S. Teresa. Il torrente Portosalvo non farà più paura: in appalto i lavori - Tempostretto

S. Teresa. Il torrente Portosalvo non farà più paura: in appalto i lavori

Gianluca Santisi

S. Teresa. Il torrente Portosalvo non farà più paura: in appalto i lavori

martedì 22 Febbraio 2022 - 09:30

Previsti interventi di risagomatura e sistemazione idraulica per una spesa complessiva di 1 milione e 345mila euro

S. TERESA – Ancora qualche mese e partiranno i lavori di messa in sicurezza del torrente Portosalvo. Sono state avviate, infatti, le procedure di gara. Il progetto prevede una spesa complessiva di un 1 milione 345mila euro per sistemazione idraulica, la risagomatura del terreno d’alveo e la messa in opera di materassi di pietre sistemati all’interno di rete metallica (i cosiddetti materassi Reno). Lateralmente verranno poggiati, in corrispondenza dei salti, sopra i materassi, gli argini formati da filari di gabbionate di pietre assestate all’interno di rete metallica con la funzione di contenimento del terreno dietro le sponde.

Inoltre, per raggiungere i terreni agricoli della zona e un nucleo abitativo, situati rispetto alla via Savoca, al di là del torrente, è prevista una passerella carrabile da realizzare in unica campata con travi appoggiate sopra due spallette in cemento armato rivestite con pietre locali. Scorrendo all’interno del centro abitato, con le abitazioni a stretto contatto con l’alveo, il torrente Portosalvo ha sempre destato grandi preoccupazioni, considerato il rischio di esondazione e la vicinanza delle abitazioni, a stretto contatto con l’alveo.

one Il rendering dell’intervento di messa in sicurezza

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007