Un "fiume atmosferico" dall'Atlantico tropicale risale fino alla Sicilia, cosa accadrà nel weekend? - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Un “fiume atmosferico” dall’Atlantico tropicale risale fino alla Sicilia, cosa accadrà nel weekend?

Daniele Ingemi

Un “fiume atmosferico” dall’Atlantico tropicale risale fino alla Sicilia, cosa accadrà nel weekend?

giovedì 03 Settembre 2020 - 16:51
Un “fiume atmosferico” dall’Atlantico tropicale risale fino alla Sicilia, cosa accadrà nel weekend?

Molta incertezza sulla tendenza del prossimo fine settimana che potrebbe presentare delle insidie

Settembre è iniziato all’insegna della tipica variabilità atmosferica che contraddistingue questo periodo dell’anno. Dopo il veloce fronte di domenica, che ha scaricato qualche pioggia sulle località tirrenica, da ieri la nostra regione è interessata dalla risalita di una modesta perturbazione nord-africana. Malgrado si tratti di una perturbazione tutt’altro che significativa, essa è riuscita a produrre fenomeni significativi, anche temporaleschi, grazie alla risalita, dall’Atlantico tropicale, di uno spettacolare “fiume atmosferico”, che dal Sahara si estende fino al Mediterraneo centrale, interessando più direttamente la Sicilia e le nostre regioni meridionali.

In verde il “fiume atmosferico” che dall’Atlantico, dopo aver sorvolato l’Algeria, raggiunge la Sicilia

Infatti i temporali e i rovesci, molto localizzati, che ieri hanno interessato il siracusano e alcune aree del messinese ionico, fino allo Stretto di Messina e al capoluogo peloritano, sono stati alimentati da un “fiume atmosferico” che dalle latitudini dell’Atlantico tropicale risaliva fino al Sahara occidentale, raggiungendo il sud dell’Algeria, per raggiungere il Mediterraneo centrale, ben identificabile da una lunga striscia di nuvole che dal Sahara algerino si muoveva verso la Sicilia.

Si tratta per l’esattezza di lunghi corridoi di aria molto umida in alta quota (dai 3000 ai 6000 metri), spesso molto stretti e nascosti all’interno dei settori caldi dei cicloni extratropicali mediterranei (all’interno delle “warm conveyor belt”), sono responsabili delle precipitazioni estreme e delle inondazioni che ciclicamente colpiscono il Mediterraneo (incluso il nostro territorio), l’Europa e gli Stati Uniti centrali e occidentali, e svolgono anche un ruolo essenziale per l’approvvigionamento idrico in queste aree.

La freccia nera indica il canale di umidità tropicale che risale dal Sahara fino alla Sicilia

Recenti studi, inoltre, hanno dimostrato come la maggior parte degli eventi alluvionali, occorsi sia in Europa che nel nord America, siano da attribuire a questi cosiddetti “atmospheric rivers”, veri e propri “fiumi atmosferici” in alta quota che trasportano un ingente quantitativo di vapore acqueo lungo il lato ascendente (pre-frontale) dei cicloni extratropicali e delle perturbazioni delle medie latitudini.

Intanto da domani, venerdì 4 settembre, il tempo tornerà a stabilizzarsi per il ritorno di aria più secca in quota che ripristinerà una maggiore stabilità atmosferica, in un contesto di cieli poco nuvolosi o parzialmente nuvolosi, con possibilità di modeste cumulogenesi ad evoluzione diurna sui monti più interni. Nel weekend, pero, un vortice depressionario in alta quota rischia di isolarsi sul Canale di Sicilia, compromettendo la stabilità atmosferica nel fine settimana, con fenomeni, localmente anche di carattere temporalesco.

I fenomeni temporaleschi generati dall’isolamento di un vortice depressionario nel mese di settembre

Il margine di incertezza però rimane ancora molto elevato, anche perché i vari modelli non riescono a trovare la soluzione, specie sul posizionamento di questo soggetto sinottico. In caso di un isolamento più ad ovest della Sicilia, difatti, prevarrà la stabilità atmosferica e le temperature subiranno un aumento per l’arrivo di calde correnti meridionali nei bassi strati.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x