Antonio Le Donne lascia Messina: è il nuovo segretario generale di Palermo - Tempostretto

Antonio Le Donne lascia Messina: è il nuovo segretario generale di Palermo

Francesca Stornante

Antonio Le Donne lascia Messina: è il nuovo segretario generale di Palermo

martedì 21 Agosto 2018 - 14:13
Antonio Le Donne lascia Messina: è il nuovo segretario generale di Palermo

Nuovo incarico per il super-burocrate scelto cinque anni fa da Accorinti come il Balotelli della pubblica amministrazione. Il sindaco Leoluca Orlando lo ha voluto a Palermo dove assumerà l'incarico sinora svolto a Messina.

Antonio Le Donne è il nuovo segretario generale del Comune di Palermo. Un nuovo e prestigioso incarico per Le Donne che è pronto per lasciare Messina e l’amministrazione De Luca, da cui sembrava dovesse arrivare da un momento all’altro il benservito. E invece Le Donne è riuscito a giocare d’anticipo ed è stato scelto dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

LA NOMINA

L’atto di nomina è stato siglato oggi da Orlando, Le Donne è risultato primo nella selezione che era stata indetta pochi mesi fa: «Dall’esame dei curricula presentati, quello del Dott. Antonio Le Donne evidenzia notevoli competenze tecnico giuridiche e gestionali, confacenti alle esigenze di questo Ente stante, tra altro, l’esperienza maturata in realtà di grandi dimensioni» si legge nella determina firmata dal primo cittadino palermitano.

I CINQUE ANNI A MESSINA

Era tornato a Messina, dopo aver lavorato per anni in giro per l’Italia, come il “Balotelli” della pubblica amministrazione. Era l’ottobre del 2013 e fu un Renato Accorinti sindaco da pochi mesi a “congedare” l’allora segretario generale Santi Alligo per mettere nel ruolo chiave di Palazzo Zanca Antonio Le Donne. Nominato da Accorinti segretario generale e direttore generale, aggiungendo dunque fin da subito un doppio incarico che a Palazzo Zanca era sparito da anni, con il passare del tempo nelle mani di Le Donne si sono accentrati i ruoli più importanti della macchina amministrativa comunale.

Alla fine Le Donne è stato contemporaneamente segretario generale, direttore generale, ragioniere generale e dirigente delle partecipate. Un caso che ha fatto molto discutere, che ha creato fratture pesanti anche all’interno dei movimenti Cambiamo Messina dal Basso e Indietrononsitorna, che sostenevano lo stesso Accorinti.

Le Donne era arrivato a Messina come un fuoriclasse che avrebbe dovuto rivoluzione la macchina amministrativa di Palazzo Zanca, ma alla fine sono state più le polemiche e i dissensi sia interni che esterni sul modus operandi di Le Donne che i risultati effettivamente incassati sul fronte delle “rivoluzioni”.

IL FUTURO

Adesso si apre la corsa alla poltrona di segretario generale a Palazzo Zanca. Al momento, tra i papabili candidati, circolano i nomi di Rossana Carrubba, attualmente segretario del Comune di Taormina, e di Gaetano Russo, segretario a Roccalumera.

Francesca Stornante

Tag:

Un commento

  1. MessineseAttenta 22 Agosto 2018 09:13

    Si scialaru ‘i carni!!!!!!!!!!!!

    0
    0

Rispondi a MessineseAttenta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007