"Suggestioni dal set", Catena Fiorello protagonista dell'ottava edizione - Tempo Stretto

“Suggestioni dal set”, Catena Fiorello protagonista dell’ottava edizione

Redazione

“Suggestioni dal set”, Catena Fiorello protagonista dell’ottava edizione

domenica 13 Ottobre 2019 - 07:50
“Suggestioni dal set”, Catena Fiorello protagonista dell’ottava edizione

Il prossimo 18 ottobre, a partire dalle 12 e 30, nello Spazio Roma Lazio Film Commission dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, avrà luogo l’ottava edizione di “Suggestioni dal set”, evento che si inserisce all’interno della XIV Festa del Cinema di Roma.

“Suggestioni dal set” è un evento/dibattito sul cinema, ideato e condotto dal giornalista Marco Bonardelli che affronta, di anno in anno, tematiche di scottante attualità attraverso la loro rappresentazione nei lavori cinematografici. Gli ospiti, tutti professionisti dello spettacolo (attori, registi, produttori, autori di colonne sonore..) discutono l’argomento in oggetto, evidenziando la modalità della loro specifica trattazione per immagini.

Il dibattito viene infatti intervallato dalla proiezione di alcune scene dei film ospiti all’evento, in modo da offrire elementi di realismo complementari alle comunicazioni dei singoli artisti. Tra gli argomenti delle scorse edizioni “Il femminile tra forza e fragilità”, “L’impatto della diversità”, “Narratori del Sud”, “L’arte congiunta nelle coppie di spettacolo” e altri.

Sono stati ospiti dell’evento Nino Frassica, Ninni Bruschetta, Daniele Ciprì, Fabio Mollo e Sebastiano Riso, Massimo Coglitore, Pasquale Scimeca e Francesco Calogero e gli attori Antonio Catania, Maurizio Marchetti, Stella Egitto, Katia Greco e David Coco.

Il progetto dell’edizione 2019, prevede un dibattito sull’argomento:”L’immigrazione. Storia dei popoli e dei singoli”, quindi come evento storico sociale di periodi salienti della nostra Storia, a partire dal secondo dopoguerra, con un ovvio rimando all’oggi. Una condizione che, vissuta a livello individuale, comporta un pesante carico di sofferenza e di dolore capace di cambiare il percorso di una vita, gridando riscatto.

Due lavori i cinematografici scelti per approfondire la tematica, dei quali verranno proiettati alcuni spezzoni:

Picciridda di Paolo Licata.

Dal romanzo omonimo di Catena Fiorello, ambientato nella Sicilia degli anni Sessanta, il film ha vinto due premi all’ultimo Taormina Film Fest: il Cariddi d’argento per la sceneggiatura (scritta da Licata e Fiorello con Ugo Chiti) e il riconoscimento Special Air Italy per l’attore emergente alla giovanissima protagonista Marta Castiglia.

Un film intimista, che attraverso la vicenda della piccola Lucia (Marta Castiglia), figlia di emigrati affidata alla nonna materna (Lucia sardo), porta sullo schermo le conseguenze della privazione degli affetti in un periodo storico in cui la donna, soggetta a pesanti discriminazioni, non aveva il diritto di scegliere ed era costretta talvolta a custodire nel cuore segreti incofessabili e laceranti. Ottime le interpretazioni di tutti gli attori del cast, guidati dall’esordiente Paolo Licata, che nello splendido scenario di Favignana, nelle Isole Egadi, ritrae magistralmente le emozioni, coniugando la bellezza dei luoghi con i moti primitivi del cuore.

Interverranno al dibattito: Catena Fiorello (autrice del romanzo “Picciridda”), Paolo Licata (regista), Frederic Ollier (produttore), Tania Bambaci (attrice) e Katia Greco (attrice).

Itaker di Toni Trupia

Il film ci riporta indietro all’austera Germania industriale degli anni ’60, e ai suoi lavoratori multietnici: italiani soprattutto. Infatti “Itaker” è un termine dispregiativo per indicare turchi e altri disperati. La fotografia, molto particolare, presenta toni decolorati, un po’ tristi, tipici dell’ambiente dell’immigrazione di quegli anni, non molto diverso da quello di oggi. Ai colori tetri e umidi dell’inizio nella campagna del Trentino fanno seguito quelli grigi, e ancora più sbiaditi dei salti in flashback.

Protagonista Pietro (Tiziano Talarico), un bambino rimasto orfano a seguito della morte improvvisa della madre, che si trova a viaggiare con uno sconosciuto di nome Benito (Francesco Scianna), il quale assume l’impegno di riportarlo dal padre, mai conosciuto dal piccolo ed emigrato da anni in Germania. Ma da quel momento inizierà anche per Pietro una vita da subordinato, senza possibilità di fuga.

Nel cast anche Michele Placido, Pietro Bontempo, Nicola Nocella e Monica Barladeanu.

Interverranno al dibattito: Toni Trupia (regista), Francesco Scianna (attore) e Andrea Trovato (attore).

L’evento è promosso e sponsorizzato dal sito di diffusione artistica Suggestioni Press di Marco Bonardelli.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007