Il vento ha colpito il parcheggio di via La Farina, danni al piano terra - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il vento ha colpito il parcheggio di via La Farina, danni al piano terra

Il vento ha colpito il parcheggio di via La Farina, danni al piano terra

venerdì 05 Gennaio 2018 - 10:53
Il vento ha colpito il parcheggio di via La Farina, danni al piano terra

Dopo due giorni di chiusura obbligata del piano terra, oggi l'area è tornata fruibile, ma il consigliere comunale Libero Gioveni chiede all'assessore Cacciola perché non era stata messa in sicurezza prima e che costi ci saranno adesso per i lavori

Il forte vento di questi giorni ha “colpito” anche il parcheggio di via La Farina. Per due giorni il piano terra è stato chiuso per la caduta di una recinzione che ha reso l’area inagibile, oggi è tornato fruibile e domani inizieranno i lavori di sistemazione. Un episodio che ha attirato l’attenzione del consigliere comunale Libero Gioveni che ricorda che il parcheggio è stato riaperto ufficialmente appena un mese fa.

“I motivi della chiusura del piano – spiega Gioveni – sono legati alla sicurezza per la caduta di pezzi di intonaci dalle parti esterne, ma ciò che mi lascia alquanto perplesso è il fatto che prima dell'inaugurazione erano ben note le condizioni dell'intera struttura, tant'è che il crollo di una parte del muro perimetrale continuava ad essere tamponata da delle transenne. Perchè, quindi, non pensarci per tempo, anziché attendere danni maggiori e col rischio di pregiudicare la sicurezza dei fruitori della struttura?”.

Il consigliere adesso chiede spiegazioni perchè l’Amministrazione ha speso somme per questo progetto che ha di fatto raddoppiato i posti auto, con un'ottima risposta da parte della cittadinanza in questo periodo natalizio), ma i cui sforzi adesso rischiano seriamente di essere vanificati, senza considerare l'ulteriore aggravio di spesa che si dovrà sostenere per gli interventi di messa in sicurezza.

Gioveni invita l'assessore Cacciola e il presidente del Cda dell’Atm Foti a fare chiarezza sull'accaduto e sui tempi che occorreranno adesso per riaprire alla fruizione della cittadinanza il piano attualmente inibito.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. le solite cose ad arrangiare, è una costruzione di sopraelevazione tipo abusiva soldi spesi male , ci voleva tanto a progettare un parcheggio con struttura portante definitiva e non posticcia? Un Plauso alla mente che l’ha progettato al costo bhooo?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007