Venetico, polemica su guasto rete idrica. Acavn al centro del dibattito - Tempo Stretto

Venetico, polemica su guasto rete idrica. Acavn al centro del dibattito

Salvatore Di Trapani

Venetico, polemica su guasto rete idrica. Acavn al centro del dibattito

mercoledì 24 Aprile 2019 - 15:13
Venetico, polemica su guasto rete idrica. Acavn al centro del dibattito

Per il sindaco di Venetico il guasto non sarebbe stato notificato per tempo. Ma il presidente del Cda Acavn, Alessandro Nava, ribatte: “Siamo stati sempre in contatto con Venetico”.

Torna al centro del dibattito politica la vicenda dell’Azienda Consortile Acquedotto Vena-Niceto (Acavn). Il consorzio, lo ricordiamo, gestisce la fornitura idrica nei comuni di Rometta, Spadafora, Torregrotta, Valdina e Venetico. Proprio nel comune di Venetico, nei giorni scorsi, un guasto alla rete ha impedito ai cittadini di usufruire della regolare fornitura idrica.

E’ con una nota diffusa tramite i canali social del comune che il sindaco di Venetico, Francesco Rizzo, punta il dito contro il consorzio, il presidente dell’assemblea dei sindaci e il presidente del Cda. “Sono fortemente dispiaciuto per l’ennesimo guasto accorso alla rete idrica gestita dal consorzio Acavn che fornisce acqua anche al comune di Venetico –Scrive Rizzo- In data 22 aprile 2019 si sono staccate le pompe a causa della rottura di un termico che ne ha determinato il fermo con conseguente mancanza di acqua nel comune di Venetico, in un giorno particolare come quello del lunedì di pasqua. Contestualmente –prosegue Rizzo nella sua nota- si è rotto un tubo nei pressi del torrente Senia, sempre nella condotta idrica di proprietà del consorzio Acavn”.

Il documento prosegue: “Questi disagi ed inconvenienti, che si potevano con maggiore attenzione e con il dovuto controllo evitare, non sono stati segnalati per tempo dalla società che gestisce il consorzio e, pertanto, non è stato possibile diffondere la notizia ai cittadini con conseguenti disagi per tutti”.

Rizzo attacca quindi gli organi del consorzio e, in particolare, il presidente del Cda Alessandro Nava. “Totalmente incompetente in materia” scrive Rizzo, che conclude dichiarando di voler presentare un esposto alla magistratura “al fine di accertare le responsabilità del caso”.

Proprio dal presidente del Cda, Alessandro Nava, la replica tempestiva: “In qualità di Presidente del CdA del Consorzio Acavn resto basito dall’ennesimo attacco,personale, ingiustificato da parte del Sindaco del Comune di Venetico– Scrive Nava in una nota stampa, e ribadisce- È opportuno ricordare che la scelta su di me ricaduta è stata fortemente avallata da egli stesso con il suo essenziale voto. In merito alla vicenda diffusa attraverso comunicato ufficiale –prosegue- si riscontrano inesattezze, artatamente poste, al fine di screditare Acavn e la sua presidenza. Difatti nessun termico risulta bruciato né altre anomalie derivanti da cattiva gestione. Causa le forti e straordinarie raffiche di vento risulta un guasto della tubazione. Nella giornata di ieri il nostro tecnico manutentore ha aggiornato continuamente il comune di Venetico, nella persona del primo cittadino, sugli sviluppi della riparazione oltre che il presidente dell’assemblea dei sindaci”.

Nava interviene poi su un’altra questione. Nella nota, infatti, scrive: “È doveroso,però, nei confronti degli abitanti di Venetico evidenziare come il loro comune, nonostante le più salate tasse sull’acquedotto in capo ai cittadini, risulti essere gravemente moroso nei confronti del consorzio. E nella fattispecie: consuntivo 2017 morosità per 400.000 euro circa; consuntivo 2018 morosità per 120.000 euro circa; 4 mesi del 2019 circa 40.000 euro”.

Il presidente del Cda Acavn, quindi, conclude:Devo notare che, votato dal sindaco Rizzo, ne sto subendo gli attacchi da quando ho predisposto arbitrato per dirimere controversia economica col paese di Venetico. Per tutelare la mia persona ed il consorzio ho dato mandato ad un legale di intraprendere le opportune iniziative”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007