Sfiducia, il M5S: "Alle prossime elezioni saremo noi il taglio col passato" - Tempostretto

Sfiducia, il M5S: “Alle prossime elezioni saremo noi il taglio col passato”

Sfiducia, il M5S: “Alle prossime elezioni saremo noi il taglio col passato”

martedì 31 Gennaio 2017 - 23:01

Zafarana, D'Uva e Villarosa replicano a D'Alia: "Il consiglio comunale è delegittimato, il sindaco ha fallito e i cittadini sono stanchi". Replica l'ex ministro: "Un lungo comunicato ma non ho capito se sono per la sfiducia"

“Sembra che l'unica parola adatta a descrivere la situazione attualmente presente al Comune di Messina sia 'paradosso'. Da un lato abbiamo un Consiglio Comunale delegittimato dalle continue inchieste della magistratura (da Gettonopoli al Bilancio, passando per Matassa) che presenta una mozione di sfiducia contro Renato Accorinti; dall'altro lato abbiamo un Sindaco a capo di una città in continua emergenza rifiuti, con un dissesto idrogeologico gravissimo, strade colabrodo e nessun diritto di continuità territoriale rispettato".

È secca la replica dei parlamentari del Movimento 5 Stelle, Francesco D'Uva, Alessio Villarosa e Valentina Zafarana, a quanto dichiarato a Tempostretto da Gianpiero D’Alia (leggi qui).

"Quando la quasi totalità del Consiglio Comunale di Messina fu travolta dall'inchiesta Gettonopoli, noi siamo stati i primi a chiedere un passo indietro a tutti i consiglieri coinvolti, nel nome della dignità politica eppure nessuno di loro ha avuto la bontà etica di metter da parte la poltrona nonché i propri interessi. Se è pur vero che per molti di loro l'indagine è stata archiviata, è altresì vero che tanti altri sono stati rinviati a giudizio”.

Quanto poi alle dichiarazioni di D’Alia a proposito dell’Autorità portuale è il parlamentare Francesco D’Uva a replicare: “"Fanno quasi sorridere le parole di Giampiero D'Alia quando parla di Autorità Portuale. Lui, che era uno dei sostenitori più accaniti della sede AP a Gioia Tauro, adesso cambia idea e rilancia quella dello Stretto. D'Altronde il 'cambio casacca' non sembra esser un elemento nuovo all'interno del suo partito, né all'interno degli altri”

I parlamentari del M5S ricordano poi le battaglie portate avanti a Roma, tra interrogazioni e interpellanze, affinché venisse rispettato il diritto alla continuità territoriale, il biglietto unico integrato nei trasporti veloci tra le sponde messinese e calabra, la creazione di un'AP dello Stretto che valorizzasse le peculiarità dell'area.

"È curioso che adesso tutti i politici si ricordino di Messina, dell'Autorità Portuale e delle tante battaglie per i cittadini – proseguono i Portavoce – proprio adesso che sta per scattare la sfiducia e lo scranno del Sindaco rimarrà vacante. Ma dov'erano tutti quanti negli anni precedenti? È evidente che le poltrone iniziano a far di nuovo gola e i 'vecchi lupi' cominciano a muoversi come possono. Quello che forse non è ancora chiaro è che i cittadini sono stanchi e stufi. Noi siamo sicuri che le prossime elezioni saranno un modo, per i messinesi, di dare definitivamente un taglio con il passato: siamo pronti ad esser questo taglio".

Puntuale la replica di D’Alia: “Mi fa piacere che, sia pure con un linguaggio da Prima Repubblica, i deputati del M5S, abbiano dato prova d’esistenza in vita, ma sono riusciti a non far capire se sono d’accordo o meno con la sfiducia. Dopo l’esperienza Accorinti, così simile a quella della Raggi, sono certo che i messinesi capiranno. Quanto all’Autorità portuale, non ci siamo accorti della presenza di D’Uva all’incontro del 2014 promosso dall’Ordine degli architetti ed anche adesso si capisce che non conoscono bene i termini della questione, visto che parlano di sede e non di contenuti. Forse dovrebbero consultarsi con Casaleggio”.

Tag:

12 commenti

  1. cmq adesso anche il M5S dovrebbe compattarsi per avere l’ APortuale a Messina…
    e’ vero che e’ tardi e che D’Alia aveva detto si all’ accorpamento ma adesso bisogna presentare tutti insieme (parlamentari MESSINESI xMESSINA) un ricorso al TAR Lazio non CT per favore

    0
    0
  2. cmq adesso anche il M5S dovrebbe compattarsi per avere l’ APortuale a Messina…
    e’ vero che e’ tardi e che D’Alia aveva detto si all’ accorpamento ma adesso bisogna presentare tutti insieme (parlamentari MESSINESI xMESSINA) un ricorso al TAR Lazio non CT per favore

    0
    0
  3. a parte ogni discorso tutti compatti x il bene dei MESSINESI e xMESSINA
    bisogna ricorrere al tar contro la cancellazione di Messina come Autorita’ Portuale …DELRIO xxxxxx

    0
    0
  4. a parte ogni discorso tutti compatti x il bene dei MESSINESI e xMESSINA
    bisogna ricorrere al tar contro la cancellazione di Messina come Autorita’ Portuale …DELRIO xxxxxx

    0
    0
  5. min……..zica semu a postu si iddi sunnu u futuru

    0
    0
  6. min……..zica semu a postu si iddi sunnu u futuru

    0
    0
  7. MessineseAttento 1 Febbraio 2017 09:08

    A me D’Alia fa tenerezza. Praticamente è la personificazione del mestierante politico ad utilità zero. Ma davvero crede che i messinesi siano pronti a riconsegnare la città a quella grande coalizione che vede uniti, in nome del potere, PD, UDC e FI!? È vero che D’Alia rappresenta l’inutilita del politico di mestiere, ma è altrettanto certo che non si tratta di uno stupido!

    0
    0
  8. MessineseAttento 1 Febbraio 2017 09:08

    A me D’Alia fa tenerezza. Praticamente è la personificazione del mestierante politico ad utilità zero. Ma davvero crede che i messinesi siano pronti a riconsegnare la città a quella grande coalizione che vede uniti, in nome del potere, PD, UDC e FI!? È vero che D’Alia rappresenta l’inutilita del politico di mestiere, ma è altrettanto certo che non si tratta di uno stupido!

    0
    0
  9. e solo cosi ci purtamu a pagghia a Lipari,non a Roma perchè la Raggi se la coltiva da sola “a pagghia”

    0
    0
  10. e solo cosi ci purtamu a pagghia a Lipari,non a Roma perchè la Raggi se la coltiva da sola “a pagghia”

    0
    0
  11. Sul fatto che D’Alia sia un tenerone concordo, ma con quale coraggio lei continua a sostenere soggetti come Accorinti o il m5s?.. lei mi sembra tenero quasi quanto D’Alia…dopo le ultime del vostro sindaco scalzo che si é prostrato ai piedi dei consiglieri che ha prima accusato e insultato, tutta l’area dell’antipolitica messinese si é coperta di ridicolo….compresi i grillini che non sanno che pesci pigliare con un comunicato ambiguo e altrettanto ridicolo…..

    0
    0
  12. Sul fatto che D’Alia sia un tenerone concordo, ma con quale coraggio lei continua a sostenere soggetti come Accorinti o il m5s?.. lei mi sembra tenero quasi quanto D’Alia…dopo le ultime del vostro sindaco scalzo che si é prostrato ai piedi dei consiglieri che ha prima accusato e insultato, tutta l’area dell’antipolitica messinese si é coperta di ridicolo….compresi i grillini che non sanno che pesci pigliare con un comunicato ambiguo e altrettanto ridicolo…..

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007