Calcio a 5: la Nuova Zancle viene defraudata dagli arbitri - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Calcio a 5: la Nuova Zancle viene defraudata dagli arbitri

Redazione

Calcio a 5: la Nuova Zancle viene defraudata dagli arbitri

lunedì 01 Ottobre 2007 - 10:43

La compagine messinese perde 8 - 7 con Palermo, ma viene penalizzata nelle decisioni importanti. Garufi: - Voglio ritirare la squadra dal campionato-.

Sconfitta amara per la Nuova Zancle del presidente Garufi, che viene piegata per 8 a 7 dal Wissere club Palermo in una partita rocambolesca. Il nervosismo l’ha fatta da padrone e la squadra giallorossa si è lamentata dell’arbitraggio definito -scandaloso-. “Le decisioni arbitrali – ha commentato Massimo Garufi – hanno indirizzato nettamente l’andamento della partita a favore della compagine palermitana, come del resto avvenuto già più volte in passato. Sono pronto a ritirare la squadra dal campionato ed a non far partecipare al torneo di competenza l’Under 21 qualora si ripeta una giornata come questa. Non si può fare calcio a 5 e spendere soldi – conclude Garufi – per poi assistere impotenti a dei veri e propri furti. Questo atteggiamento mi fa pensare che dietro a tutto vi sia qualcuno che piloti e gestisca il campionato di C1-.

Per quanto riguarda la cronaca, il primo tempo è stato sostanzialmente equilibrato (3-3). I peloritani – passati in vantaggio con una rete di Peppe Puglisi (12′) – hanno per due volte recuperato un passivo di un gol, grazie alle marcature di Tripodi e Spadaro (rigore).

Nella seconda frazione la partita stava per chiudersi, quando la Nuova Zancle si è portata meritatamente avanti di due marcature, sfruttando le realizzazioni Carlo Martelli, Carmelo Intelisano (doppietta) e Demetrio Tripodi. Sul punteggio di 6 a 8 ed a due soli minuti dalla fine, le giacchette nere hanno assegnato ai padroni di casa un rigore e due liberi, risultati decisivi per il loro rocambolesco successo. Unica nota intonata per la squadra messinese i progressi palesati dal punto di vista della manovra e dell’approccio alla gara.

Il tabellino del match:

WISSER CLUB PALERMO – NUOVA ZANCLE 8-7

WISSER CLUB: Perdichizzi, Chinnici, Vuturo, Aliotta, Reda, Tarantino, F. Federico, Gentile, Chifari, G. Federico, Di Carlo, Lafiura.

NUOVA ZANCLE: Cappello, Corrado Martelli, Bucca, Carlo Martelli, Carnazza, Spadaro, Puglisi, Coppolino, Tripodi, Smedile, Intelisano, Fiumara.

ARBITRI: Inserra di Enna e Savì di Palermo.

RETI: 12′ Puglisi; 15′, 20′ s.t. (rigore), 30′ s.t. (libero), 32′ s.t. (rigore) Di Carlo, 17′ Reda, 20′ e 17′ s.t. Tripodi, 22′ Tarantino, 28′ Spadaro (rigore), 4′ st Carlo Martelli, 7′ st e 28′ Intelisano, 15′ Aliotta, 33′ st., Vuturo (libero).

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x