Ultime ore di instabilità, poi l'estate inizierà a scaldare i motori - Tempo Stretto

Ultime ore di instabilità, poi l’estate inizierà a scaldare i motori

Daniele Ingemi

Ultime ore di instabilità, poi l’estate inizierà a scaldare i motori

domenica 02 Giugno 2019 - 08:24
Ultime ore di instabilità, poi l’estate inizierà a scaldare i motori

Fino ad oggi ancora condizioni di spiccata variabilità, da lunedì tornerà il bel tempo, in settimana possibili picchi sui +25°C

Sulle regioni settentrionali già si comincia ad assaggiare un tipo di clima quasi estivo. Al sud e sulla Sicilia occorrerà pazientare ancora un pochino. Difatti, fino ad oggi, le regioni meridionali e la Sicilia saranno ancora influenzate da una circolazione di aria fresca, proveniente dai Balcani, che manterrà un po’ di instabilità. Specialmente lungo la costa tirrenica e le aree montuose interne, dove, soprattutto durante le ore centrali del giorno, si potranno verificare dei piovaschi e dei rovesci isolati. Ma per fortuna, già da lunedì 3 giugno, il tempo andrà a migliorare in tutta la Sicilia e su tutto il messinese, grazie a un aumento dei valori della pressione atmosferica che ripristineranno una maggiore stabilità atmosferica.

Dopo la spiccata variabilità atmosferica, che caratterizzerà la giornata domenicale, da lunedì il sole tornerà nuovamente protagonista, con prevalenza di cieli poco nuvolosi. Nonostante il soleggiamento, piuttosto intenso di giugno, il clima continuerà a presentarsi mite di giorno, e un po’ fresco durante le ore notturne. I venti spireranno generalmente deboli, in prevalenza dai quadranti settentrionali. I mari si presenteranno poco mossi.

Anche la giornata di martedì 4 giugno si presenterà prevalentemente stabile e soleggiata, anche se nel corso della giornata è atteso il passaggio di qualche modesto annuvolamento, di scarsa consistenza. A causa della prolungata insolazione diurna le temperature massime sono attese in aumento, con punte che potrebbero varcare i +23°C, localmente anche +24°C +25°C nelle aree più interne della provincia. Venti ancora deboli a prevalente regime di brezza lungo le coste e mari da quasi calmi a poco mossi.

La giornata di mercoledì 5 giugno dovrebbe essere caratterizzata da cieli poco nuvolosi, o al più velati, per il transito di qualche innocua nube alta e stratiforme. L’incremento del soleggiamento scalderà l’atmosfera nei bassi strati, tanto da spingere i termometri su valori superiori ai +23°C, con punte di oltre +25°C sulla zona ionica. I mari ancora freddi in superficie, finora, hanno contribuito a mantenere questo tipo di clima insolitamente fresco per la stagione che ha caratterizzato l’intero mese di maggio, con una anomalia termica negativa di oltre -2°C rispetto alle tradizionali medie del periodo.

Ma nei prossimi giorni i mari attorno la Sicilia cominceranno a scaldarsi in modo alquanto brusco, fino ad annullare l’intensa anomalia che ci ha messi al riparo dal caldo. L’estate, come detto, come ogni anno farà il suo dovere.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007