Un cittadino romano scrive al sindaco: "Salvi Messina dal degrado" - Tempostretto

Un cittadino romano scrive al sindaco: “Salvi Messina dal degrado”

Redazione

Un cittadino romano scrive al sindaco: “Salvi Messina dal degrado”

martedì 20 Settembre 2022 - 11:00

Di ritorno da una vacanza, l'uomo scrive al primo cittadino, invitandolo ad adottare "provvedimenti concreti" contro alcuni comportamenti incivili

MESSINA – “Degrado e abbandono in alcune zone della città”. Un cittadino romano trascorre alcuni giorni di vacanza a Messina e poi scrive al sindaco Basile per trasmettere il suo appello accorato: “Durante la mia breve permanenza, sono rimasto colpito dall’avanzato stato di degrado in cui versano alcune zone della città. Una mattina, mentre percorrevo con l’auto la Panoramica, sono rimasto sbalordito dalla moltitudine di sacchi di spazzatura abbandonati tra le aiuole e che deturpavano in modo vergognoso la magnifica vista sullo Stretto di Messina. Sindaco, mi auguro che lei adotti provvedimenti concreti, idonei a migliorare le condizioni di decoro della sua bellissima città”.

Per il cittadino romano, serve “un maggiore controllo del territorio” e risulta intollerabile vedere i “cestini gettacarte, nell’area adiacente Piazza Cairoli, stracolmi di rifiuti di ogni genere”.

Una discarica a cielo aperto tra Paradiso e Sant’Agata

Ma è per “ancora più grave vedere molti giovani frequentatori di locali notturni, tra Paradiso e Sant’Agata, abbandonare numerose bottiglie di plastica e di vetro sulla spiaggia o sui marciapiedi, rendendo quelle aree una discarica a cielo aperto”.

Anche tra lettrici e lettori di Tempostretto sono in molti a invocare una maggiore attenzione su questi problemi da parte dell’amministrazione comunale, mentre il sindaco Basile pensa a nuove iniziative in piccole aree per invitare i cittadini a prendersi cura del territorio. E c’è chi auspica un supporto della tecnologia. Ma nessun sistema di videosorveglianza potrà sostituirsi a un cambiamento culturale che passa da una sinergia virtuosa tra impegno costante amministrativo e cura del proprio ambiente ad opera dei cittadini.

Articoli correlati

Tag:

7 commenti

  1. Bartolomeo Sanciolo 20 Settembre 2022 11:48

    Come Messinese attualmente residente a Melbourne, Australia, anche io esprimo i sentimenti più’ urgenti affinché il Sindaco Basile faccia il tutto possibile per implementare una continua ripulitura della nostra Messina. Benché residente in Australia dal 1969, io visito la mia città natia quasi ogni anno e ho visto con i miei occhi un peggioramento continuo e insistente. Capisco che la mentalità Messinese è a volte ‘strafottente’ però è evidente che se le strade e i sobborghi più alla vista del publico
    fossero mantenuti puliti i cittadini potrebbero prendere esempio e manifestare un senso di orgoglio in tutti gli aspetti della più grande Messina!

    2
    0
  2. A Messina caro cittadino romano non c’è nulla da fare! Il degrado è spaventoso perchè la gente non collabora e soprattutto perchè la città è in mano alla Feccia! Proprio così! Comanda la Feccia ch fa il bello e il cattivo tempo! Ora il problema è questo: come si educa questa feccia? Con le telecamere? Ma nemmeno per sogno! C’è un modo solo per educare questi mascalzoni: il pugno di ferro! Ci vuole una legge speciale per la città che adotti pene severissime a chi viene sorpreso a buttare spazzatura per le strade e a chi non rispetta le regole! Bisognerebbe adottare un servizio di vigilanza costante di giorno e di notte per fare la guerra a questi farabutti. Se chi viene pescato a buttare i sacchetti per le strade venisse punito diciamo dai 5 anni di galera in su, senza guardare in faccia nessuno, ci scommetto che questo problema sarebbe risolto d’incanto! Ci vuole la frusta con questo popolo! Tutte le altre misure lasciano il tempo che trovano!

    0
    0
  3. Capisco che a Messina come degrado siamo messi male, ma a Roma non è che la situazione sia migliore.

    2
    4
  4. Purtroppo se tanta gente non ha il minimo rispetto per niente e nessuno, il Sindaco poco può fare secondo me.
    Certo può provvedere a far pulire la città, ma se poi tanti farabutti continuano ad usare le strade come discariche, che si fa, presidiamo ogni centimetro di Messina con telecamere o cecchini armati di fucile?
    Una città è pulita quando i suoi abitanti la rispettano e non la insozzano.
    L’intervento sarebbe di tipo culturale sul cervello bacato di tanta tanta gente.
    La vedo dura.

    1
    0
  5. Per carità nulla da eccepire sulle osservazioni che qualunque cittadino messinese onesto e che ha a cuore la propria città farebbe. Ma il cittadino romano non può fare demagogia tantomeno può dare lezioni di moralismo. A Roma, ossia la sua città, è ormai universalmente noto il problema cinghiali, e non solo quelli. Vogliamo parlare dei rifiuti sparsi per tutta Roma, anche in prossimità dei più famosi monumenti? Non meno trascurabili sono i mezzi pubblici. È forse il caso che un messinese scriva al sindaco di Roma?

    1
    5
  6. Caro cittadino romano, la tua missiva andava indirizzata al predecessore e per conoscenza all’attuale sindaco. A differenza vostra, noi abbiamo avuto il miglior sindaco che esisteva sulla terra. Sindaco che l’Italia intera ci invidiava. Per nostra sfortuna ha deciso di dimettersi, togliendoci la possibilità di diventare la città più degradata al mondo. Comunque, per questo primato, siamo ancora in corsa, considerando l’impegno che sta mettendo il suo sostituto. Buone cose a te, amico romano.

    2
    3
  7. Cittadino romano, dovresti avere il buon senso di stare zitto visto da la città da dove vieni. Sono Messinese, vivo , purtroppo , da 20 anni a Roma, la città più volgare e maleducata d’ Italia. Non sto qui a parlare di spazzatura e cinghiali, con cui conviviamo nella tua città, ma potrei dire per giorni interi della vostra maleducazione: per voi le strisce pedonali servono per parcheggiare, urlare è un modo per farsi notare . Dimmi una cosa che funziona nella tua città . Messina è una città pulitissima, grazie a De Luca, qualche piccolo disagio sta avvenendo con il trapasso di sindaco, ma sono sicuro che il buon Basile in poco tempo sistemerà tutto.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007