Rfi condannata, resta pignorata la nave Logudoro - Tempostretto

Rfi condannata, resta pignorata la nave Logudoro

Alessandra Serio

Rfi condannata, resta pignorata la nave Logudoro

venerdì 19 Agosto 2016 - 22:27
Rfi condannata, resta pignorata la nave Logudoro

Non è sospesa l'esecuzione del pignoramento del traghetto di Rfi, non più in servizio, disposta dal giudice alla fine dello scorso mese, dopo l'ennesima vittoria dei 10 lavoratori precari della società.

Resta pignorata la Logudoru, la nave di Rfi non più in servizio sullo Stretto da qualche anno. Lo ha deciso il Giudice del Lavoro di Messina, Alberto Pavan, che ha rigettato l'istanza con la quale Rfi chiedeva la sospensione del pignoramento dell'imbarcazione, disposta dal Tribunale alla fine del mese scorso alla fine di un lungo braccio di ferro giudiziario tra i lavoratori e la società.

Il decreto di rigetto da quindi nuovamente ragione al lavoratore, un ex precario di Rfi che si è visto riconoscere, insieme ad altri 9 colleghi, il diritto a non essere trattato come un dipendente a tempo indeterminato. (Per approfondimenti leggi qui).

Dopo la decisione del 25 luglio scorso, Rfi aveva presentato istanza cautelare nei confronti del pignoramento, adducendo diverse ragioni procedurali e sostanziali, compresa la carenza del titolo esecutivo. Uno dei lavoratori, assistito dall'avvocato Maria Grazia Belfiore, si è opposto sottolineando in particolare la natura meramente delatoria dell'istanza.

E il giudice gli ha dato ragione, rigettando la richiesta e non sospendendo l'esecuzione del pignoramento. Alessandra Serio

Tag:

Un commento

  1. Alle Fs il pignoramento forse gli va bene, è un modo per disinteressarsi della nave. La Logudoro ha avuto una vita travagliata dopo la chiusura della rotta sarda, è stata più tempo ferma che a solcare il mare.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007