Rione Avignone

Il Comune stoppa un "grattacielo", ma poi scorda di presentarsi al Tar...



Commenti

node comment

aloDom, 14/07/2013 - 14:20 July 14, 2013

Ma figuriamoci se il nostro nuovo sindaco e tutti i suoi seguaci permetteranno mai un'opera come questa... Ora cosa si inventeranno la maglietta NO AL GRATTACIELO? Ma che ne facciano cento di grattacieli, che aprano centinaia di cantieri, questo da lavoro... Io sono stufo di gente che impone la staticità sono stufo di una città che allo stato attuale è la peggiore d'Italia in ogni ambito... Si ai grattacieli al ponte e a tutto quello che può rendere questa città moderna migliore e bella... Non me ne frega un cavolo dei forti e delle scalinate il progresso è ben altro e noi siamo indietro anni luce.. Chi vuole la natura è ha idee bucoliche se ne vada a stare in campagna...
L'OsservatoreLun, 15/07/2013 - 11:47 July 15, 2013

Ma che bel commento!!! Al riguardo ti ha già risposto qualche anno fa(1972)un signore di nome Adriano Celentano: "Per la tua mania di vivere in una città guarda bene come "cià" (ci ha) conciati la metropoli. Belli come noi ben pochi sai ce n'erano e dicevano quelli vengono dalla campagna. Ma ridevano,si spanciavano,già sapevano che saremmo ben presto anche noi diventati come loro. Tutti grigi come grattacieli con la faccia di cera con la faccia di cera è la legge di questa atmosfera che sfuggire non puoi fino a quando tu vivi in città. Nuda sulla pianta prendevi il sole con me e cantavano per noi sui rami le allodole. Ora invece qui nella città i motori delle macchine già ci cantano la marcia funebre. E le fabbriche ci profumano anche l'aria colorandoci il cielo di nero che odora di morte. Ma il Comune dice che però la città è moderna non ci devi far caso se il cemento ti chiude anche il naso, la nevrosi è di moda: chi non l'ha ripudiato sarà. Ahia. non respiro più, mi sento che soffoco un po', sento il fiato, che va giù, va giù e non viene su, vedo solo che qualcosa sta nascendo... forse è un albero... ...sì è un albero di VENTUNO piani. per la "maglietta" propongo piuttosto una con su scritto: "NO AL CEMENTO E I CRETINI"
aloLun, 15/07/2013 - 12:42 July 15, 2013

Allora mi pare che io non ho offeso nessuno nel mio commento dunque ti potevi risparmiare l'ultima frase caro mio o ti viene facile apostrofare le persone tramite tastiera? Dunque non ti permettere più.. tu fatti la maglietta "NO AL CEMENTO E I CRETINI" io me la faccio "NO AI MEDIOCRI"
Ezio SaccàSab, 13/07/2013 - 18:35 July 13, 2013

Già, ma che problema c'è a costruire un palazzo di 21 piani a Messina? in pieno centro realizzare un fabbricato moderno, antisismico,in verticale, consumando poco suolo e riqualificando la zona circostante, oggi ridotta ad un letamaio. Il quartiere AVIGNONE, la' dove "Sant'Annibale di Francia aveva cura dei più poveri e degli ultimi", oggi è un'area degradata, piena di residui di baracche, immondizia e sporcizia. Andate a vederla... Meglio il grattacielo che le baracche. Meglio il grattacielo che continuare ad edificare sulle colline che franano verso valle (vedi Gravitelli, Tremonti, Poggio dei Pini, etc.) Perchè in questa città non si può far nulla e si è sempre invidiosi di chi fà qualcosa? La Soprintendenza si sarà pronunciata evidentemente anche per la fruizione delle vestigia storiche presenti, oggi purtroppo, immerse nelle erbacce e nella sporcizia. E' meglio non fare mai nulla, vero?
pgiuttariSab, 13/07/2013 - 16:04 July 13, 2013

Non conoscendo NULLA del progetto e nemmeno del suo iter " burocratico" non mi permetto di azzardare opinioni sulla opportunità dell'opera. Tuttavia, il mio interesse per la PNL e' stato "sollecitato " ed incuriosito da una frase, apparentemente innocua e marginale presente all'interno dell'interessante articolo, che riporto testualmente : " ..AVIGNONE, la' dove Sant'Annibale di Francia aveva cura dei più poveri e degli ultimi ". Senza voler fare a tutti i costi la esegesi del testo, credo sia interessante approfondire il messaggio più o meno subliminale che la lettura del pezzo provoca nel " cervello" dei lettori di Tempostretto. È' indubbio infatti che si voglia utilizzare l'effetto retorico della " contrapposizione" tra il Santo che aiutava i poveri e gli "spregevoli" avidi imprenditori che vogliono speculare costruendo un grattacielo di 21 piani nel vecchio " suggestivo borgo monumentale".. Bla bla bla... Questi innocenti " lapsus freudiani" apparentemente innocui sono rivelatori però a mio giudizio di un male subdolo ma diffusissimo , pericoloso perché " metabolizzato" ed introiettato nei nostri inosidabili "valori culturali " che però tradiscono il sospetto e la diffidenza verso l'imprenditore , il mercato, i " grattacieli" mentre di converso si intuisce l'apprezzamento per il sacrificio, la sofferenza, l'elemosina, l'obolo...per i più poveri e gli ultimi. Per superare l'immobilismo, la lamentela continua e l'addebito delle colpe sempre agli altri...Oggi si impone un cambiamento forte, una" rivoluzione "prima di tutto culturale che passa, consentitemi anche attraverso queste semplici e serene "osservazioni" critiche NON SI CAMBIA IL MONDO ESTERNO SE NON SI CAMBIA SE STESSI.
Ritratto di spadino58
spadino58Sab, 13/07/2013 - 14:56 July 13, 2013

Se abbiamo votato Renato Accorinti e' stato anche per evitare ulteriori cementificazioni selvagge. Se il nuovo Sindaco non blocca queste nefaste iniziative,favorendo piuttosto gli interventi di restauro e di riqualificazione del l'esistente, ebbene e' proprio vero che per Messina non c'è più nulla da fare!
Giovanni RagusaSab, 13/07/2013 - 14:35 July 13, 2013

Era il grattacielo di la spina...? Andrá avanti .
bummularoSab, 13/07/2013 - 14:01 July 13, 2013

ma a nessuno interessa cosa fare di quell'area dell'ex mercato di via la farina utilizzato come parcheggio a dir poco vergognoso?
fernandoSab, 13/07/2013 - 13:32 July 13, 2013

Non capisco quale sia lo scandalo di costruire un palazzo di 21 piani a Messina. Meglio il grattacielo che le baracche. Premesso che non conosco il progetto e posso solo augurarmi che sia un bell'edificio. Avrei compreso l'agitazione se fosse stato realizzato sulle colline, ma in pieno centro edificare un immobile moderno come migliaia di altri nel mondo civilizzato... Ma che diammine !!! Possibile che dobbiamo sempre pensare in piccolo da pusillanimi perchè a Messina nulla si può e si deve fare se non baracche ed abusivismo?
gio.hanubiSab, 13/07/2013 - 14:42 July 13, 2013

Io intanto cercerei il responsabile al comune e lo liquiderei all'istante...perchè come sono altrettanto celeri nel presentare le motivazioni alla bocciatura di un ricorso alla ZTL..credo che dovrebbero, quantomeno, essere altrettanto celeri con queste cose...sempre che il loro limite non sia un ricorso a multa...
galluppoSab, 13/07/2013 - 12:39 July 13, 2013

ma come mai il Comune di Messina, il Dirigente dell'avvocatura comunale, il commissario Croce, tutto il collegio di difesa, gli avvocati interni all'avvocatura (che percepiscono l'alta professionalità) non si sono costituiti in giudizio davanti al TAR per questo importante intervento, e invece si costituiscono e spesso si accaniscono contro chi ha fatto, per necessità, un bagno abusivo (pochi metri quadrati). Il dubbio rimane ed a pensare MALE si fa peccato, anche se spesso si indovina. VIVA L'ITALIA
BasiliscoSab, 13/07/2013 - 11:01 July 13, 2013

è il caso di dire: complimentoni! per la tempistica.
stigninoSab, 13/07/2013 - 10:47 July 13, 2013

il grattacielo sarà destinato alla nidificazione e sicuramente per questo che la signora degli uccelli non ha denunciato nessuno
hermannSab, 13/07/2013 - 12:30 July 13, 2013

Ma che bel commento.
stigninoDom, 14/07/2013 - 11:27 July 14, 2013

grazie, ci ho pensato tanto :-D
marieditSab, 13/07/2013 - 09:52 July 13, 2013

ART.21 COSTITUZIONE. Da decenni la nostra Sovrintendenza partecipa con i suoi tanti SI alla devastazione della Urbs Messana, il nostro centro storico, sono a testimoniarlo le sopraelevazioni, i cui prospetti gridano allo scandalo architettonico, le altezze in disprezzo della tradizione urbanistica di città ad anfiteatro, che abbiano rubato lo splendido paesaggio dello Stretto di Messina ai messinesi a ai loro visitatori, mi riferisco in particolare ai fabbricati lungo le nostre circonvallazioni, con lo scempio massimo di quelli a ridosso del belvedere di Cristo Re, impedendo allo squardo di non liberarsi più dolcemente a volo di uccello sul Duomo e poi sulla Falce, ma sui cessi e cucine di quegli obbrobri, quale tradimento maggiore si possa immaginare per degli architetti, parlo di quelli della Sovrintendenza e dei loro insipienti rappresentanti dell'Ordine di allora. Oggi devo dare atto all'Ordine degli Architetti di un cambiamento culturale, purtroppo ancora lontano tra gli ingegneri, ancora alla mercè degli AMA TRAVAGGHIARI AMA TRAVAGGHIARI. Esempio di questo cambiamento culturale, che debba investire gli oscuri architetti della Sovrintendenza, è la manifestazione di ieri sera, cui ho partecipato, “ ARCHINOTTE 2013 ”, giunta alla sua terza edizione. L’evento, poco pubblicizzato, ha avuto lo stesso un grandissimo successo di pubblico messinese, si è svolto nella EX Fiera di Messina, finalmente restituita alla città. Questa edizione l'Ordine degli Architetti ha inteso dedicarla alla necessità di ristabilire il connubio che animi questi particolari professionisti tra Arte e Architettura, per sensibilizzare la città affinché questo spazio riqualificato possa essere destinato a “Città della Cultura". Somigliare alla Ravenna del mio nipotino padano, capitale europea della cultura, sarebbe un sogno, REALIZZIAMOLO. L'orchestra del Teatro Vittorio Emanuele e il coro del Cilea, oramai messinese a tutti gli effetti, ci hanno dedicato pezzi emozionanti nello splendido scenario dello Stretto, non lasciamo che gli zalli ci derubino di questo nostro patrimonio, ricchezza anche economica delle genti di Messina.
ggr61Sab, 13/07/2013 - 09:16 July 13, 2013

tanto ormai è la logica dei DISOCCUPATI ad ogni costo !! per evitare discutibili operazioni imprenditoriali occorre fare diventare appetibile il territorio per "altro"..... ma cara redazione a Messina non ci sono aree dove programmare attività , zone per manifatturieri , per sfruttare la risorsa mare .... aree per mercati all'ingrosso... e quindi si fa MATTONE A GO GO !! eppure non ci vorrebbe tanto solo invece di chiacchiere e demagogie FATTI FATTI FATTI
NapoleoneSab, 13/07/2013 - 09:12 July 13, 2013

scorda, oppure --ha fatto finta di scordare--??