Letojanni. Spazi pubblici per i locali: a breve si cambierà registro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Letojanni. Spazi pubblici per i locali: a breve si cambierà registro

Enrico Scandurra

Letojanni. Spazi pubblici per i locali: a breve si cambierà registro

giovedì 19 Maggio 2016 - 00:15
Letojanni. Spazi pubblici per i locali: a breve si cambierà registro

Nel corso di una riunione di commissione consiliare, che si terrà domani in Comune, si dovrà modificare il regolamento per l'occupazione delle aree per le attività commerciali. Si punta ad inserire l'articolo 43 bis che consentirà alla clientela il consumo degli alimenti, senza la possibilità di sedersi, ma sfruttando soltanto dei piani di appoggio.

Estendere l’occupazione di porzioni di suolo pubblico di proprietà del Comune anche a favore dei locali che praticano la cosiddetta “somministrazione non assistita”. L’intenzione dell’Amministrazione comunale di Letojanni in vista dell’inizio dell’alta stagione balneare è proprio questa, visto che domani mattina, alle ore 12, il presidente della prima commissione di studio e consultazione, Danilo Cacopardo, ha indetto un appuntamento nel corso del quale bisognerà discutere della modifica proprio del regolamento per la concessione degli spazi pubblici ai titolari di esercizi commerciali del settore alimentare. Stando a quanto stabilito, i consiglieri comunali, sia di maggioranza che di minoranza, dovranno inserire un nuovo articolo, il 43 bis, che consentirà alla clientela dei locali (con licenza, appunto, di “somministrazione non assistita”) il consumo degli alimenti, senza la possibilità di sedersi ai tavoli ma sfruttando soltanto dei piani di appoggio. Gli stessi proprietari saranno obbligati a renderne noti le dimensioni, la forma e il materiale, oltre al colore e all’ubicazione, che devono risultare in linea con le caratteristiche previste dal regolamento. Durante l’incontro istituzionale ci si dovrà pronunciare anche in merito alla disciplina per l’installazione degli impianti fissi di telecomunicazioni per telefonia cellulare e antenne radio tv. Entrambi i punti saranno poi presentati in Consiglio comunale che dovrà decidere se bocciarli oppure definitivamente esitarli.

Enrico Scandurra

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x