“Si resti arrinesci”. Milazzo aderisce alla campagna e punta ai giovani - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Si resti arrinesci”. Milazzo aderisce alla campagna e punta ai giovani

Salvatore Di Trapani

“Si resti arrinesci”. Milazzo aderisce alla campagna e punta ai giovani

venerdì 18 Ottobre 2019 - 16:28
“Si resti arrinesci”. Milazzo aderisce alla campagna e punta ai giovani

La campagna, nata grazie all’impulso di padre Antonio Garau e di tanti studenti siciliani, ha ottenuto l’adesione del comune di Milazzo. L’obiettivo primario sarà contrastare l’emigrazione giovanile dalla Sicilia.

Si resti arrinesci”. Letteralmente “se rimani, riesci”. Questo lo slogan della campagna abbracciata dal comune di Milazzo, che con una delibera si impegna a contrastare l’emigrazione giovanile dalla Sicilia.

Gli impegni della giunta mamertina

La giunta del comune mamertino, dopo aver approvato la proposta dell’assessore Pierpaolo Ruello, si impegnerà a mettere in campo “tutte le iniziative utili a contrastare l’emigrazione giovanile siciliana, anche destinando risorse che possano rilanciare l’economia e l’occupazione, con particolare riguardo alle fasce giovanili”. L’impegno riguarderà anche la partecipazione dei giovani alla politica, con la volontà “di attivare un processo di partecipazione che faciliti il protagonismo politico dei giovani siciliani e la possibilità di costruire progettualità capaci di offrire un futuro alla propria terra”.

L’adesione del comune riguarderà anche la manifestazione prevista per il prossimo 25 ottobre, a Palermo presso Piazza Verdi.

Restare, piuttosto che partire

La campagna “Si resti arrinesci” nasce grazie all’impulso di tanti giovani studenti, di docenti, associazioni e gruppi locali potendo contare anche sulla partecipazione del “movimento delle valigie di cartone” di padre Antonio Garau.

La scelta dello slogan non è casuale, strizza invece l’occhio al più conosciuto detto “cu ‘nesci, arrinesci” ovvero “chi esce, riesce”. Un modo di dire spesso utilizzato per affermare che chi lascia la propria terra, il sud, riuscirà a fare fortuna. “Si resti arrinesci” indica invece l’esatto opposto, se rimani riuscirai ad avere successo. Un messaggio semplice che, tuttavia, racchiude l’essenza dell’iniziativa.

Dalla disoccupazione alle istituzioni

L’obiettivo principale è accendere i riflettori proprio sull’abbandono della propria terra in cerca di fortuna. Sono tanti i temi che la campagna vuole portare alla luce, ad iniziare dall’alto tasso di disoccupazione alle condizioni della scuola e delle università. Proprio su quest’ultimo punto la campagna si concentra anche nel denunciare le condizioni di molti insegnanti, costretti a partire per svolgere il proprio lavoro. Anche il tema della politica e della necessità di una maggiore presenza sul territorio, a favore dei giovani, sarà parte integrante dell’iniziativa.

Dai giovani, per i giovani

“Solo noi giovani possiamo fermare l’emigrazione forzata –scrivono i portavoce della campagna sulle pagine social dedicate- Per farlo, però, non basterà soltanto mettere un X su una scheda elettorale ogni cinque anni. Per farlo dobbiamo ripartire da noi”.

I giovani per i giovani, dunque, per una Sicilia che non deve più essere terra da lasciare bensì terra nella quale restare e creare il proprio futuro.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x