Valentina Zafarana, M5S: "Dietro Musumeci c'è il nostro peggior passato" - Tempostretto

Valentina Zafarana, M5S: “Dietro Musumeci c’è il nostro peggior passato”

Rosaria Brancato

Valentina Zafarana, M5S: “Dietro Musumeci c’è il nostro peggior passato”

domenica 08 Ottobre 2017 - 08:19

Tappa a Messina per il "portavoce tour" del M5S, per incontrare i cittadini ed ascoltare le istanze del territorio

Da luglio girano i Comuni della provincia, le piazze, i villaggi, le periferie. Tra poco inizieranno la fase 2, continuando a ribadire i concetti già portati avanti nei 5 anni trascorsi all’Ars, all’opposizione tenendo la barra dritta.

Il “portavoce in tour” del M5S ha fatto tappa a Messina, al bar Robert ed in Galleria Vittorio Emanuele “Caffè Le Roy”, dove i candidati del movimento, insieme ai parlamentari Giulia Grillo, Gianni Girotto, Alessio Villarosa e Francesco D’Uva, hanno incontrato i messinesi per confrontarsi su tutti i temi del programma.

Stiamo attraversando tutti i comuni della provincia, da Patti a Taormina, non ci fermiamo- spiega Valentina Zafarana, deputata Ars uscente, capolista a Messina ed inserita nel listino del candidato Presidente Cancelleri- Non ci basiamo sui sondaggi, preferiamo ascoltare la gente, stare nei territori e soprattutto parlare del programma. Ci sono 104 punti facilmente consultabili nel sito. Ma quel che voglio sottolineare è che in questi 5 anni ci sono punti del nostro programma che noi abbiamo realizzato. Non ci siamo limitati ad annunciare”.

Dal fondo creato con parte della riduzione delle indennità dei deputati alla famosa “trazzera” costruita nei mesi del viadotto Ymera crollato, ai disegni di legge, alle battaglie in Assemblea, alle proposte, fino alle mozioni di sfiducia a Crocetta, i grillini si presentano non solo col programma ma anche col bilancio dei 5 anni che stanno per concludersi.

Il dibattito sulle liste pulite non riguarda noi. In questi anni ci hanno accusato di mettere troppi paletti, di dire troppi no- continua la deputata- Ebbene a noi non può capitare, grazie proprio ai requisiti che richiediamo, di avere un condannato in lista. Le nostre sono liste pulite sin dall’inizio”.

Ad inizio estate i sondaggi davano il movimento con il vento in poppa e prossimo a conquistare la Regione, complice anche la gestione passata e le divisioni nel centro-destra. La cosiddetta “ammucchiata” sul nome di Musumeci ha cambiato gli equilibri, almeno nei sondaggi, lasciando prevedere un testa a testa con Cancelleri e con il centro-destra che sembra aver messo la freccia per il sorpasso.

“Non ci soffermiamo sui sondaggi. Non l’abbiamo fatto prima non lo facciamo adesso- conclude la Zafarana– Quanto al centro-destra sono certa che gli elettori sanno chi c’è dietro Musumeci. Se a Messina, e non solo qui, Musumeci si toglie la maschera si vede chiaramente chi c’è dietro. E dietro c’è il nostro passato, quello che ha ridotto la Sicilia e Messina così. Noi siamo il presente ed il nostro recente passato è fatto di fatti”.

Tag:

2 commenti

  1. Dietro i 5stelle, invece, c’è il peggior presente e, malauguratamente, il peggior futuro!

    0
    0
  2. Cara Valentina, ci vorrebbe orgoglio ed onestà intellettuale per dare alla Regione almeno una speranza.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007