Giardini. Omaggio del mondo dello sport e della cultura a Tanino Brunetto - Tempo Stretto

Giardini. Omaggio del mondo dello sport e della cultura a Tanino Brunetto

Giardini. Omaggio del mondo dello sport e della cultura a Tanino Brunetto

giovedì 21 Dicembre 2017 - 06:56
Giardini. Omaggio del mondo dello sport e della cultura a Tanino Brunetto

La seconda edizione del premio "Sport e/è cultura", incentrata sul tema “sport e identità”. Evento al liceo "Caminiti-Trimarchi"

GIARDINI. Si è svolta presso i locali del liceo scientifico-linguistico “Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos la seconda edizione del premio “Sport E/E’ Cultura” alla presenza di innumerevoli autorità del mondo dell’associazionismo e dello sport. L’evento è stato fortemente voluto, sposato e coorganizzato dalla dirigente scolastica, Maria Carmela Lipari e proposto dall’associazione culturale “Idee In Movimento” del presidente Giuseppe Leotta insieme a “Naxoslegge” presieduto da Fulvia Toscano. La serata è stata coordinata dal giornalista Giuseppe Le Mura. Nel suo intervento introduttivo, Giuseppe Leotta ha ricordato il prezioso contributo che il presidente Tanino Brunetto ha dato allo sport giardinese tramite il suo impegno in ambito calcistico. Un’eredità sportiva importante, da non disperdere. “Tanino Brunetto ha permesso a tanti giovani, quei giovani che erano tutta la sua vita, di mettersi in gioco ed educarsi attraverso lo sport in un contesto sociale difficilissimo quale quello del quartiere di calcarone – ha detto Leotta – lo sport ed il calcio hanno assorbito una parte importante della sua esistenza, non c’erano orari quando si trattava di mandare avanti le attività della sua società sportiva – ha chiosato Leotta”. Sulla stessa falsariga gli interventi della Toscano e della Lipari che, dal canto loro, hanno sottolineato l’importanza dello sport come motore dell’aggregazione e dell’inclusione sociale, strumento di straordinaria potenza per superare qualsiasi barriera culturale o sociale. La seconda edizione del premio, incentrata sul tema “sport e identità”, ha visto come protagonista il maestro Orazio Barbagallo che grazie all’arte del bastone siciliano ha dato un inestimabile contributo nella preservazione dei tratti identitari più autentici della nostra comunità. Barbagallo è stato premiato dalla famiglia del compianto Tanino, presente all’evento. Menzioni d’onore per l’avv. Francesco del Zoppo grazie al suo impegno per la legalità attraverso lo sport, per la manifestazione “Corri con noi” nell’ambito dello sport e dell’educazione civica, per il prof. Salvino Risitano, una vita dedicata allo sport da educatore, per la prof.ssa Marta Roccamo nell’ambito della tematica “donne e sport”, per il dott. Saro Laganà nell’ambito della tematica “sport e comunicazione”. Gli organizzatori si sono impegnati a rinnovare questo evento nel corso dei prossimi anni per sottolineare in maniera sempre più convinta il ruolo fondamentale di crescita umana che lo sport riveste nelle nostre comunità.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007