Inquinamento ambientale: avviso di garanzia per il sindaco Accorinti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Inquinamento ambientale: avviso di garanzia per il sindaco Accorinti

Inquinamento ambientale: avviso di garanzia per il sindaco Accorinti

sabato 24 Dicembre 2016 - 17:42
Inquinamento ambientale: avviso di garanzia per il sindaco Accorinti

I provvedimenti anche nei confronti del presidente dell'Amam Termini, dell'ex direttore generale Amam La Rosa e del dirigente comunale Amato

Quattro avvisi di garanzia nell’ambito dell’inchiesta sull’inquinamento ambientale dei torrenti.

Questa mattina i provvedimenti sono stati notificati al sindaco Accorinti, al dirigente comunale Antonio Amato, al presidente dell’Amam Leonardo Termini e all’ex direttore generale dell’Amam Luigi La Rosa.

Gli avvisi di garanzia sono stati emessi nell’ambito dell’inchiesta sull’inquinamento ambientale delle foci di alcuni torrenti di Messina. Giovedì erano stati posti sotto sequestro 9 scarichi a mare (Europa, Boccetta, Portalegni, Giostra, San Licandro, Annunziata) ed il quadro dei comandi del depuratore di Mili perché alcune tubature e condotte fognarie versano direttamente in mare materiale altamente inquinante.

Le indagini sono svolte da un’interforze formata da finanza, capitaneria di porto, carabinieri e forestale, su mandato della procura (fonte Ansa)

Tag:

14 commenti

  1. Be’ a questo punto dovrebbero notificare gli avvisi di garanzia anche ai precedenti dirigenti e agli ex sindaci, Accorinti ci si è trovato inconsapevole, quanto meno se uno è informato si attiverebbe subito, non per la cittadinanza e l’inquinamento ma appunto per scansare le denunce e gli avvisi di garanzia

    0
    0
  2. Be’ a questo punto dovrebbero notificare gli avvisi di garanzia anche ai precedenti dirigenti e agli ex sindaci, Accorinti ci si è trovato inconsapevole, quanto meno se uno è informato si attiverebbe subito, non per la cittadinanza e l’inquinamento ma appunto per scansare le denunce e gli avvisi di garanzia

    0
    0
  3. MessineseAttenta 25 Dicembre 2016 10:48

    Che nei torrenti ci fossero scarichi abusivi lo sapevano anche le pietre e pure Accorinti. Così come i sindaci precedenti.

    0
    0
  4. MessineseAttenta 25 Dicembre 2016 10:48

    Che nei torrenti ci fossero scarichi abusivi lo sapevano anche le pietre e pure Accorinti. Così come i sindaci precedenti.

    0
    0
  5. Non si può sempre dire che la colpa è di quelli che c’erano prima.

    0
    0
  6. Non si può sempre dire che la colpa è di quelli che c’erano prima.

    0
    0
  7. Mi dicevano: “la legge, non ammette ignoranza”. Adesso, qualcosa è cambiato? Adesso, un folcloristico personaggio scalzo, dopo oltre tre anni di mandato, vorrebbe addossare ad altri le colpe della sua incapacità amministrativa? Lasciamo lavorare la magistratura, è meglio. Oppure la magistratura fa il proprio dovere solo quando colpisce gli avversari?

    0
    0
  8. Mi dicevano: “la legge, non ammette ignoranza”. Adesso, qualcosa è cambiato? Adesso, un folcloristico personaggio scalzo, dopo oltre tre anni di mandato, vorrebbe addossare ad altri le colpe della sua incapacità amministrativa? Lasciamo lavorare la magistratura, è meglio. Oppure la magistratura fa il proprio dovere solo quando colpisce gli avversari?

    0
    0
  9. Inconsapevole?!?!?

    0
    0
  10. Inconsapevole?!?!?

    0
    0
  11. NON VOGLIO CRITICARE ACCORINTI ULTIMO ARRIVATO DI UNA SERIA LUNGA DAL 1974 DI INCAPACE INCOMPETENTI E NULLITA’ ASSOLUTA DI TUTTI I SINDACI, PERO’ NON MI SENTO DI NON CRITICARLO COME SINDACO FIN DAL PRIMO GIORNO DELLA NOMINA. ACCORITNI SI E’ VERO E’ IMMACOLATO DALLE DISGRAZIE DI TUTTI I SINDACI NON ESCLUSO ALCUNO, MA E’ COLPEVOLE IN QUANTO AL MOMENTO DELLA NOMINA E COME CD AMBIENTALISTA ED ALTRO CHE LO HA PORTATO ALLA SINDACATURA, APPENA ELETTO, COME AMBIENTALISTA, DOVEVA SVOLGERE CON FORZA COERCITIVAMENTE E SENZA INDUGIA, CON TUTTI I MEZZI A SUA DISPOSIZIONE CHIEDERE L’INTERVENTO DI TUTTE LE FORZE CHE LA LEGGE METTE A SUA DISPOSIZIONE. CARABINIERI NUCLEO ECOLOGICO, MAGISTRATURA, ASL E GUARDIE FORESTALI. HA DIMOSTRATO INCAPACITA’ E IGNORANZA

    0
    0
  12. NON VOGLIO CRITICARE ACCORINTI ULTIMO ARRIVATO DI UNA SERIA LUNGA DAL 1974 DI INCAPACE INCOMPETENTI E NULLITA’ ASSOLUTA DI TUTTI I SINDACI, PERO’ NON MI SENTO DI NON CRITICARLO COME SINDACO FIN DAL PRIMO GIORNO DELLA NOMINA. ACCORITNI SI E’ VERO E’ IMMACOLATO DALLE DISGRAZIE DI TUTTI I SINDACI NON ESCLUSO ALCUNO, MA E’ COLPEVOLE IN QUANTO AL MOMENTO DELLA NOMINA E COME CD AMBIENTALISTA ED ALTRO CHE LO HA PORTATO ALLA SINDACATURA, APPENA ELETTO, COME AMBIENTALISTA, DOVEVA SVOLGERE CON FORZA COERCITIVAMENTE E SENZA INDUGIA, CON TUTTI I MEZZI A SUA DISPOSIZIONE CHIEDERE L’INTERVENTO DI TUTTE LE FORZE CHE LA LEGGE METTE A SUA DISPOSIZIONE. CARABINIERI NUCLEO ECOLOGICO, MAGISTRATURA, ASL E GUARDIE FORESTALI. HA DIMOSTRATO INCAPACITA’ E IGNORANZA

    0
    0
  13. Hombre de barro 28 Dicembre 2016 09:12

    Stavolta sono d’accordo con lei ma una cosa vorrei precisare: Nessun politico paga mai, la presunzione di innocenza che lei tanto declama per Genovese e company, viene Sempre applicata coi potentidi turno e di carcere ne assaggiano poco o niente. Diverso è per un signor nessuno che si fa anche anni di carcere preventivo. La legge non è uguale per tutti.

    0
    0
  14. Hombre de barro 28 Dicembre 2016 09:12

    Stavolta sono d’accordo con lei ma una cosa vorrei precisare: Nessun politico paga mai, la presunzione di innocenza che lei tanto declama per Genovese e company, viene Sempre applicata coi potentidi turno e di carcere ne assaggiano poco o niente. Diverso è per un signor nessuno che si fa anche anni di carcere preventivo. La legge non è uguale per tutti.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x