicuramente migliorata rispetto a 25 anni fa ma c’è ancora molto da fare in termini di parità di genere"

REGGIO CALABRIA – Oggi pomeriggio alle ore 18.00 presso il gazebo di Bistro Chapeau l’Agorà Democratica, si svolgerà un dibattito dal titolo: “I Diritti delle donne sono di tutti”. A darne notizia in una nota la Segretaria cittadina del Partito Democratico di Reggio Calabria Valeria Bonforte che introdurrà i lavori dell’iniziativa.

Interverranno Mariarita Stilo, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, Paola Carbone, Consigliere di Parità della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Cinzia Nava, già presidente della Commissione Pari Opportunità del Consiglio regionale della Calabria, Simona Argento, responsabile marketing e comunicazione di Atam, Annamaria Curatola, Docente dell’Università degli Studi di Messina, Simona Lembi, Responsabile piano per l’uguaglianza della Città Metropolitana di Bologna, Tania Bruzzese, Presidente dell’Assemblea Metropolitana del Pd di Reggio Calabria, Ersilia Andidero, Consigliere comunale di Reggio Calabria, Nancy Iachino, Presidente IV commissione consiliare, Teresa Pensabene, Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Reggio Calabria, Angela Martino e Lucia Nucera, Assessore del Comune di Reggio Calabria.

“Recenti dichiarazioni rilasciate da imprenditrici – si legge nella nota di presentazione dell’iniziativa – e molteplici fatti di cronaca ci riportano indietro di qualche secolo. Relegando le donne, ancora una volta, ad un modello di inferiorità e di emarginazione sociale inaccettabile. La condizione femminile è sicuramente migliorata rispetto a 25 anni fa ma c’è ancora molto da fare in termini di parità di genere. Tra i paesi meno ottimisti c’è l’Italia dove quasi un italiano su tre non vede alcun progresso rispetto al passato. In Italia sono molte le questioni da risolvere per raggiungere una completa parità di genere”.

“Quanto alle azioni auspicate per superare il gender gap – spiegano ancora gli organizzatori – ai primi posti della classifica mondiale troviamo parità retributiva, leggi per prevenire abusi e violenze contro le donne, educazione dei bambini alla parità di genere (dato molto positivo menzionato dal 29%) e denuncia di discriminazioni e abusi.

Ancora molta strada da fare in tema di accesso delle donne ai ruoli apicali in politica, governo e nel mondo del lavoro, come pure in relazione alla cura della casa e dei figli. Devono essere uguali quando si parla di diritti, quando si parla di benefici, quando si parla di assunzioni, di promozioni sul lavoro, di cariche di prestigio, di stipendi. Da Reggio Calabria, assieme a professioniste, cittadine, volontarie, affrontiamo il tema dei diritti che riguarda tutti”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007