Assunzioni per 26 assistenti sociali, 3 educatori e 3 psicologi. Il bando - Tempostretto

Assunzioni per 26 assistenti sociali, 3 educatori e 3 psicologi. Il bando

Francesca Stornante

Assunzioni per 26 assistenti sociali, 3 educatori e 3 psicologi. Il bando

sabato 28 Ottobre 2017 - 11:57

Ieri l'assessore Santisi ha annunciato le azioni che potenzieranno i servizi sociali grazie ad un progetto finanziato dal Ministero. In questo quadro sono previste anche 32 nuove assunzioni. Ecco tutto quello che c'è da sapere

26 posti di assistente sociale, 3 posti di educatore professionale e altri 3 di psicologo. Palazzo Zanca cerca nuove figure professionali che saranno inserite nei servizi sociali. Si tratta di 32 nuove assunzioni, a tempo determinato, che rientrano nel progetto finanziaro dal Programma Operativo Nazionale “Inclusione”. Messina potrà spendere 5,4 milioni da spendere fino al 31 dicembre 2019 per lavorare su tre direzioni che guardano alle famiglie beneficiarie del Sostegno per l’Inclusione Attiva e al rafforzamento dei servizi sociali loro dedicati. In questo quadro ecco che si inseriscono le nuove assunzioni. L’avviso è già stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune, le domande potranno essere presentate entro venti giorni dalla pubblicazione del bando sull’albo pretorio. Palazzo Zanca procederà alla sottoscrizione dei relativi contratti solo dopo la formalizzazione della relativa Convenzione tra il Comune di Messina ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, intanto però ha deciso di avviare la selezione pubblica che impegnerà 32 nuovi operatori del sociale nei servizi messinesi fino al 31 dicembre 2019.

Nel dettaglio sono queste le figure richieste nel bando: 26 posti di Assistente Sociale, Categoria D Posizione Economica DI, 3 posti di Educatore Professionale, Categoria D Posizione Economica DI, 3 posti di Psicologo, Categoria D3 Posizione Economica D3.

I 32 contratti individuali di lavoro saranno a tempo determinato e parziale di 30 ore settimanali con
principio di esecuzione dalla data di stipula fino alla fine del 2019. E si specifica che in nessun caso questi rapporti di lavoro si potranno trasformare in rapporti di lavoro a tempo indeterminato.

Le risorse umane utili per la realizzazione delle attività di progetto verranno individuate dalle posizioni più
elevate delle graduatorie fino alla saturazione delle professionalità necessarie. Le graduatorie rimarranno efficaci per un termine di ventiquattro mesi dalla data di pubblicazione sul sito
internet del Comune di Messina per eventuali coperture di posti comunque disponibili.

Quali sono i requisiti di ammissione? Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione europea; idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato prima dell’immissione in servizio; titoli di studio necessari all’accesso ai relativi profili professionali.

Nel dettaglio, chi si candida come Assistente Sociale dovrà essere in possesso di Laurea in discipline delle Scienze del Servizio Sociale o titolo equipollente ed iscrizione all’albo
degli Assistenti Sociali (sezione A e/o B). Chi ambisce a un posto da Educatore Professionale dovrà avere la Laurea triennale in scienze dell’educazione o laurea triennale in scienze della formazione o Laurea
vecchio ordinamento ex Facoltà di Magistero o altro titolo a questi equipollente. Per la figura di Psicologo serve invece la Laurea in Psicologia e l’iscrizione all’Albo degli Psicologi.

La graduatoria sarà composta dando un punteggio ai titoli di studio, ai titoli professionali-formativi e ai servizi prestati nel profilo professionale. Per comprendere meglio cosa rientra tra i titoli professionali che saranno considerati nel bando si parla per esempio di titoli di perfezionamento conseguiti presso enti dello Stato o della Regione, abilitazioni all'esercizio professionale per professioni di livello almeno pari a quello del posto messo a selezione, abilitazioni conseguite per esame dopo il conseguimento del titolo di studio, corsi con attestazione di superamento di esami finali organizzati da enti dello Stato, o della Regione, pubblicazioni a stampa, su quotidiani o periodici regolarmente registrate, idoneità conseguita in concorsi per esami o titoli ed esami relativi a posti richiedenti titolo di studio equipollente o superiore. Per quanto riguarda invece le esperienze lavorative verranno considerati con diversi punteggi i servizi prestati per non meno di tre mesi in qualifica professionale immediatamente inferiore o corrispondente.

La domanda dovrà essere trasmessa con una delle seguenti modalità:

consegna a mano, ovvero a mezzo corriere, al Dipartimento Servizi al Cittadino, Ufficio Relazioni
Pubbliche – del Comune di Messina sito in Piazza dell’Unione Europea negli orari di apertura al
pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:30; martedì e giovedì, dalle ore 9:00
alle ore 12:30 e dalle ore 15:00 alle ore 16:00;

trasmissione a mezzo del servizio postale, esclusivamente con raccomandata A/R, indirizzata al
Comune di Messina Piazza dell’Unione Europea c.a.p. 98122. Farà fede il timbro di ricezione del
Comune;

posta elettronica certificata (PEC) il cui indirizzo è il seguenteprotocollo@pec.comune.messina.it

Francesca Stornante

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007