Valorizzare i luoghi del cuore: la chiesa arabo-normanna SS Pietro e Paolo a Itala - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Valorizzare i luoghi del cuore: la chiesa arabo-normanna SS Pietro e Paolo a Itala

Gianluca Santisi

Valorizzare i luoghi del cuore: la chiesa arabo-normanna SS Pietro e Paolo a Itala

martedì 03 Agosto 2021 - 18:08

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo di Alì Terme hanno realizzato una guida multimediale per scoprire il monumento

ITALA – Valorizzare con una guida multimediale la chiesa arabo-normanna dei SS. Pietro e Paolo, nella frazione Croce di Itala, inestimabile gioiello architettonico del 1093. Il percorso progettuale “Intrecci d’arte e di culture” è stato attivato dall’Istituto Comprensivo di Alì Terme, con il sostegno dell’assessorato regionale ai Beni Cultura.

La guida multimediale permetterà ai visitatori di conoscere questo luogo straordinario in ogni suo particolare e in modo accurato e innovativo. Protagonisti dell’iniziativa alcuni studenti della scuola secondaria di primo grado di Scaletta Zanclea (Alberto Auditore, Francesco Arria, Gabriele Arria, Angelica Bottari, Beatrice Culici, Ludovica D’Angelo, Maria Aurora D’Angelo, Elena De Luca, Giulia Miceli, Francesco Ossi, Erika Puglisi), guidati e coordinati dalle professoresse Di Bella per la parte tecnologica e digitale e Cettina Muzio per quella artistico, storico-espressiva.

Dai cenni storici sulla chiesa, all’architettura interna ed esterna, a come raggiungere il sito anche attraverso un percorso trekking: tutte le info sono rese fruibili grazie all’attivazione del QRcode inserito nelle diverse parti di una guida. Ma l’originalità si rivela anche attraverso le audio-guide, le cui voci narranti sono proprio quelle degli alunni. Durante la manifestazione conclusiva del progetto, gli studenti e le docenti, alla presenza della dirigente scolastica prof.ssa Maria Elena Carbone, hanno consegnato la guida multimediale al sindaco di Itala, Crisafulli, e al parroco padre Orlando, un gesto simbolico che accomuna l’istituzione scuola e l’amministrazione locale nell’intento di una continua valorizzazione e promozione di un territorio ricco di bellezza , arte e cultura.

La necessità di sviluppare un turismo “lento” è stata posta in evidenza da Francesca Arria e Aurora Noschese, alunne della quinta classe della scuola primaria di Itala, le quali, accompagnate dalle insegnanti Marilena Triolo e Paola Curreri, hanno illustrato con il loro articolo questo nuovo modo di pensare la scoperta dei luoghi, senza alcuna fretta, assaporandone ogni particolare, con calma, lentamente.

La serata ha visto la presenza della professoressa Nuccia Foti, presidente dell’Osservatorio dei Beni Culturali, esperta e promotrice del patrimonio artistico, storico e culturale del territorio. Le esecuzioni musicali al flauto traverso e alla chitarra classica di alcuni studenti dell’istituto hanno concluso l’evento. “Questi sono i nostri luoghi – ha dichiarato la dirigente Carbone – amiamoli, portiamoli nel cuore, valorizziamoli affinché possano essere apprezzati sempre di più, conservandone la bellezza, il fascino, la storia, l’arte in un intreccio straordinario di culture che da millenni li pervadono e li hanno custoditi fino ai nostri giorni”. 

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x