Morte del giovane Salvatore D'Agostino, due indagati - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Morte del giovane Salvatore D’Agostino, due indagati

Morte del giovane Salvatore D’Agostino, due indagati

mercoledì 06 Settembre 2017 - 16:00
Morte del giovane Salvatore D’Agostino, due indagati

I genitori del ragazzo avevano subito presentato un esposto alla Procura di Messina formulando una dettagliata serie di rilievi e di richieste per chiarire la dinamica dei fatti e perseguire le responsabilità.

Ci sono due indagati eccellenti per la morte di Salvatore D’Agostino, il quindicenne di Gaggi deceduto nell’agosto del 2016 dopo esser rimasto folgorato urtando un faretto della piazza del suo paese. La Procura di Messina, nella persona del Sostituo Antonella Fradà, ha difatti iscritto nel registro degli indagati Susanna Gemmo e Francesco Trimarchi, presidente e manager della Gemmo Spa, la società che gestiva di fatto l’impianto di pubblica illuminazione per conto del comune di Gaggi.

Il tragico incidente era successo la sera del 2 agosto 2016, nella piazza antistante la Chiesa Madre della frazione di Cavallaro. Salvatore, per recuperare il pallone, aveva oltrepassato una ringhiera ma per farlo aveva toccato un faretto. La tremenda scarica elettrica  non gli aveva lasciato scampo, fulminandolo. Non sono bastati i soccorsi e il trasporto all’ospedale di Taormina, le preghiere dei genitori, le fiaccolate di tutta un’intera comunità: dopo 18 giorni di coma, la sua luce si era spenta, gettando nella disperazione i suoi cari e tutto il paese di Gaggi.
I genitori del ragazzo avevano subito presentato un esposto alla Procura di Messina formulando una dettagliata serie di rilievi e di richieste per chiarire la dinamica dei fatti e perseguire le responsabilità.

“Ora la speranza è che dopo oltre un anno di lunga ed estenuante attesa, la famiglia riceva finalmente una risposta dalla giustizia –è la nota diffusa dallo studio legale che assiste la famiglia –, che vengano individuati tutti i responsabili della morte di Salvatore e che vengano perseguiti: tragedie come questa non possono e non devono restare impunite, anche perché non abbiano a ripetersi mai più”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007