Milazzo impantanata nel degrado: critiche su Formica da destra a sinistra - Tempo Stretto

Milazzo impantanata nel degrado: critiche su Formica da destra a sinistra

Santi Cautela

Milazzo impantanata nel degrado: critiche su Formica da destra a sinistra

giovedì 10 Gennaio 2019 - 10:04
Tirreno
Milazzo impantanata nel degrado: critiche su Formica da destra a sinistra

Il consigliere comunale Alessandro Oliva ha presentato una interrogazione nella quale chiede all’Amministrazione di adottare delle azioni per migliorare il decoro urbano della città. E nel documento inserisce alcune proposte che potrebbero contribuire in tal senso. “Quasi tutti i luoghi maggiormente caratteristici e suggestivi della città, come la passeggiata di S. Antonio al Capo di Milazzo, via Bevaceto ( belvedere), le vie di accesso alle spiagge naturalistiche, piazza Immacolata, il fortino di via dei Castriciani, la zona adiacente la chiesa di S. Rocco, la scalinata della solidarietà, la Giardineria comunale e tutte le piccole vie che collegano i quartieri vaccarella e borgo – scrive Oliva – appaiono in stato di degrado e sono necessari quantomeno interventi di scerbamento al fine di recuperare il decoro urbano. Ciò può avvenire aumentando le unità lavorative da dedicare a questo servizio, e nella consapevolezza delle criticità esistenti al Comune, ci si potrebbe avvalere delle prestazioni di soggetti ammessi alla prova o giudicati in maniera definitiva e in affidamento in prova ai servizi sociali. E ciò anche perché il comune di Milazzo ha stipulato apposite convenzioni con il Tribunale di Barcellona P.G. e con l'UEPE Messina, che consentono di ricevere le prestazioni lavorative di soggetti che abbiano fatto istanza e siano ammessi alla "messa alla prova" o "affidamento in prova ai servizi sociali".

Il consigliere forzista suggerisce anche l’installazione di telecamere di videosorveglianza, al fine di renderle sicure, pulite e fruibili alla cittadinanza e ai turisti. Ulteriori critiche piovono anche da sinistra, in riferimento a un duro comunicato inviato questa mattina dal circolo comunista ventuno ventuno guidato da Cristoforo Tramontana in cui si legge:

"Dopo tre anni e mezzo di “nulla” assoluto, di desertificazione economica e sociale, il sindaco Formica, ci viene a raccontare di avere svolto, in tutto questo tempo, un lavoro “straordinario”. Di aver risanato l’Ente, e di avere a disposizione, udite udite, nientepocodimenocché, ventimilioni di euro da spendere nel prossimo anno e mezzo di legislatura.

Un radioso futuro, dopo tre anni e mezzo di “lacrime e sangue”, coinvolgerà ogni cittadino milazzese. E, tutto questo, grazie anche alla stragrande maggioranza dei Consiglieri Comunali (son parole del Sindaco), compresa l’opposizione (eccetto qualche birbantello) che, ha messo al primo posto l’interesse della città."

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007