Viadotto Ritiro, Picciolo: "Il progetto del by pass non è pronto. Il Comune mente" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Viadotto Ritiro, Picciolo: “Il progetto del by pass non è pronto. Il Comune mente”

Rosaria Brancato

Viadotto Ritiro, Picciolo: “Il progetto del by pass non è pronto. Il Comune mente”

lunedì 14 Luglio 2014 - 16:47
Viadotto Ritiro, Picciolo: “Il progetto del by pass non è pronto. Il Comune mente”

Riunione interlocutoria oggi per il viadotto Ritiro. Prossima puntata venerdì. Il nodo da sciogliere restano i finanziamenti per poter realizzare il bypass a Giostra e risolvere almeno in parte il problema. "Il Comune ha detto bugie- commenta Picciolo- il progetto non è cantierabil e rischiamo di non poter partecipare in tempo alla gara europea e quindi perdere le risorse". Nel frattempo le lunghe file in autostrada restano un fatto scontato.

E’ stato quello che spesso si definisce “incontro interlocutorio”, ovvero una di quelle riunioni che si concludono con il consueto rinvio. A protestare per l’esito dell’incontro di oggi nella sede della Protezione civile per il tavolo tecnico sul viadotto Ritiro, è stato il capogruppo regionale dei Democratici riformisti, che ha sottolineato come il rinvio a venerdì lasci aperti tutti i dubbi sulla possibilità di arrivare a consegnare entro il 30 giugno 2015 (scadenza per ottenere i finanziamenti europei) i lavori del by pass di Giostra.

“Il Comune non ha detto la verità, il progetto non è ancora cantierabile né disponibile. Le bugie hanno le gambe corte ed a pagarne le conseguenze saranno i messinesi che ancora per parecchio tempo rischiano di fare file chilometriche per spostarsi da e per la zona tirrenica”.

L’incontro di oggi era stato concordato giovedì scorso, a conclusione del dibattito sul viadotto Ritiro organizzato dai Democratici Riformisti a Palazzo Zanca ed al quale hanno partecipato tutti soggetti coinvolti. In quell’occasione l’assessore De Cola aveva annunciato che il progetto per il bypass è cantierabile immediatamente.

“Non è così- commenta Picciolo- il progetto è ancora una chimera mancando la disponibilità delle aree, i visti e le autorizzazioni necessarie da consegnare alla protezione civile. Mancano quindi i presupposti per fare partire la gara europea di affidamento dei lavori ed a questo punto mi chiedo, a che serve illudere i cittadini visto che difficilmente entro il primo settembre tutto l’incartamento potrà essere consegnato alla Regione?”

Nel frattempo il presidente del Cas Rosario Faraci ha annunciato di voler predisporre una perizia suppletiva per verificare l’effettiva situazione di pericolo del viadotto, anche in seguito all’allarme lanciato dall’ingegnere capo del Genio Civile Gaetano Sciacca a proposito della necessità di chiuderlo al transito qualora la situazione di stallo dei lavori dovesse continuare.

“Sono convinto che dopo una seria ed attenta analisi – ha concluso Picciolo – i tecnici del Consorzio autostrade siciliane sapranno offrire le migliori risposte per dare una svolta a questo annoso problema; sono comunque consapevole che nessuno ha la bacchetta magica e voglio pensare positivo, augurando a noi tutti che la nuova perizia dia la possibilità di eseguire al Cas gli interventi sul viadotto Ritiro in maniera indolore, senza demolizioni radicali, ma più semplicemente ristrutturando il viadotto ed i piloni senza costringere Messina a doversi fare carico di un ulteriore passaggio di mezzi gommati sulle strade statali e provinciali, il che sarebbe un'ulteriore beffa dopo tante illusioni”.

Rosaria Brancato

Tag:

6 commenti

  1. Perchè le bugie del Comune sono menzogne e quelle dei “politici” sono un’esternazione della politica?

    0
    0
  2. Perchè le bugie del Comune sono menzogne e quelle dei “politici” sono un’esternazione della politica?

    0
    0
  3. tutti possiamo dire le bugie , ma converrete con me sul fatto che sono un atto gravissimo se dette da un professionista messinese , facente parte di una giunta trasparente .
    O forse trasparente è solo il vetro e loro come gli altri ,stanno dimostrando incompetenza .
    Invece questo Picciolo mi sembra molto determinato , complimenti continua così.

    0
    0
  4. tutti possiamo dire le bugie , ma converrete con me sul fatto che sono un atto gravissimo se dette da un professionista messinese , facente parte di una giunta trasparente .
    O forse trasparente è solo il vetro e loro come gli altri ,stanno dimostrando incompetenza .
    Invece questo Picciolo mi sembra molto determinato , complimenti continua così.

    0
    0
  5. Caro On. Picciolo ci bastano i Suoi “interventi” al Papardo …. invece di (sbraidare) cerchi di essere propositivo e molto meno politico. Ha mai fatto un intervento xxxxxxxx al 118 (vedasi personaggi e/o xxxxxxxx) …. capita che una Persona sia xxxxxxxx ma nel contempo faaaaa incentivo + straordinario + disponibilità.

    0
    0
  6. Caro On. Picciolo ci bastano i Suoi “interventi” al Papardo …. invece di (sbraidare) cerchi di essere propositivo e molto meno politico. Ha mai fatto un intervento xxxxxxxx al 118 (vedasi personaggi e/o xxxxxxxx) …. capita che una Persona sia xxxxxxxx ma nel contempo faaaaa incentivo + straordinario + disponibilità.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x