Sentenza Mimmo Lucano, le reazioni - Tempostretto

Sentenza Mimmo Lucano, le reazioni

Dario Rondinella

Sentenza Mimmo Lucano, le reazioni

Tag:

giovedì 30 Settembre 2021 - 18:09

Subito dopo la sentenza emessa dal Tribunale di Locri, numerose sono state le reazioni tra favorevoli e non nei confronti di Mimmo Lucano

La sentenza nei confronti di Mimmo Lucano a 13 anni e 2 mesi, seppur di primo grado ha “scatenato ” la reazione di giustizialisti, garantisti e garantisti a fase alternata, come per esempio la Lega Calabria attraverso il commissario regionale, Giacomo Francesco Saccomanno:
“La Calabria merita molto di più e di meglio di Mimmo Lucano e del “pseudo paladino” a giorni alterni Luigi De Magistris. Le evidenze del sistema di business operato sulla pelle degli immigrati messo in piedi dall’ex sindaco di Riace sono inquietanti. Con che coraggio De Magistris non lo sconfessa? Per il bene della nostra regione davanti a questa brutta vicenda l’ex sindaco di Napoli dovrebbe chiedere a Lucano di ritirarsi dalla corsa”.

Mentre Luigi De Magistris, domani pomeriggio parteciperà alla manifestazione a sostegno dell’ ex sindaco di Riace, al Villaggio Globale:
“Gli ultimi passi verso la vittoria, verso la liberazione della Calabria, li compiremo domani proprio da Riace per abbracciare e sostenere ancor di più il nostro Mimmo Lucano, un uomo che è l’antitesi del crimine“.

Ed infine il segretario regionale del Partito di Rifondazione Comunista, Pino Scarpelli: “La sentenza che condanna Mimmo Lucano a più di 13 anni ci rende esterrefatti. Questo non è solo un accanimento contro un uomo onesto, contro un modello di società solidale e accogliente, contro ogni forma di sfruttamento e contro l’arricchimento delle mafie. Questo è un attacco ai principi fondamentali della nostra Costituzione. Una condanna così abnorme non viene comminata neanche a chi commette per davvero dei crimini pesanti. Attendiamo di leggere le motivazioni di questa sentenza di primo grado, ma restiamo convinti della bontà del modello Riace e per questo resteremo al fianco di Mimmo Lucano”.

5 commenti

  1. Non entro nel merito di questa vicenda perché non conosco appieno cosa ha fatto quest’uomo ,ma ho letto per cosa è stato condannato ed ho una riflessione da fare……come mai quando si tratta di REATI che ledono lo STATO c è una condanna con PENA MASSIMA e quando si tratta invece di REATI più GRAVI come OMICIDI, VIOLENZE, PEDOFILIA le pene subiscono addirittura SCONTI se non ASSOLUZIONI??????Quando allo STATO GLI BRUCIA GUARDA come si impone e fa GIUSTIZIA ……..gradiremmo che la stessa MiSURA fosse adottata per ASSASSINI, VIOLENTATORI,e PERVERTITI perché sennò non siete per niente CREDIBILI!!!!!!!

    1
    0
    1. Carissima Rosaria…. I massimi edittali delle pene sono nel codice con legge dello stato…. Se i partiti a cui lei mi sa guarda con simpatia … Ineriscono esimenti per alcuni tipi di reato …. Accade che il sistema è duro o meno senza equilibrio!
      Ma stia serena adesso la Segre protesta e in secondo grado troveranno come dare una medaglia al valore al “vostro” eroe

      0
      0
      1. Egregio ,io non ho nessun partito a cui guardo con “simpatia “perché non appartengo a nessuna ideologia politica……io guardo con simpatia ( anche se non è la parola corretta che mi contraddistingue) coloro che fanno BENE qualunque cosa in qualunque campo……penso che lei esprima il suo concetto dall’ alto della sua professione ( sono dovuta andare alla ricerca di Google per vedere cosa significasse esimenti…..sa ….non tutti capiscono certe terminologie e fra questi ci sono io che ho una terza media di altri tempi) ……veda buon’ uomo, io contesto la disparità della GIUSTIZIA, a secondo chi abbiamo, e a secondo del reato da condannare…..DUE PESI…..DUE MISURE…..e guarda caso per i reati contro lo Stato la pena viene espressa al MASSIMO ….. GIUSTO….. perché chi sbaglia DEVE PAGARE CHIUNQUE ESSO SIA e TUTTI ALLO STESSO MODO più o meno vista la bellissima frase che campeggia nei tribunali…..LA LEGGE È UGUALE PER TUTTi…….lei dall’ alto della sua ONESTÀ trova che sia così? IO No, e lo dico…….non conosco il VOSTRO eroe come sarcasticamente lo definisce, e l ho premesso ,ma non ho trovato GIUSTA una pena così elevata a un cittadino INCENSURATO ( non un delinquente) per dei REATI che ritengo MINORI rispetto a OMICIDI,e VIOLENZE e la 🏅 io la darei a coloro che applicano la GIUSTIZIA nel vero senso della parola là dove ci sono i COLPEVOLI di CRIMINI!!!!!PS IO NON RISPETTO tutte le sentenze ,come in questo caso, e specie quelle che assolvono gli ASSASSINI e CRIMINALI ……..il MIO RISPETTO VA alle loro VITTIME e a CHI gli rende GIUSTIZIA NO a chi non la sa applicare…….Distinti saluti!!!!

        0
        0
  2. Boh, boh “trattativa ” tutti assolti , ora si aspetta la proposta per la medaglia al valore al “capitone” per aver salvato la Patria dall’ invasione dell’ esercito armato fino ai denti “migrantes”

    0
    3
    1. Le sentenze si rispettano…. Sempre

      0
      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007