Roccalumera. "Odori nauseabondi nella zona sud del paese" - Tempostretto

Roccalumera. “Odori nauseabondi nella zona sud del paese”

Gianluca Santisi

Roccalumera. “Odori nauseabondi nella zona sud del paese”

giovedì 26 Agosto 2021 - 17:00

Il depuratore non ha retto l'aumento delle presenze. La minoranza incalza il sindaco con un'interrogazione

ROCCALUMERA – “Cittadini e turisti ancora costretti a sopportare fetori e miasmi nauseabondi nella zona sud del paese”. La denuncia è del gruppo di minoranza che ha presentato un’interrogazione al sindaco Gaetano Argiroffi. Nonostante alcuni recenti interventi effettuati, come l’isolamento delle botole di controllo dell’ultima vasca di arrivo dei reflui (nella foto), il problema dei cattivi odori provenienti dal depuratore comunale non accenna a diminuire.

“In questi giorni – spiegano i consiglieri Rita Corrini, Tiziana Maggio, Antonio Scarci e Ivan Cremente – la problematica si è ripresentata in maniera pesante in quanto il fetore proveniente dal depuratore e i miasmi esalati sono insopportabili compromettendo la qualità della vita dei cittadini abitanti nella zona vicina. Da parte dell’amministrazione nessuna spiegazione, nemmeno una doverosa informazione, da parte del sindaco alla popolazione in merito ai risultati del sopralluogo dell’Arpa al depuratore intercomunale”. L’opposizione ritiene sia doveroso “intervenire in maniera risolutiva senza sottovalutare il problema”.

Nell’interrogazione si chiede al sindaco di informare la cittadinanza sugli esiti derivanti dal sopralluogo dell’Arpa e di sapere “quali provvedimenti siano stati adottati per risolvere le molteplici criticità emerse dalla relazione della stessa Arpa, con particolare riguardo alle inosservanze/difformità relative all’adempimento alle prescrizioni contenute nel provvedimento autorizzativo relativo allo scarico delle acque reflue (D.D.S. n. 1099/2018)”.

“Certo è che la situazione è indecorosa – concludono di consiglieri di minoranza – e non è giustificabile per un’amministrazione che si pregia di aver ottenuto la Bandiera blu, far subire alla comunità queste condizioni di vita poco dignitose per cui si richiamano gli amministratori ad attivarsi per l’adozione di provvedimenti urgenti alla risoluzione e all’eliminazione della problematica dei cattivi odori ancora oggi persistenti”.

Nei giorni scorsi il Comune ha diffuso i dati medi d’ingresso, per mc/h, dei reflui al depuratore intercomunale di Roccalumera nel trimestre giugno-luglio-agosto 2021. Dai dati si evince che ad agosto si è registrato un aumento di quasi il doppio, rispetto al mese di giugno, dei metri cubi di liquido in entrata. Uno sforzo probabilmente eccessivo per il sistema di depurazione delle acque.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007