Rientri in Sicilia. Da oggi più voli e più corse sullo Stretto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Rientri in Sicilia. Da oggi più voli e più corse sullo Stretto

Rosaria Brancato

Rientri in Sicilia. Da oggi più voli e più corse sullo Stretto

mercoledì 06 Maggio 2020 - 10:07
Rientri in Sicilia. Da oggi più voli e più corse sullo Stretto

Ecco il nuovo calendario sullo Stretto di Messina. Raddoppiano i voli con Roma.

Dopo le richieste di Musumeci, che sui rientri ha cambiato idea, purchè con prudenza e sicurezza, i ministri ai Trasporti Paola De Micheli e alla sanità Roberto Speranza hanno firmato il provvedimento e da oggi per la Sicilia ci saranno più voli e più navi.

Caronte: da oggi 8 corse

Iniziamo dallo Stretto di Messina. Caronte & Tourist comunica che da oggi, mercoledì 6 maggio, per far fronte alla accresciuta domanda di traghettamento conseguente all’avvio della “Fase 2”, le corse effettuate nello Stretto diventano otto (erano cinque). Secondo il nuovo calendario, la prima nave lascerà Rada San Francesco alle 06,00, mentre le corse successive sono previste alle 07,20; 10,00; 12,00; 15,20, 17,20; 19,00 e infine alle 21,00.Da Villa San Giovanni prima partenza alle 06,40 e poi alle 08,00; 10,40; 12,40; 16,00; 18,00; 19,40 e infine alle 21,50.

Sì al rientro in Sicilia

Dal 4 maggio è permesso il traghettamento anche a quanti tornano nella propria residenza o domicilio oltre che ai pendolari dello Stretto; al personale di Forze dell’Ordine, Forze Armate e Vigili del Fuoco; agli operatori sanitari e ai soggetti in situazione di grave e comprovata necessità. Restano i controlli all’imbarco, operati come sempre da personale sanitario e forze dell’ordine.

Raddoppiati i voli

Da oggi saranno anche potenziati i voli da Palermo e Catania per Roma (e viceversa) Inoltre, il rientro alla propria residenza, abitazione o domicilio è inserito tra le cause di necessità, che consentono, quindi, lo spostamento. I voli giornalieri dalla Sicilia verso Roma passano da quattro a otto (quattro di mattina e quattro di pomeriggio).

Le regole per chi rientra

Chi rientra in Sicilia dovrà seguire l’apposita procedura: registrazione sul portale web dedicato dell’assessorato della Salute (siciliacoronavirus.it), obbligo di isolamento in quarantena e sottoposizione, al termine del periodo, al tampone rino-faringeo.

Musumeci ringrazia

«Ringrazio i ministri De Micheli e Speranza – sottolinea il governatore – per avere accolto, con celerità, la nostra richiesta. Una modifica che si è resa necessaria per far fronte al considerevole aumento di traffico a seguito dell’avvio della “Fase 2”. Abbiamo voluto rendere più agevoli, come nel resto d’Italia, gli spostamenti tra la Sicilia e il Continente, consentendo di tornare a casa a coloro che, diligentemente, hanno rispettato il lockdown nei luoghi di lavoro e di studio, lontani dai propri cari. Nessuno, però, deve pensare che ci sia un ‘liberi tutti’, non è così. Ecco perchè sono state mantenute tutte le misure restrittive già in atto. Non è stato facile trovare un punto di equilibrio per coniugare, da una parte, le esigenze affettive e, dall’altra, la prudenza e la cautela, d’obbligo per evitare che chi entra in Sicilia possa essere, senza saperlo, portatore del virus. Speriamo di esserci riusciti».

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. Non é bastato quanto ci sono costati cari i primi rientri . Contagi, tutti a casa e soprattutto morti . Prima di entrare non potevano essere sottoposti ad un primo tampone meglio se a pagamento ? Costa di più un tampone o una chiusura di nuovo a breve con danni all’economia o alla salute ?

    1
    2
  2. Crisi superata, mi auguro di si, non vedo inveire il sovrano contro queste nuove disposizioni, adesso non può prendersela con nessuno, magari ha capito che sa fare solo flop.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x