"Abbraccialo per me". Santo Stefano Camastra sarà il set cinematografico del regista Vittorio Sindoni - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Abbraccialo per me”. Santo Stefano Camastra sarà il set cinematografico del regista Vittorio Sindoni

Salvatore Famularo

“Abbraccialo per me”. Santo Stefano Camastra sarà il set cinematografico del regista Vittorio Sindoni

mercoledì 20 Maggio 2015 - 08:10
“Abbraccialo per me”. Santo Stefano Camastra sarà il set cinematografico del regista Vittorio Sindoni

La Città della ceramica sarà il set cinematografico ideale per alcune scene del film “Abbraccialo per me” del regista orlandino Vittorio Sindoni. Nel cast anche Stefania Rocca Paola Quattrini e Pino Caruso.

La troupe cinematografica del regista Vittorio Sindoni, autore anche del soggetto e della sceneggiatura del film "Abbraccialo per me" insieme a Angelo Pasquini, Maria Carmela Cincinnati e Antonella Giardinieri, girerà, il prossimo 27 maggio, alcune scene del suo ultimo lavoro, prodotto da Megavision Film tv e distribuito da MicroCinema, tra i suggestivi angoli e i Palazzi storici di una Santo Stefano di Camastra già popolata da numerosi visitatori stranieri.

Il film di Sindoni è ambientato a Roma ma prevede alcune scene girate tra le più incantevoli location di diversi paesi dei Nebrodi e della provincia di Messina.
Fanno parte del cast nomi eccellenti della cinematografia televisiva come: Stefania Rocca, Vincenzo Amato, Moisè Curia, Giulia Bertini, Paola Quattrini, Pino Caruso, Paolo Sassanelli, Luigi Diberti.

“Abbraccialo per me” è una tragedia sentimentale con una forte storia che si sviluppa attorno al rapporto tra una madre e un figlio che, crescendo con l’età, avrà problemi di disabilità mentale. Ma è anche un viaggio di speranza attraverso la terapia.

“Il film – spiega il regista Vittorio Sindoni – è dedicato alle persone che soffrono di disabilità mentale e alle loro famiglie che, accanto a loro, subiscono falso pietismo o indifferenza in attesa di cure e strutture migliori che gli diano una speranza di vita”.

La scenografia è affidata a Marco Dentici e la fotografia a Luigi Cecchini.
Nella colonna sonora firmata da Fabio Frizzi, è inserita la canzone di Simone Cristicchi “Ti regalerò una rosa”, che ha vinto il Festival di Sanremo del 2007 e che ha come tema il delicato confine tra normalità e pazzia.

(Salvatore Famularo)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x