Social bonus, 2,5 mln a Messina. Marano: "Siano usati subito" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Social bonus, 2,5 mln a Messina. Marano: “Siano usati subito”

Redazione

Social bonus, 2,5 mln a Messina. Marano: “Siano usati subito”

martedì 03 Agosto 2021 - 07:10

Assegnati i fondi per affitto e altri aiuti alle famiglie in difficoltà. Unione Inquilini sollecita il Comune a fare presto

Il Ministero dell’Interno ha assegnato a Messina 2.469.811,68 euro dei 500 milioni per spese alimentari, contributi affitto e pagamento utenze per famiglie in difficoltà. “Siano utilizzati subito. Le famiglie non possono attendere i tempi dell’amministrazione comunale”, esorta Clelia Marano, componente della segreteria nazionale Unione Inquilini e della segreteria Unione Inquilini di Messina

“Sono arrivati nelle casse del Comune di Messina 2.469.811,68, euro. Vengono dalla ripartizione ai Comuni, da parte del Ministero dell’interno, dei 500 milioni di euro stanziati dall’articolo 53 del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, meglio conosciuto come “decreto Sostegni bis”. Si tratta di somme che la citata legge destina per buoni alimentari, contributi affitto e pagamento bollette per utenze da erogare a famiglie in disagio economico, sociale e abitativo.

Unione Inquilini di Messina – prosegue la dirigente dell’Unione Inquilini – ritiene necessario mettere in esecuzione tutti gli atti amministrativi, affinché le risorse arrivino immediatamente alle famiglie di Messina che stanno vivendo un periodo durissimo in particolare le famiglie di donne con minori, famiglie con persone disabili o con redditi bassissimi o addirittura azzerati dalla crisi economica dovuta alla emergenza sanitaria. Famiglie, quindi, ormai stremate dalla crisi.

Unione Inquilini Messina chiede con estrema urgenza al Comune, anche dando la propria disponibilità ad incontri immediati, di definire immediatamente alla ripartizione delle risorse ricevute stabilendo quanto dei 2.469.811,68 euro da destinare a buoni spesa alimentare, quanto a contributi affitto e quanto al pagamento delle bollette di utenze. Qualunque perdita di tempo è inammissibile tenuto conto il decreto ministeriale di ripartizione porta la data del 24 giugno 2021 e che la ripartizione ai Comuni è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 7 luglio, e da circa un mese non si sa nulla.

Intendiamo – conclude Clelia Marano – con tale comunicato non solo sollecitare il Comune ad attivarsi per quanto di competenza ma anche far sapere alle famiglie interessate che ci sono questi soldi disponibili e che hanno diritto a queste somme, e le invitiamo, quindi, a prendere contato con Unione Inquilini.

Tag:

Un commento

  1. Giuliana Raffa 3 Agosto 2021 10:42

    Mi appello alla Direttrice di questo Newsfeed chiedendoLe di pubblicare il link dove apparira’ il documento con i dati su come vengono utilizzate queste somme, una volta assegnate. A quante persone e nuclei sono andate a dare un poco di sollievo. Il Ministero dell’Interno, come si può vedere, c’è, esiste ed opera. Purtroppo, ci sono, nella nostra Messina, anche coloro che insistono per fare in modo che una buona parte della popolazione stia sempre male, sia sempre nel bisogno. Dalle grinfie di queste persone dobbiamo salvarci, non dalla Legge dello Stato.

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x