Taormina, non maltrattò alunno: assolta insegnante di sostegno - Tempostretto

Taormina, non maltrattò alunno: assolta insegnante di sostegno

Alessandra Serio

Taormina, non maltrattò alunno: assolta insegnante di sostegno

giovedì 29 Ottobre 2020 - 07:00

Assolta dall'accusa di aver maltrattato alunno disabile di Taormina una insegnante di sostegno di Barcellona

Dopo 5 anni di processo si chiude con una assoluzione piena il processo ad una insegnante di sostegno di Barcellona Pozzo di Gotto, all’epoca dei fatti in servizio a Taormina, imputata di maltrattamenti all’alunno disabile di 9 anni.

Il giudice monocratico Sergi, accogliendo la richiesta dei suoi difensori, gli avvocati Bonaventura Candido e Paola Pirri, hanno assolto la 41enne dalla pesante accusa di aver trattato male, anche fisicamente, il ragazzino che le era stato affidato nel 2012. Comportamenti sfociati nei maltrattamenti, secondo l’Accusa. Secondo i difensori e i giudici, però, i maltrattamenti non c’erano stati.

Il processo è nato non da una denuncia della famiglia del ragazzo né della scuola. Era stato il Tribunale del Lavoro a mandare gli atti alla Procura perché verificasse la vicenda, della quale si erano occupati su ricorso della stessa insegnante, che contestava il mancato superamento dell’anno di prova.

Nelle fasi iniziali del processo davanti al giudice monocratico la famiglia del ragazzo si era costituita parte civile, ma durante il dibattimento, sentiti i testimoni, ha fatto un passo indietro revocando la costituzione.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007