Un gradito ritorno: presentato il Concerto di Capodanno - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Un gradito ritorno: presentato il Concerto di Capodanno

Domenico Colosi

Un gradito ritorno: presentato il Concerto di Capodanno

venerdì 29 Dicembre 2017 - 11:15

Torna a due anni di distanza uno degli eventi musicali più attesi della stagione. Sul palco l’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele diretta dal messinese Marco Alibrando; prevista la partecipazione straordinaria del celebre pianista Luca Buratto

“Un regalo di Natale inaspettato che rinnova il rapporto tra il Teatro Vittorio Emanuele e la città di Messina. A posteriori possiamo parlare di un’autentica impresa realizzata: il Concerto di Capodanno è ora finalmente realtà”. Con il consueto stile giocoso il presidente Luciano Fiorino annuncia uno dei ritorni più attesi nell’ambito della programmazione culturale cittadina: decisivo il contributo degli sponsor (Anna Dieli e l’AIOP – Associazione Italiana Ospedalità Privata) per un risultato che riavvicina alla normalità le strategie artistiche dell’Ente. Appuntamento dunque al giorno di Capodanno (ore 18.30) per un evento che rivedrà il coinvolgimento dell’Orchestra del Teatro e del giovane e acclamato direttore messinese Marco Alibrando; prevista, inoltre, la partecipazione straordinaria del celebre pianista Luca Buratto. “Un giorno di festa – prosegue Fiorino – che speriamo possa coinvolgere il più ampio pubblico possibile: abbiamo immaginato prezzi popolari per venire incontro ad ogni esigenza, siamo sicuri che questo evento troverà il favore dell’intera cittadinanza”.

“Auspico una collaborazione sempre più forte tra pubblico e privato come già avviene in molte altre realtà siciliane e nazionali – ha dichiarato il direttore artistico Matteo Pappalardo -. Presentiamo un programma diviso in due parti: la prima prettamente sinfonica con l’Overture da Ruslan e Ludmilla di Glinka e soprattutto il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in Do minore Op. 18 di Rachmaninov, poi le arie d’opera dal Barbiere di Siviglia e dal Nabucco, la Pizzicato Polka di Johann Strauss figlio e Josef Strauss prima della conclusione con il Kaiser – Walzer Op. 437. Inevitabilmente (sorride, ndr) sarà eseguita anche la celeberrima Marcia di Radetzky di Johann Strauss padre. La presenza di Luca Buratto nobilita sicuramente questo concerto: avremo l’onore di ospitare infatti il vincitore dell’edizione 2015 dell’Honens International Piano Competition di Calgary, uno dei premi più importanti nel panorama musicale internazionale. Considero ridicole, infine, le polemiche legate al mancato utilizzo dell’Orchestra nei primi mesi di programmazione: basta guardare il programma della nostra stagione per capire le nostre strategie in merito”.

Presenti alla conferenza stampa di presentazione dell’evento anche il sovrintendente Egidio Bernava e Dario Bagnato in rappresentanza della Croce Rossa Italiana, partner solidale della manifestazione.

Domenico Colosi

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x