Allestisce in giardino un Capodanno "esplosivo" con 222 mortai, ma i cc gli rovinano la festa: imprenditore denunciato - Tempostretto

Allestisce in giardino un Capodanno “esplosivo” con 222 mortai, ma i cc gli rovinano la festa: imprenditore denunciato

Veronica Crocitti

Allestisce in giardino un Capodanno “esplosivo” con 222 mortai, ma i cc gli rovinano la festa: imprenditore denunciato

Tag:

sabato 02 Gennaio 2016 - 12:18

Il bilancio è di 300 chilogrammi di petardi sequestrati, 222 mortai e 80 kg di polvere da sparo messi sotto chiave, e 6 denunce.

Aveva ben pensato di salutare l’arrivo del nuovo anno facendo esplodere 222 mortai e 80 chilogrammi di polvere da sparo nel giardino della propria villetta, a Ganzirri.
I suoi progetti per la mezzanotte, però, sono andati a monte proprio quando i militari dell’Arma della Stazione locale hanno scoperto tutto e lo hanno denunciato. Passerà i guai un un imprenditore messinese di 50 anni, incensurato, finito nel mirino dei maxi controlli antibotti effettuati dai carabinieri del Nucleo Operativo e della Compagnia Messina Centro negli giorni del 2015. Sequestro massiccio, nello stesso pomeriggio, anche lungo la SS114, tra Contesse e Tremestieri. I carabinieri della Compagnia Messina Sud hanno messo sotto chiave circa 200 chilogrammi di botti, soprattutto petardi di fabbricazione artigianale e di categoria vietata. Tutto il materiale veniva venduto senza licenza o autorizzazioni. Il blitz è poi continuato dentro alcune case della stessa zona dove i militari hanno sequestrato altri 100 chilogrammi di petardi “proibiti”. Cinque messinesi, tutti pregiudicati, sono stati denunciati per commercio abusivo e omessa denuncia di materiale esplodente. (Ve. Cro.)

16 commenti

  1. Imprenditore stupido ,non era meglio che davi in beneficenza i soldi e facevi fare il capodanno con il botto a qualche persona bisognosa.
    Complimenti all’Arma.
    Mi auguro una condanna con il botto.

    0
    0
  2. Imprenditore stupido ,non era meglio che davi in beneficenza i soldi e facevi fare il capodanno con il botto a qualche persona bisognosa.
    Complimenti all’Arma.
    Mi auguro una condanna con il botto.

    0
    0
  3. Il nome no????

    0
    0
  4. Il nome no????

    0
    0
  5. Che idiozia spendere tanti euro quando c’è gente che non può comprare il pandoro. Gente senza testa alla quale sono arrivati soldi senza neppure saperlo e pertanto li spende in cose inutili.

    0
    0
  6. Che idiozia spendere tanti euro quando c’è gente che non può comprare il pandoro. Gente senza testa alla quale sono arrivati soldi senza neppure saperlo e pertanto li spende in cose inutili.

    0
    0
  7. Se l’imprenditore avesse fatto richiesta dei giusti permessi??

    0
    0
  8. Se l’imprenditore avesse fatto richiesta dei giusti permessi??

    0
    0
  9. complimenti per il commento; mi associo in pieno!!!

    0
    0
  10. complimenti per il commento; mi associo in pieno!!!

    0
    0
  11. cosa era ? Il capodanno dell’ISIS ?

    0
    0
  12. cosa era ? Il capodanno dell’ISIS ?

    0
    0
  13. Ma se non hanno messo dentro i finanzieri come pretendete per 4botti non sparati gli facciano qualcosa ?????

    0
    0
  14. Ma se non hanno messo dentro i finanzieri come pretendete per 4botti non sparati gli facciano qualcosa ?????

    0
    0
  15. demometacratico 3 Gennaio 2016 19:08

    il bello è che “l’imprenditore innominabile” subito dopo il sequestro ha scritto sul suo profilo facebook quanto segue:

    “Renato Accorinti, non ti augurerò un buon 2016 se posso tutt’altro!!!
    Anche sul finire di quest’anno non hai mancato di rompere ai messinesi con questa barzelletta sui fuochi di artificio.
    Ancora grazie!!”

    Non ho parole, e voi?

    0
    0
  16. demometacratico 3 Gennaio 2016 19:08

    il bello è che “l’imprenditore innominabile” subito dopo il sequestro ha scritto sul suo profilo facebook quanto segue:

    “Renato Accorinti, non ti augurerò un buon 2016 se posso tutt’altro!!!
    Anche sul finire di quest’anno non hai mancato di rompere ai messinesi con questa barzelletta sui fuochi di artificio.
    Ancora grazie!!”

    Non ho parole, e voi?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007