Il Tempio di Cristo Re, un tesoro poco conosciuto. Da qui il panorama è incantevole - Tempostretto

Il Tempio di Cristo Re, un tesoro poco conosciuto. Da qui il panorama è incantevole

Marco Ipsale

Il Tempio di Cristo Re, un tesoro poco conosciuto. Da qui il panorama è incantevole

martedì 15 Novembre 2022 - 08:32

FOTO L’Associazione “Rocca Guelfonia Cristo Re” offre visite guidate e organizza eventi

La salita non è delle più riposanti ma, arrivati in cima, lo spettacolo è assicurato. “Cristo Re” è conosciuto da tutti i messinesi perché la sua cupola è visibile da buona parte della città ma quanti hanno varcato quei cancelli per visitare il Sacrario, il Tempio e la Torre ottagonale medievale?

IL SACRARIO

In molti si fermano al belvedere sulla circonvallazione ma, salendo più su, lo spettacolo è ancora migliore. Un primo accesso è lì dove c’è il basolato lavico e consente di arrivare al Sacrario Militare, che è gestito dal Ministero della Difesa, con ingresso gratuito dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13.30.

IL TEMPIO

Il secondo accesso, dalla scalinata e i cancelli accanto alla torre, porta ad altri due tesori, raggiungibili comunque anche dall’altra parte: il belvedere dalla parte più alta e il Tempio di Cristo Re, che è aperto da aprile a novembre il martedì e il giovedì e ogni terzo weekend del mese dalle 10 alle 13, oppure su prenotazione, con ingresso di 5 euro comprensivo di visita guidata. Qui la gestione è affidata all’associazione culturale “Rocca Guelfonia Cristo Re”.

“Il tempio è di proprietà della Curia e in gestione a noi – spiega Nino Femminò, referente dell’associazione -. Ci occupiamo di scerbatura, pulizia, luce e altre piccole manutenzioni che hanno un costo, poi dedichiamo con passione il nostro tempo alle visite guidate, che sono fondamentali per far conoscere la valenza storica del sito. Per questi motivi chiediamo il pagamento di un biglietto di 5 euro. Accogliamo soprattutto le scolaresche e puntiamo ai giovani per far nascere in loro l’amore e il rispetto di ciò che ci appartiene. Seconda nostra meta sono i cittadini, quelli che hanno fame di cultura e quelli che anche solo per curiosità entrano e ne restano affascinati. Infine croceristi e turisti, con l’obiettivo di sfatare lo stereotipo di Messina come città di passaggio. Se avessimo contributi potremmo aprire sempre ma così lo facciamo nei giorni in cui arrivano le navi da crociera o, in altri giorni, solo su prenotazione. Abbiamo una pagina Facebook e presto sarà in rete il nostro sito internet, dove sarà possibile trovare tutti gli eventi che organizziamo”.

GLI EVENTI

Lo scorso 23 ottobre la rievocazione storica di Carlo V, in programma monologhi teatrali, visite guidate ed eventi natalizi. Sabato 19 e domenica 20 novembre altri appuntamenti.

LE VECCHIE CARCERI

L’associazione gestisce anche il sottostante sito delle Vecchie Carceri Borboniche. “Abbiamo fatto visite guidate fino a prima della pandemia, purtroppo adesso no perché il Comune deve fare interventi di pulizia specifica e messa in sicurezza”.

L’ARCO DI CRISTO RE E LE MURA

Femminò, infine, esprime rammarico per le condizioni del bastione di Sant’Andrea, meglio conosciuto come Arco di Cristo Re. Dopo i crolli dello scorso anno, è stata messa una rete verde di contenimento che ne nasconde la bellezza. Per una notizia negativa, un’altra positiva. Proprio lì sotto, sono state demolite le baracche di via Macello Vecchio e ora si vedono le mura di Carlo V. Una volta riqualificata quella via, potrà essere un altro punto di interesse.

Tag:

Un commento

  1. Deve essere gratis come è sempre stato . Fatelo gestire dai militari o personale militare nel rispetto da chi è morto per difendere l’Italia gratis.
    Anni addietro si apriva alla 8.30 e si chiudeva alle 19.00.
    Tutti i giorni alle 18.00 suonava la campana per ricordare a tutti i caduti per la libertà.
    Mi piacerebbe sapere chi ha autorizzato la ditta privata.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007