Roccalumera. Flash mob contro le chiusure: "Scelte sbagliate, la gente è stufa" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Roccalumera. Flash mob contro le chiusure: “Scelte sbagliate, la gente è stufa”

Gianluca Santisi

Roccalumera. Flash mob contro le chiusure: “Scelte sbagliate, la gente è stufa”

domenica 18 Aprile 2021 - 19:50
Roccalumera. Flash mob contro le chiusure: “Scelte sbagliate, la gente è stufa”

Il circolo territoriale di Fratelli d'Italia ha organizzato un flash mob sul lungomare

ROCCALUMERA – “Riapriamo in sicurezza” è l’appello lanciato dal Circolo Territoriale Fratelli d’Italia “Alumera” di Roccalumera, i cui militanti, nella giornata di ieri, hanno espresso solidarietà ai tanti commercianti penalizzati “dalla pandemia e dai provvedimenti del governo”.

“La gente è stufa di vedersi costretta a chiudere le proprie attività e di sentire comunque parlare di contagi in aumento – hanno spiegato gli organizzatori – è evidente che si tratta di una strategia errata perché i focolai non sono da ricercare nei bar, nei ristoranti o nelle palestre. Ci sbalordisce il fatto che dopo più di un anno dall’inizio della pandemia si continui con la stessa miope e inconcludente visione che ci ha portati fin qui. La riapertura, in sicurezza, delle attività commerciali non può più attendere, ci apprestiamo a vivere l’estate e non possiamo permetterci di attendere ancora, in posti come il nostro, in cui il turismo è uno dei settori trainanti dell’economia, si deve riaprire altrimenti rischiamo seriamente di arrivare al collasso”.

Per far sentire la propria voce il Circolo Territoriale Fratelli d’Italia “Alumera” di Roccalumera ha organizzato un flash mob sul lungomare. “L’iniziativa di Roccalumera – ha evidenziato in una nota l’on. Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia all’ARS – replica l’appuntamento dei giorni scorsi di Messina, Milazzo e di tanti altri comuni in cui abbiamo ribadito al governo che le imprese che ha chiuso per decreto non possono vedersi recapitare le cartelle esattoriali con la richiesta di saldare il debito con il fisco, non in questo momento così difficile in cui invece bisognerebbe promuovere la riapertura immediata di tutte le attività commerciali, con protocolli sicuri e prevedendo sanzioni pesanti per chi non li rispetta”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x