Tripi, allievi del Politecnico di Bari studieranno il paesaggio necropolare dell'antica Abakainon - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tripi, allievi del Politecnico di Bari studieranno il paesaggio necropolare dell’antica Abakainon

Redazione

Tripi, allievi del Politecnico di Bari studieranno il paesaggio necropolare dell’antica Abakainon

giovedì 24 Settembre 2020 - 18:06
Tripi, allievi del Politecnico di Bari studieranno il paesaggio necropolare dell’antica Abakainon

Al via una proficua collaborazione tra l'Università di Bari e il Parco archeologico di Tindari

TRIPI – Con l’arrivo di un nutrito gruppo di studenti del corso di laurea in architettura del Politecnico di Bari, ha preso il via una proficua collaborazione tra l’Università di Bari e il Parco archeologico di Tindari diretto dall’ architetto Salvatore Gueli. Gli studenti, guidati dai professori Rocco, Livadiotti, Belli, e Fino studieranno il paesaggio necropolare dell’antica Abakainon. La necropoli monumentale di Tripi rappresenta infatti un unicum nel panorama architettonico siciliano.

Il sindaco Michele Lemmo, ha espresso tutto il suo apprezzamento nei confronti del Parco e del suo direttore per avere saputo attirare studiosi di respiro internazionale accendendo i riflettori su un sito così importante, ma ad oggi poco conosciuto. “E’ un evento senza precedenti per la nostra piccola Tripi – spiega il primo cittadino -. Ospitare 26 studenti accompagnati dai docenti del dipartimento di Architettura Antica del valore del Politecnico di Bari, che sino ad oggi aveva operato in siti di interesse Internazionale e ben più noti del nostro paese, quali Grecia, Libia o la stessa Valle dei Templi di Agrigento, riempie di orgoglio me e tutte le persone che hanno a cuore le sorti del nostro borgo. Il percorso virtuoso di relazioni, intrapreso da tempo con le varie Istituzioni di tutela e valorizzazione dei siti culturali – prosegue Lemmo – continua a dare straordinari risultati  aggiungendosi alla campagna scavi di contrada Piano, all’intitolazione della Scuola di Tripi al compianto Sebastiano Tusa e alla nuova esposizione dei corredi funerari aurei ritrovati nella Necropoli Cardusa e che oggi, grazie al decisivo intervento del direttore del Parco archeologico di Tindari Gueli, risplendono nel prezioso museo Santi Furnari.  Tripi deve ritrovare la propria identità e tornare a godere dei fasti di Abakainon: questo è l’obiettivo primario del comitato di valorizzazione scientifica da me costituito nel 2019, presieduto dalla professoressa Elena Santagati che – conclude il sindaco – a titolo gratuito, con dedizione, competenze e professionalità, continua senza sosta, con lodevoli iniziative, a promuovere e dare ossigeno ad un territorio da anni in sofferenza”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007