Ambulanti di nuovo in protesta al Comune. Peggio di ieri fino all'intervento delle forze dell’ordine - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ambulanti di nuovo in protesta al Comune. Peggio di ieri fino all’intervento delle forze dell’ordine

Ambulanti di nuovo in protesta al Comune. Peggio di ieri fino all’intervento delle forze dell’ordine

mercoledì 20 Maggio 2015 - 09:47
Ambulanti di nuovo in protesta al Comune. Peggio di ieri fino all’intervento delle forze dell’ordine

Sono volati spintoni, pugni sulle porte e parole grosse, prima che arrivassero le forze dell’ordine a sedare gli animi. Alcuni ambulanti sono entrati a forza nella stanza del sindaco

L’incontro era previsto alle 10. Invece di attendere una chiamata, gli ambulanti hanno trovato aperta la porta del Salone delle Bandiere ed hanno deciso di fare irruzione nell’ufficio del vicesindaco, eludendo il tentativo di filtro da parte di una segretaria e affrontando a muso duro direttamente il sindaco Accorinti nella sua stanza. Sono volati spintoni, pugni sulle porte e parole grosse, prima che arrivassero le forze dell’ordine a sedare gli animi. La Digos, inizialmente, “sfrecciando” tra i corridoi di palazzo Zanca, subito dopo i carabinieri della Compagnia Messina Centro, la polizia e la sezione Annona dei Vigili Urbani.

Una pagina ancora più nera di quella vissuta ieri, quando si erano registrate minacce anche a consiglieri, giornalisti ed alle stesse Forze dell'Ordine. Tutto nasce dai controlli, le sanzioni e i sequestri della merce effettuate ieri a largo La Rosa, Minissale, Contesse e Villaggio CEP, zone da sempre “presidiate” da venditori ambulanti che non possiedono alcuna autorizzazione. Un'operazione di controllo a tappeto, quella condotta dai militari dell'Arma della Compagnia Messina Sud, che non è stata gradita dagli ambulanti. In un primo momento, infatti, il "popolo delle bancarelle" aveva iniziato ad inscenare la solita protesta con blocchi stradali e della circolazione, tentando di imitare quello che era successo nel giugno dello scorso anno, quando si erano create delle vere e proprie barricate con i cassonetti dell'immondizia. Ieri mattina, però, non sono riusciti nel loro intento, proprio grazie al massiccio intervento di poliziotti e carabinieri. Sono stati loro, in effetti, ad esser aggrediti e minacciati dagli stessi ambulanti. Tanto che, oltre al sequestro di 3.500 chilogrammi di prodotti ortofrutticoli per un valore di 7.500 euro, è scattata la denuncia anche per tre venditori, adesso nei guai per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Perché se da un lato le Forze dell'Ordine hanno il diritto ed il dover di far rispettare le leggi a tutti, dall'altro gli ambulanti non vogliono "regolarizzarsi" e tornano a battere, letteralmente, i pugni alla porta del Sindaco.

Un film già visto più volte negli ultimi mesi, insomma, senza che mai si sia trovata una soluzione. Impossibile accettare un mercato in mezzo alla strada, l’amministrazione comunale ha invitato gli operatori a mettersi in regola. Invece, su questo fronte, finora nessun passo avanti. E intanto i box del Muricello, ad esempio, restano vuoti. Ma per quelli bisogna pagare affitto e tasse…

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

64 commenti

  1. Piena solidarietà al Sindaco…che sta provando a introdurre nella mente di queste persone il senso della legalità. Spero non lo lascino solo.

    0
    0
  2. Piena solidarietà al Sindaco…che sta provando a introdurre nella mente di queste persone il senso della legalità. Spero non lo lascino solo.

    0
    0
  3. Questo è il risultato di anni di illegalità diffusa e alle prime sanzioni le proteste.

    0
    0
  4. Questo è il risultato di anni di illegalità diffusa e alle prime sanzioni le proteste.

    0
    0
  5. Ma arrestare queste persone che aggrediscono, insultano, minacciano, non è possibile??????. Sapete che vi dico, chiediamogli scusa, tanto da domani questi metterano di nuovo le bancarelle in ogni angolo, semaforo e striscia pedonale della zona Sud, con la buona pace del sindaco, della giunta, dei consiglieri e di tutti coloro che si fermano in tripla fila per comprare la frutta, il pesce, i fiori ecc. da queste brave personcine. Dategli una collocaIone (San Filippo ad esempio) , regolarizzateli, liberate le strade, senza fare come per le baracche che tolto il residente dalla baracca si insedia il figlio………

    0
    0
  6. Ma arrestare queste persone che aggrediscono, insultano, minacciano, non è possibile??????. Sapete che vi dico, chiediamogli scusa, tanto da domani questi metterano di nuovo le bancarelle in ogni angolo, semaforo e striscia pedonale della zona Sud, con la buona pace del sindaco, della giunta, dei consiglieri e di tutti coloro che si fermano in tripla fila per comprare la frutta, il pesce, i fiori ecc. da queste brave personcine. Dategli una collocaIone (San Filippo ad esempio) , regolarizzateli, liberate le strade, senza fare come per le baracche che tolto il residente dalla baracca si insedia il figlio………

    0
    0
  7. Non sono proteste, sono intimidazioni e aggressioni mafiose al sindaco di una città. Dove sono le istituzioni ? I politicanti di Messina stanno con i cittadini onesti o con la violenza ?

    0
    0
  8. Non sono proteste, sono intimidazioni e aggressioni mafiose al sindaco di una città. Dove sono le istituzioni ? I politicanti di Messina stanno con i cittadini onesti o con la violenza ?

    0
    0
  9. Il sindaco ancora non immagina quanto ancora in basso deve scendere per cercare di cambiare messina.

    0
    0
  10. Il sindaco ancora non immagina quanto ancora in basso deve scendere per cercare di cambiare messina.

    0
    0
  11. QUesto è il frutto di anni in cui le multe e le sanzioni erano tabù e così è nata la Messina squallidax di oggi

    0
    0
  12. QUesto è il frutto di anni in cui le multe e le sanzioni erano tabù e così è nata la Messina squallidax di oggi

    0
    0
  13. Solidarietà al sindaco

    0
    0
  14. Solidarietà al sindaco

    0
    0
  15. Putroppo anni e anni di sindaci xxxxxxxxxx hanno creato questo. grazie ai messinesi

    0
    0
  16. Putroppo anni e anni di sindaci xxxxxxxxxx hanno creato questo. grazie ai messinesi

    0
    0
  17. I vari detrattori di professione…e vigliacchi nella vita….se la staranno ridendo sotto i baffi….e magari fanno pure l’occhiolino a questi xxxxxxxxxx.

    0
    0
  18. I vari detrattori di professione…e vigliacchi nella vita….se la staranno ridendo sotto i baffi….e magari fanno pure l’occhiolino a questi xxxxxxxxxx.

    0
    0
  19. TOLLERANZA ZERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0
  20. TOLLERANZA ZERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0
  21. farsi rispettare non è difficile, lo faccia!

    0
    0
  22. farsi rispettare non è difficile, lo faccia!

    0
    0
  23. Piena solidarieta` al sindaco che dopo tanti anni di magna magna sta davvero cercando di cambiare Messina, spero proprio che arrestino questi xxxxxxxxxx a cui da anni sembra di possedere il diritto di occupare le strade per vendere esentasse, come se il resto di commercianti e cittadini siano un branco di pecore.

    0
    0
  24. Piena solidarieta` al sindaco che dopo tanti anni di magna magna sta davvero cercando di cambiare Messina, spero proprio che arrestino questi xxxxxxxxxx a cui da anni sembra di possedere il diritto di occupare le strade per vendere esentasse, come se il resto di commercianti e cittadini siano un branco di pecore.

    0
    0
  25. SENTIRSI DIRE DA ALMENO 50 ANNI LE FRASI: “POVERINI DEVONO ANCHE LORO LAVORAE CHE MALE FANNO NON AMMAZZANO NESSUNO HANNO FAMIGLIA”. ORA BASTA MIGLIAIA DI COMMERCIANTI E ARTIGIANI PIANGONO PERCHE’ I ….. OGNI ANNO AUMENTANO TASSE TASSE E ANCORA TASSE. HANNO STROZZATO L’ECONOMIA INIZIANDO COL MINISTRO VISENTINI NEL 1980 POI COL MINISTRO “DRACULA” NEL GOVERNO MORTADELLA. FINIAMOLA DI PROTEGGERE I FUORI LEGGE SE VOGLIONO LAVORARE DEVONO PAGARE TUTTO. E’ INUTILE CHE DICONO CHE PAGANO L’ISCRIZIONE ALLA CCIAA. E’ UNA SCUSANTE CHE NEL 2015 SI DEVE DEFINITIVAMENTE CHIUDERE. NON SI PUO’ VEDERE PADRI DI FAMIGLIA CHE ALZANO LA SARACINESCA E LA CHIUDONO LA SERA SENZA CLIENTI E CON TASSE E GABELLE LOCALI PAGATE SUBITO. L’AMBULANTATO DEVE ESSERE LEGALE

    0
    0
  26. SENTIRSI DIRE DA ALMENO 50 ANNI LE FRASI: “POVERINI DEVONO ANCHE LORO LAVORAE CHE MALE FANNO NON AMMAZZANO NESSUNO HANNO FAMIGLIA”. ORA BASTA MIGLIAIA DI COMMERCIANTI E ARTIGIANI PIANGONO PERCHE’ I ….. OGNI ANNO AUMENTANO TASSE TASSE E ANCORA TASSE. HANNO STROZZATO L’ECONOMIA INIZIANDO COL MINISTRO VISENTINI NEL 1980 POI COL MINISTRO “DRACULA” NEL GOVERNO MORTADELLA. FINIAMOLA DI PROTEGGERE I FUORI LEGGE SE VOGLIONO LAVORARE DEVONO PAGARE TUTTO. E’ INUTILE CHE DICONO CHE PAGANO L’ISCRIZIONE ALLA CCIAA. E’ UNA SCUSANTE CHE NEL 2015 SI DEVE DEFINITIVAMENTE CHIUDERE. NON SI PUO’ VEDERE PADRI DI FAMIGLIA CHE ALZANO LA SARACINESCA E LA CHIUDONO LA SERA SENZA CLIENTI E CON TASSE E GABELLE LOCALI PAGATE SUBITO. L’AMBULANTATO DEVE ESSERE LEGALE

    0
    0
  27. 3 AMBULANTI DENUNZIATI E SONO NEI GUAI COME E’ SCRITTO NELL’ARTICOLO. RISPONDO: MA MI FACCIA IL PIACERE. CON IL CODICE PENALE DEPENALIZZATO DAL BISCHERO FIORENTINO CHE VIVE A ROMA MI PARE UNA IDIOZIA CREDERE CHE PAGHERANNO E SONO NEI GUAI. OCCORRE IL CARCERE PER QUESTI NON LA SOLA DENUNZIA. POI C’E’ IL REATO DI MINACCE A PUBBLICO UFFICIALE NEL SVOLGIMENTO DEL LORO COMPITO BLOCCO STRADALE ASSOCIAZIONE MINACCE AGGRAVATE SE VERAMENTE IL GIUDICE APPLICA QUANTO PREVISTO E DOVRANNO SCONTARE TUTTA LA PENA SENZA RIDUZIONE, ALLORA L’AUTORE DELL’ARTICOOLO HA RAGIONE IN QUANTO NON MENO DI ANNI 9, MA SIAMO NEL PAESE DEI CAMPANELLI, O MEGLIO, DI PULCINELLA O DI GIUFA’

    0
    0
  28. 3 AMBULANTI DENUNZIATI E SONO NEI GUAI COME E’ SCRITTO NELL’ARTICOLO. RISPONDO: MA MI FACCIA IL PIACERE. CON IL CODICE PENALE DEPENALIZZATO DAL BISCHERO FIORENTINO CHE VIVE A ROMA MI PARE UNA IDIOZIA CREDERE CHE PAGHERANNO E SONO NEI GUAI. OCCORRE IL CARCERE PER QUESTI NON LA SOLA DENUNZIA. POI C’E’ IL REATO DI MINACCE A PUBBLICO UFFICIALE NEL SVOLGIMENTO DEL LORO COMPITO BLOCCO STRADALE ASSOCIAZIONE MINACCE AGGRAVATE SE VERAMENTE IL GIUDICE APPLICA QUANTO PREVISTO E DOVRANNO SCONTARE TUTTA LA PENA SENZA RIDUZIONE, ALLORA L’AUTORE DELL’ARTICOOLO HA RAGIONE IN QUANTO NON MENO DI ANNI 9, MA SIAMO NEL PAESE DEI CAMPANELLI, O MEGLIO, DI PULCINELLA O DI GIUFA’

    0
    0
  29. Tolleranza zero ma con tutti non solo con i messinesi , eliminate tutti i questuanti ai semafori , tutti i venditori ambulanti di colore , i vagabondi dalle piazze , pulizia totale, non accanitevi contro i fratelli messinesi .

    0
    0
  30. Tolleranza zero ma con tutti non solo con i messinesi , eliminate tutti i questuanti ai semafori , tutti i venditori ambulanti di colore , i vagabondi dalle piazze , pulizia totale, non accanitevi contro i fratelli messinesi .

    0
    0
  31. sbagliato il confronto con queste persone. questi atteggiamenti non vanno tollerati.
    la legalità deve essere perseguita ad ogni costo.

    con gli ambulanti irregolari non va mai usata la carota. solo il bastone.

    0
    0
  32. sbagliato il confronto con queste persone. questi atteggiamenti non vanno tollerati.
    la legalità deve essere perseguita ad ogni costo.

    con gli ambulanti irregolari non va mai usata la carota. solo il bastone.

    0
    0
  33. Michele De Grazia 20 Maggio 2015 12:08

    Ma guarda un po’ quando però lo stesso trattamento è stato riservato al Dott Ciacci i sindacati si sono subito premurati ad interrompere i rapporti difendendo i lavoratori che volevano picchiarlo,solo perché ci sono stati dei provvedimenti disciplinari, penso che il sindacato dovrebbe difendere i lavoratori e non incentivarli alla violenza anche se in ballo ci sono gli stipendi e ci possono essere altre forme di protesta senza violare la legge ma forse sono loro stessi ad istigare tali comportamenti,andate a cercare più a fondo sulle problematiche di non poco conto che sono state ereditate da Ciacci buona giornata

    0
    0
  34. Michele De Grazia 20 Maggio 2015 12:08

    Ma guarda un po’ quando però lo stesso trattamento è stato riservato al Dott Ciacci i sindacati si sono subito premurati ad interrompere i rapporti difendendo i lavoratori che volevano picchiarlo,solo perché ci sono stati dei provvedimenti disciplinari, penso che il sindacato dovrebbe difendere i lavoratori e non incentivarli alla violenza anche se in ballo ci sono gli stipendi e ci possono essere altre forme di protesta senza violare la legge ma forse sono loro stessi ad istigare tali comportamenti,andate a cercare più a fondo sulle problematiche di non poco conto che sono state ereditate da Ciacci buona giornata

    0
    0
  35. Iniziamo a metterli in gattabuia questa gente che da anni non rispetta nessuna delle regole e invade illegalmente il territorio. Che le istituzioni intervengano in modo forte e convinto. E’ ora che un minimo di civiltà torni tra le strade.

    0
    0
  36. Iniziamo a metterli in gattabuia questa gente che da anni non rispetta nessuna delle regole e invade illegalmente il territorio. Che le istituzioni intervengano in modo forte e convinto. E’ ora che un minimo di civiltà torni tra le strade.

    0
    0
  37. Ahahhaha certo il problema sono gli extracomunitari. Ridicolo

    0
    0
  38. Ahahhaha certo il problema sono gli extracomunitari. Ridicolo

    0
    0
  39. Forse lasciare i tornelli sarebbe stato utile. Non è comunque ammissibile che un armata brancaleone qualsiasi, giunga senza impedimenti nelle stanze istituzionali

    0
    0
  40. Forse lasciare i tornelli sarebbe stato utile. Non è comunque ammissibile che un armata brancaleone qualsiasi, giunga senza impedimenti nelle stanze istituzionali

    0
    0
  41. La mentalità è sempre la stessa, figlia dell’anarchia e dell’arroganza.
    In entrambi i casi la legittima imposizione delle regole è vista come un sopruso.
    Mentalità alla rovescia che tanti nostri cari concittadini non vogliono ammettere.
    Mai viste tante proteste a palazzo Zanca prima.

    Cordialmente

    Salvatore

    0
    0
  42. La mentalità è sempre la stessa, figlia dell’anarchia e dell’arroganza.
    In entrambi i casi la legittima imposizione delle regole è vista come un sopruso.
    Mentalità alla rovescia che tanti nostri cari concittadini non vogliono ammettere.
    Mai viste tante proteste a palazzo Zanca prima.

    Cordialmente

    Salvatore

    0
    0
  43. Questa non è gente a cui bisogna dare udienza perchè credono che ascoltarli è segno che hanno intimorito “l’avversario” con le loro grida,l’arroganza e non rispetto delle regole.La legge esiste,va rispettata senza se e senza ma.Vogliono lavorare? si mettano in regola come qualunque “putiaru”.Non possono chiedere udienza per spiegare che la loro “attività” illegale devono poterla esercitare a modo loro.E’illeggittimo e come tale non hanno diritto di ascolto.

    0
    0
  44. Questa non è gente a cui bisogna dare udienza perchè credono che ascoltarli è segno che hanno intimorito “l’avversario” con le loro grida,l’arroganza e non rispetto delle regole.La legge esiste,va rispettata senza se e senza ma.Vogliono lavorare? si mettano in regola come qualunque “putiaru”.Non possono chiedere udienza per spiegare che la loro “attività” illegale devono poterla esercitare a modo loro.E’illeggittimo e come tale non hanno diritto di ascolto.

    0
    0
  45. chi rispetta per te la regola??? chi quello che paga le tasse e ti ruba e ti da la qualsiasi cosa pur sapendo che e del cile oppure del brasile oppure della tunisia e ti imbroglia lo coltivata io nel mio giardino ma sentite un po’ lavoro non c’e’ ne questi che devono fare diamoci un po a tutti la possibilita’ tutto sarebbe miglio invece di critigare e poi gli altri si rubano i milioni iniziamo dai pesci grossi dagli evasori fiscali a chi non mette in regola i proprio dipendenti e li minaccia pure o cosi o vai via e chi non e pagato dopo che lavora

    0
    0
  46. chi rispetta per te la regola??? chi quello che paga le tasse e ti ruba e ti da la qualsiasi cosa pur sapendo che e del cile oppure del brasile oppure della tunisia e ti imbroglia lo coltivata io nel mio giardino ma sentite un po’ lavoro non c’e’ ne questi che devono fare diamoci un po a tutti la possibilita’ tutto sarebbe miglio invece di critigare e poi gli altri si rubano i milioni iniziamo dai pesci grossi dagli evasori fiscali a chi non mette in regola i proprio dipendenti e li minaccia pure o cosi o vai via e chi non e pagato dopo che lavora

    0
    0
  47. Non chiamateli AMBULANTI ma gente che mette a gravissimo rischio la salute dei messinesi.Questi signori sono la causa delle infezioni e intossicazioni alimentari, ma soprattutto della più pericolosa tossinfezione alimentare, non hanno idea di come si conserva l’alimento che vendono. Questa gente mette in difficoltà l’economia sana di chi opera nel settore e degli ambulanti in regola con le norme vigenti, fino a farla fallire. L’aspetto più inquietante,oltre quello economico e sanitario,è legato alla legalità, intendo i rapporti con la malavita organizzata che utilizza molti di loro per il controllo del territorio. Farebbe bene la Guardia di Finanza ad indagare sulla filiera per arrivare a chi fornisce queste merci e con quale fatturazione

    0
    0
  48. Non chiamateli AMBULANTI ma gente che mette a gravissimo rischio la salute dei messinesi.Questi signori sono la causa delle infezioni e intossicazioni alimentari, ma soprattutto della più pericolosa tossinfezione alimentare, non hanno idea di come si conserva l’alimento che vendono. Questa gente mette in difficoltà l’economia sana di chi opera nel settore e degli ambulanti in regola con le norme vigenti, fino a farla fallire. L’aspetto più inquietante,oltre quello economico e sanitario,è legato alla legalità, intendo i rapporti con la malavita organizzata che utilizza molti di loro per il controllo del territorio. Farebbe bene la Guardia di Finanza ad indagare sulla filiera per arrivare a chi fornisce queste merci e con quale fatturazione

    0
    0
  49. tutti bravi siete a parlare quando il terreno vi manca sotto i piedi a voi poi vi ammazzate ma vergognatevi si deve lavorare meglio onestamente lo stato vuole solo le tasse pagate poi non gli interessa se la merce e italiana da dove viene come? ma si che se ne frega basta che pagano le tasse poi i pesci grossi pagano con la mazzetta e tutto ok non vediamo niente nessuno i cinesi fanno la qualunque e nessuno gli rompe le scatole e all’italiano se lo stanno mangiando vivo lo stato ci sta portando alla rovina

    0
    0
  50. tutti bravi siete a parlare quando il terreno vi manca sotto i piedi a voi poi vi ammazzate ma vergognatevi si deve lavorare meglio onestamente lo stato vuole solo le tasse pagate poi non gli interessa se la merce e italiana da dove viene come? ma si che se ne frega basta che pagano le tasse poi i pesci grossi pagano con la mazzetta e tutto ok non vediamo niente nessuno i cinesi fanno la qualunque e nessuno gli rompe le scatole e all’italiano se lo stanno mangiando vivo lo stato ci sta portando alla rovina

    0
    0
  51. Bisogna isolare e condannare i violenti….regolarizzare chi invece chiede di continuare a svolgere la propria attività nel rispetto della legalità.
    La violenza deve essere sempre repressa, se manifestata in difesa di un’attività illegale la condanna deve essere maggiore. Bisogna invece aiutare chi con umiltà e serenità chiede di trovare una soluzione che consenta di continuare a svolgere la propria attività nel rispetto delle norme.

    0
    0
  52. Bisogna isolare e condannare i violenti….regolarizzare chi invece chiede di continuare a svolgere la propria attività nel rispetto della legalità.
    La violenza deve essere sempre repressa, se manifestata in difesa di un’attività illegale la condanna deve essere maggiore. Bisogna invece aiutare chi con umiltà e serenità chiede di trovare una soluzione che consenta di continuare a svolgere la propria attività nel rispetto delle norme.

    0
    0
  53. A parte ogni commento sulla cultura della legalita’ , basterebbe che nessuno si fermasse a comprare da questi signori. Certo questo implicherebbe una partecipazione attiva e no sulu ghiacchiri ………

    0
    0
  54. A parte ogni commento sulla cultura della legalita’ , basterebbe che nessuno si fermasse a comprare da questi signori. Certo questo implicherebbe una partecipazione attiva e no sulu ghiacchiri ………

    0
    0
  55. solita domanda….
    ma dopo tutto questo bordellino….qualche denuncia e’ partita..?
    o continuiamo con il buonismo demagogico…..
    ma vi rendete conto…che piu’ giorni passano..e piu’ l’anarchia regna sovrana in questa Citta’….esempi quotidiani..a bizzeffe…
    mah…padri di famiglia….io se vado e do’ un calcio alla porta di free tibet….minimo mi fanno passare un brutto quarto d’ora….ma come sempre..forti con i deboli…deboli con i forti…legge di vita….

    0
    0
  56. solita domanda….
    ma dopo tutto questo bordellino….qualche denuncia e’ partita..?
    o continuiamo con il buonismo demagogico…..
    ma vi rendete conto…che piu’ giorni passano..e piu’ l’anarchia regna sovrana in questa Citta’….esempi quotidiani..a bizzeffe…
    mah…padri di famiglia….io se vado e do’ un calcio alla porta di free tibet….minimo mi fanno passare un brutto quarto d’ora….ma come sempre..forti con i deboli…deboli con i forti…legge di vita….

    0
    0
  57. Nicolò D'Agostino 20 Maggio 2015 21:02

    Mi auguro che Messina non sia su una strada di non ritorno e che la tenacità di Renato cambi la città…

    0
    0
  58. Nicolò D'Agostino 20 Maggio 2015 21:02

    Mi auguro che Messina non sia su una strada di non ritorno e che la tenacità di Renato cambi la città…

    0
    0
  59. Vorrei leggere qualche cenno di solidarietá dei consiglieri comunali e della Presidente del consiglio……….

    Certo rimproverare i propri elettori non è semplice, ma almeno far finta………

    0
    0
  60. Vorrei leggere qualche cenno di solidarietá dei consiglieri comunali e della Presidente del consiglio……….

    Certo rimproverare i propri elettori non è semplice, ma almeno far finta………

    0
    0
  61. ANCHE GLI EXTRACOMUNITARI SONO IL PROBLEMA, MA NON SOLO QUESTO C’E’ NE SONO BEN PIU’ GRAVI. VEDASI ZONE DEL NORD. NEL SUD NON SUCCEDE QUASI NULLA PERCHE’ VI E’ IL DETTO CHE C’E’ LA MALAVITA O LA MAFIA, MA AL NORD NON SOLO BANCARELLE EXTRACOMUNITARI OCCUPAZIONI MINACCE SE NON PAGHI IL POSTEGGIO ABUSIVO E ETC. OLTRE LA VENDITA DEI PRODOTTI DATI DALLA MALAVITA PER VENDERLLI NELLE BANCARELLE E ROVINARE GLI ONESTI COMMERCIANTI CHE PAGANO TUTTE LE TASSE, ANCHE L’OMBRA DELLA TENDA O METTERE LA LISTA NELLA VETRINA. NON ANCHE LORO PER ESSERE PIU’ PRECISI

    0
    0
  62. ANCHE GLI EXTRACOMUNITARI SONO IL PROBLEMA, MA NON SOLO QUESTO C’E’ NE SONO BEN PIU’ GRAVI. VEDASI ZONE DEL NORD. NEL SUD NON SUCCEDE QUASI NULLA PERCHE’ VI E’ IL DETTO CHE C’E’ LA MALAVITA O LA MAFIA, MA AL NORD NON SOLO BANCARELLE EXTRACOMUNITARI OCCUPAZIONI MINACCE SE NON PAGHI IL POSTEGGIO ABUSIVO E ETC. OLTRE LA VENDITA DEI PRODOTTI DATI DALLA MALAVITA PER VENDERLLI NELLE BANCARELLE E ROVINARE GLI ONESTI COMMERCIANTI CHE PAGANO TUTTE LE TASSE, ANCHE L’OMBRA DELLA TENDA O METTERE LA LISTA NELLA VETRINA. NON ANCHE LORO PER ESSERE PIU’ PRECISI

    0
    0
  63. Da cittadino Messinese che paga regolarmente le tasse vedere quelle scene è veramente umiliante.
    Se fossi stato io ad alzare la voce ad un vigile già avrei bisogno dell’avv..
    Invece loro con quelle xxxxxxxxxxxxxx si permettono di prendere a schiaffi vigili, giornalisti e tutti quelli che si trovano li.
    Io e moltissime altre persone che vivono in questa Città non ci meritiamo di vedere questo…… ma semplicemente che la legge la rispettino tutti.

    0
    0
  64. Da cittadino Messinese che paga regolarmente le tasse vedere quelle scene è veramente umiliante.
    Se fossi stato io ad alzare la voce ad un vigile già avrei bisogno dell’avv..
    Invece loro con quelle xxxxxxxxxxxxxx si permettono di prendere a schiaffi vigili, giornalisti e tutti quelli che si trovano li.
    Io e moltissime altre persone che vivono in questa Città non ci meritiamo di vedere questo…… ma semplicemente che la legge la rispettino tutti.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007